203 Shares 4751 views

poeti simbolisti e il loro lavoro

Simbolismo – un movimento letterario che ha avuto origine nel tardo 19 ° secolo in Francia e distribuito in molti paesi europei. Tuttavia, è nel simbolismo russo è diventato il fenomeno più significativo e su larga scala. Poeti simbolisti russi introdotte in questo settore è qualcosa di nuovo, qualcosa che non era nel loro predecessori francesi. Contemporaneamente con la comparsa del simbolismo inizia la Silver Age della letteratura russa. Ma devo dire che in Russia non vi era nessuna scuola singolo di tendenza modernista, non vi era alcuna unità di concetti, uno stile. Creatività simbolista poeti una cosa in comune: la diffidenza di parole comuni, la volontà espressa da simboli e allegorie.

flusso simbolismo

Si tratta di un movimento letterario della posizione ideologiche e il tempo di formazione è classificata in due fasi. Apparso nel 1890 poeti simbolisti, il cui elenco comprende personaggi come Balmont, Gippius, Brjusov, Sologub, Merezhkovsky, denominato "senior". Agli inizi del 1900, la direzione è pieno di nuove forze, cambiando in modo significativo il suo aspetto. Debut "junior" poeti simbolisti, come Ivanov, Blok, Bely. La seconda ondata di flusso è chiamato mladosimvolizmom.

I rappresentanti della scuola "vecchio" presero un movimento letterario in termini estetici. Balmont e Bruce hanno espresso il pensiero che il poeta – è soprattutto un creatore di un valore puramente artistici e puramente personali. "Più giovani" poeti hanno visto nel corso sotto l'aspetto religioso e filosofico. La filosofia, rifratta nella coscienza poetica – che è, a loro avviso, il simbolismo. Poety Symbolist seconda generazione rappresentata anche Sergeem Solovevym, Innokentiem Annenskim e altri.

Simbolisti "Senior"

In Russia si tratta di un movimento letterario stesso ha annunciato alla fine del 1890. A Mosca, alle origini del simbolismo era Valeriy Brjusov, ed a San Pietroburgo – Dmitry Merezhkovsky. Tuttavia, il rappresentante più sorprendente e radicale del simbolismo scolastico nella città sulla Neva è stato Alexander Dobroljubov. In disparte e, a parte tutti i gruppi modernisti creato il suo mondo poetico è un altro poeta simbolista russo – Fedor Sologub.

Ma forse il più leggibile, musicale e sonoro al momento erano poesie di Konstantin Balmont. Alla fine del 19 ° secolo, si afferma chiaramente che "la ricerca di corrispondenze" tra il significato, il colore e il suono. Idee simili si sono incontrati Rimbaud e Baudelaire, e in seguito in molti poeti russi, come Block, Bruce Khlebnikov, Kuzmin. Balmont corrispondenze questa ricerca visto principalmente nella creazione del suono-senso del testo – la musica, dando vita a significato. Poeta zvukopisi portato via, ha iniziato ad utilizzare le opere di aggettivi colorati al posto di verbi, con conseguente creazione, così come i detrattori, quasi privo di significato della poesia. Tuttavia, questo fenomeno in poesia ha portato infine alla formazione di nuovi concetti poetici, tra i quali melodeclamation, senza senso, zvukopis.

poeti simbolisti "più giovani"

La seconda generazione dei poeti simbolisti riguardano, in primo luogo ha iniziato a pubblicare nel 1900. Tra di loro erano entrambi molto giovani autori, come Andrey Bely, Sergei Solovyov, Alexander Blok e persone rispettabili, per esempio, uno scienziato Vyacheslav Ivanov, direttore della palestra Innokentiy Annensky.

A San Pietroburgo, nel periodo del "centro" del simbolismo era piatta Ivanov all'angolo della strada Tauride, dove un tempo visse M. Kuzmin, A. Bianco, A. Mintslova, V. Khlebnikov, c'erano Berdjaev, Anna Akhmatova, Blok, Lunacarskij. A Mosca simbolisti poeti riuniti nel comitato editoriale della casa editrice "Scorpion", l'editor principale dei quali era Brjusov. "Balance" – Qui edizioni del più famoso edizione simbolista preparati. I dipendenti delle "Scorpions" sono stati autori come K. Balmont, A. White, J. Baltrušaitis, A. Remizov, F. Sologub, Blok, M. Voloshin e altri.

simbolismo particolarmente presto

In Russia, la fine del 19 ° e l'inizio del 20 ° secolo. E 'stato un momento di cambiamento, frustrazione presagi cupi e suspense. Durante questo periodo, non poteva essere chiaramente sentito l'approccio di ordine sociale e politico della morte-esistente. Questi sviluppi non potevano, ma influenzare la poesia russa. Poesie poeti simbolisti sono stati mescolati come poeti tengono opinioni contrastanti. Ad esempio, autori come D. Merezhkovsky e N. Minsky, in un primo momento sono stati i rappresentanti di poesia civile, e più tardi ha cominciato a concentrarsi sull'idea di una "comunità religiosa" e "Dio-building". Simbolisti "Senior" non riconoscere la realtà del mondo circostante e ha detto "no". Così, Bruce ha scritto: "Non vedo la nostra realtà, non so di questo secolo …" I primi rappresentanti della realtà attuale contrappongono il mondo della creatività e dei sogni, in cui la persona diventa completamente gratuito, ma la realtà ritratta ottuso, il male e senza senso.

Di grande importanza per i poeti avevano artistico innovazione – convertendo i significati delle parole, rime sviluppo, ritmo, e simili. Simbolisti "Senior" erano gli impressionisti, cercando di trasmettere sottili sfumature di impressioni, stati d'animo. Essi non hanno usato un sistema di simboli, ma la parola in quanto tale, ha perso il suo costo e divenne significativa solo nella qualità del suono, le note musicali, anello della costruzione complessiva della poesia.

le nuove tendenze

Nel 1901-1904 gg. ha iniziato una nuova fase nella storia del simbolismo, e ha coinciso con l'ondata rivoluzionaria in Russia. il pessimismo ha ispirato nel 1890 lasciò il posto a una premonizione di "cambiamenti senza precedenti". A questo punto, sulla scena letteraria mladosimvolisty che sono seguaci del poeta Vladimir Solovyov, che ha visto il vecchio mondo sull'orlo della morte è apparso, e ha detto che "salvare il mondo" deve essere la bellezza divina, collegando l'inizio della vita celeste del materiale, terrena. Nelle opere dei poeti simbolisti cominciarono ad apparire frequentemente di vista, ma non in quanto tale, ma come un mezzo per identificare lo stato d'animo. Così, nei versi incontra costantemente la descrizione di autunno dolorosamente triste-russo, quando il sole non brilla o getta a terra pallidi raggi solo triste degradano dolcemente fruscio delle foglie, e tutto è avvolto nella foschia increspatura.

E 'anche un motivo preferito dei simbolisti "più giovani" era una città. Lo hanno mostrato come un essere vivente con il proprio carattere, con la sua forma. Spesso si presentava come la città come luogo di orrore, la follia, vice simbolo e insensibilità.

Simbolisti e Revolution

Nel 1905-1907, quando è iniziata la rivoluzione, il simbolismo è stato di nuovo cambiato. Molti poeti hanno risposto a quegli eventi. Così, Bruce scrisse la famosa poesia "Coming Unni", che glorificava la fine del vecchio mondo, ma messo in conto di, e me, e tutte le persone che hanno vissuto nel periodo dei morenti, la vecchia cultura. Unità nel loro lavoro per creare immagini del nuovo mondo di persone. Nel 1906 Sologub ha pubblicato un libro "Patria" di poesia, e nel 1907 Balmont ha scritto una serie di poesie, "Songs of the Avenger" – la collezione è stata pubblicata a Parigi e è vietato in Russia.

Il declino del simbolismo

In questo momento ha cambiato la comprensione artistica del mondo dei simbolisti. Se avessero percepito la bellezza come armonia, ma ora li ha trovato la connessione con gli elementi popolari, con il caos del combattimento. Alla fine del primo decennio del 20 ° secolo, il simbolismo era in declino e non più dando nuovi nomi. Tutti vitale, vigoroso, giovane erano già fuori di esso, anche se alcuni pezzi sono ancora creati simbolista poeti.

Elenco dei maggiori poeti, che rappresenta il simbolismo nella letteratura

  • Innokentiy Annensky;
  • Jurgis Baltrušaitis ;
  • Valeriy Brjusov;
  • Zinaida Gippius;
  • Fedor Sologub;
  • Konstantin Balmont;
  • Alexander Tinyakov;
  • Wilhelm Zorgenfrey;
  • Alexander Dobroljubov;
  • Viktor Strazhev;
  • Andrey Bely;
  • Konstantin Fofanov;
  • Vyacheslav Ivanov;
  • Alexander Blok;
  • Georgy Chulkov;
  • Dmitry Merezhkovsky;
  • Ivan Konevskaya;
  • Vladimir Piast;
  • Poliksena Soloveva;
  • Ivan Rukavishnikov.