474 Shares 5094 views

Spiriti del fuoco nella mitologia

Fuoco … Un affascinante ballo della sua lingua, ricca di fascino e di mistero, ha generato molte leggende e miti che sono direttamente collegati al verificarsi di un disastro, così come le forze che controllano il pianeta. Se consideriamo il mito di popoli diversi, è possibile rintracciare il filo conduttore per l'origine divina del fuoco. Potenza e potere infinito, racchiusi in l'elemento, non hanno lasciato nella mente delle persone che lo spazio per la nascita dell'idea che si potrebbe ottenere una scintilla da cui è nata la fiamma. Pantheon di divinità certamente avevano una divinità che controlla un elemento pericoloso, e gli spiriti del fuoco si trovano in molte leggende. Supponiamo che sono scritti in lingue diverse, ma hanno una comune ideologia.


Spirits of Fire – una specie di spiriti naturali o natura. Nella maggior parte dei casi, questa forma di creature che emettono calore. Se si ritiene che la leggenda, con le loro mani iniziato fuochi e gli incendi, ma, nonostante questo, non portano solo la distruzione della funzione, ma anche per aggiornare l'ambiente. Da esseri naturali sono spiriti di fuoco, acqua, terra e aria.

salamandra

Salamandre – nelle tradizioni degli spiriti del fuoco Medioevo che proteggono l'elemento ed è il suo personificazione. Risiedere in una fiamma libera, in una qualsiasi delle sue manifestazioni. Solitamente raffigurato come un piccolo lucertola. C'erano persone che pensavano che la salamandra non è solo nello spirito, ma anche una certa sostanza insolita di fuoco.

Le leggende ci dicono che, nonostante la natura della mente, il suo corpo rimane sempre fresca, permettendo così un po 'di tempo per spegnere il fuoco. Se in casa c'era una salamandra (di solito questo avviene nelle fiamme del camino o stufa) non significa nulla di male. Tuttavia, buona fortuna e non si aspettano. Se qualche creatura è esposta al destino dell'uomo, spingendolo nel vortice di fallimento o di conferire una benedizione, la salamandra è considerato uno spirito neutrale. A volte è chiamato lo spirito del fuoco alchemico.

fenice

Phoenix (dal phoenix latino) – un uccello menzionato nei miti di molti popoli capacità di bruciare se stesso, e poi recuperare. La maggior parte phoenix leggende spesso definito come il culto sole. Di solito raffigurato come un'aquila in un piumaggio rosso fuoco intervallati da oro. Percependo l'avvicinarsi della morte, l'uccello si brucia, arrivando al nido, e formata dalle ceneri nasce pulcino. In alcune interpretazioni dei racconti dalle ceneri sorge l'adulto fenice. Come regola generale, nei miti detto che questo uccello – l'unico rappresentante del suo genere. Se consideriamo la fenice come metafora, è un simbolo di immortalità, il rinnovo, a seguito di un certo ciclo.

Nel cristianesimo, l'uccello simboleggia la risurrezione, la vittoria della vita immortale, una fede incrollabile e permanenza. L'uccello – un simbolo di Gesù Cristo. Uno dei primi periodo di porzione Cristianesimo colorata dell'immagine della fenice sulle lapidi, dove ha agito come il trionfo della vita sulla morte, della risurrezione dai morti. Antica Rus erano i loro omologhi della Fenice, gli spiriti del fuoco: Finist e Firebird.

Kagutsuchi

Quando kagutsuchi è nato, la madre di obzhog loro fuoco Izanami, perché è morta. Padre dio Izanagi, cedendo alla disperazione, priva il figlio delle armi leggendarie di Ame ma Ohabari testa, dopo di che i resti di kagutsuchi suddiviso in 8 parti uguali. Di questi, 8 sono nati vulcani più tardi. Il sangue della divinità del fuoco, grondante dalla lama Ame-no Ohabari ha generato un gran numero di divinità che includono Vatatsumi, dio del mare, così come Kuraokami, che aveva potere sulla pioggia.

Spiriti di fuoco nella mitologia giapponese sono importanti. Kagutsuchi giapponesi adorano come un dio del fuoco e fabbri. I credenti lo venerano nel tempio Akiba, Odaka e Atago, dal momento che la fondazione è il tempio principale per il culto della divinità. Kagutsuchi prima che il culto ha avuto un impatto enorme. La gente attenzione l'ira della divinità, costantemente portato doni a lui e pregarono, credendo che dal momento che proteggeranno casa e la famiglia dal fuoco. Fino ad oggi, questi riti sono quasi esauriti, ma la gente continuava la tradizione di celebrare l'inizio della vacanza dell'anno Hee Matsuri, al momento della comparsa di cui le persone religiose portano torce per la casa, incendiato dal fuoco del prete dall'altare nel tempio.

Efesto

Spiriti del fuoco nella mitologia greca sono abbastanza comuni. Gli antichi Greci adoravano come un dio Efesto del fuoco, così come il patrono del mestiere del fabbro. Si credeva che nessun fabbro non poteva superare in abilità. Quando Hera ha dato alla luce Efesto, vide che era bambino malato e fragile, in aggiunta, zoppicando su entrambe le gambe. La dea era inorridito e subito ripudiato il figlio, gettando via dalla cima del Monte Olimpo. Tuttavia, il bambino è morto. Teti, la dea del mare, crescere un bambino, sostituendo lo è la propria madre. Efesto viveva sul fondo del mare, dove ha imparato a forgiare. Più tardi, ha imparato a conoscere i suoi veri genitori e ha inviato un regalo ad Hera un trono d'oro, il suo legato con ceppi invisibili, non appena si sedette su di esso. In cambio del suo rilascio, ha ottenuto il diritto di scegliere una moglie, un posto sull'Olimpo e cominciò a entrare nel pantheon degli dei.

Ragor

Ragor – falco di fuoco simbolo di una lotta giusta e onorare il tutto. È un'allegoria di integrità e correttezza. Ragor – metaforica immagine che si rifiutava di essere menzogna e l'inganno, l'ipocrisia e l'inganno. E 'stato lui che era sul banner Svyatoslav Igorevich, quando era nelle sue campagne menzione dei Khazari e le loro azioni insidiose rasi al suolo. Alcuni credono erroneamente il suo dio slavo del fuoco. Gli unici spiriti del fuoco nella mitologia degli Slavi, che può essere chiamato dèi – è Semargl e Ingle.

Loki

Loki – dio nordico di astuzia, ed era considerato una divinità del fuoco, figlio Lauwo e gigante Farbauti. Parla correntemente magia cambiamento dell'immagine arte che usa costantemente per venire in aiuto degli dei o di far loro del male. Ha un alto, bello, aspetto attraente e una natura audace, ma la natura del insidiosa e del male. Ha partecipato alla creazione dei primi esseri umani. Loki serve come regina degli inferi Hel genitore, terribile drago Ermungada e Fenris lupo. Nei soggetti mitologici Loki agisce come un getter-sequestratore, le cui armi sono l'astuzia e l'inganno. Agisce volontariamente o costretta, a volte beneficiando gli dei, e negli altri – far loro del male.