719 Shares 4964 views

Relatività movimento meccanico

Questo ramo della fisica come meccanica, ha studiato l'interazione e il movimento dei corpi. La caratteristica principale del movimento è un movimento nello spazio. Ma il movimento stesso per i diversi osservatori sarà diverso – questa è la relatività del movimento meccanico. In piedi sul lato della strada e guardare la macchina in movimento, vediamo che egli è o è vicino a noi, o rimosso, a seconda della direzione del movimento.


Guardando il movimento della macchina, si determina come la distanza tra l'osservatore e il veicolo. Allo stesso tempo, se ci sediamo in macchina e di fronte a noi sarà alla stessa velocità per spostare un altro veicolo, la parte anteriore sarà percepito come in piedi al suo posto, perché distanza non cambia tra macchine. Dal punto di vista di un osservatore posto sul lato della strada il veicolo si muove, in termini di passeggeri – il veicolo è fermo.

Ciò suggerisce che ciascun osservatore movimento stimato a suo modo, vale a dire relatività movimento meccanico determinato dal punto da cui viene effettuata l'osservazione. Pertanto, per la determinazione accurata del movimento del corpo è necessario selezionare un punto (corpo), di cui verrà eseguita la stima del movimento. Qui involontariamente c'è un pensiero che un tale approccio allo studio del movimento rende difficile da afferrare. Ti fa venire voglia di trovare un certo punto, se visti da una mossa sarebbe "assoluta" e non relativa.

Studiando la relatività del moto, la fisica, e ha cercato di trovare una soluzione a questo problema. Scienziati, usando termini quali "moto rettilineo uniforme" e "velocità di movimento del corpo", cercando di determinare come il corpo si muoverà rispetto all'osservatore, con velocità differente. Come risultato, si è constatato che il risultato dell'osservazione dipende dal rapporto tra la velocità e il movimento del corpo rispetto all'altro osservatori. Se la velocità del corpo più, allora è eliminato se è meno, allora si sta avvicinando.

Per tutti i calcoli le formule della meccanica classica, che collega la velocità, la distanza e il tempo in moto uniforme. La seguente conclusione si suggerisce: relatività del moto meccanico – questo è un concetto che implica lo stesso periodo di tempo ogni osservatore. Insegnamenti di formula chiamata trasformazioni di Galileo. È stato il primo nella meccanica classica formulato il concetto di relatività del moto.

Il significato fisico delle trasformazioni di Galileo sono estremamente profondo. Secondo la meccanica classica, la sua formula non sono solo sulla Terra, ma in tutto l'universo. La seguente conclusione di questo – altrettanto spazio (uniforme) in tutto. E una volta movimento in tutte le direzioni, lo spazio ha proprietà isotropiche, cioè, le sue proprietà sono identiche in tutte le direzioni.

Così, si scopre che il più semplice fenomeni meccanici, rettilinea moto uniforme e sul concetto di movimento meccanico, per essere un risultato estremamente importante (o ipotesi): il concetto di "tempo" è uno per tutti, cioè, è universale. Inoltre, ne consegue che lo spazio è isotropo e omogeneo, e la trasformazione di Galileo valida tutto l'universo.

Qui ci sono alcune conclusioni insolite derivate dall'osservazione dal lato di una macchina di passaggio, così come i tentativi dalle formule della meccanica classica, velocità di incollaggio, il percorso e il tempo di trovare la spiegazione di ciò che ha visto. Il semplice concetto di "relatività del moto meccanico", si scopre, può portare a conclusioni globali che interessano la comprensione di base dell'universo.

Per quanto riguarda i problemi materiali della fisica classica. Le questioni connesse con la relatività del movimento meccanico e le conclusioni che seguono da questa nozione.