181 Shares 2396 views

attori diversi. "Ninfomane" – la provocazione principale della Lars von Trier

Un altro film provocatorio "Ninfomane" famoso danese Lars von Trier è costruita su modelli espliciti, la comprensione e la combinazione di che lo rende una creazione originale. tutto mescolato con una luce mani del creatore del mondo, che invita "Ninfomane": attori e ruoli, il rapporto tra l'autore e personaggi, uomini e donne, medici e pazienti, pesce e pescatori, fantasia e realtà.


Giocando con il pubblico

Nel suo frutto Trier audacemente sperimentare mescolando kinozhanrov specificamente rottura trama narrativa sui singoli capitoli, li prende per l'applicazione di diverse tecniche: la prima – come un vero e proprio melodramma, le seguenti – come una commedia, una diversa – quasi come una presa in giro e il ridicolo sul pubblico dei telespettatori. A volte previsto dal regista non poteva nemmeno immaginare gli attori. "Ninfomane" – un progetto complesso nel settore della cinematografia moderna. Ma l'episodio finale, il tempo i titoli di coda di tutta la confusione si manifesta un vero capolavoro, una lama audace e potente.

La storia e gli attori

"Ninfomane" inizia con il fatto che un uomo di mezza età Seligman (Stellan Skarsgard) viene inviato al negozio per fare acquisti. Per caso scopre che giace nel vicolo quasi incosciente malconcio giovane donna (Sharlotta Gensbur). Perché quell'eroe si dichiara non provoca alcuna ambulanza o la polizia, egli assegna uno sconosciuto a casa sua, pone sul letto e cerca di otpoit tè caldo. Sembra Joe e accetta di raccontare l'uomo pietoso come è venuto a una tale vita. pellicola attori Ninfomana 'autorevolmente dichiarano che le memorie del protagonista, e costituiscono la base della prima parte della struttura del modello. La trama coinvolge la storia della vita, dalla fanciullezza e la gioventù alla prima esperienza sessuale e una chiara pianificazione per visitare una serie di partner, amanti, giochi generosamente diluito con estranei nella tromba delle scale. linea romantica scivola abbastanza discreto, essendo una nostalgia per l'unico uomo che, stranamente, è riuscito a fuggire dal eroina. Il film è cambiato con i tempi di episodi, non solo, ma anche gli attori. "Ninfomane" è soprattutto il fatto che Sharlotta Gensbur per l'immagine è puramente un narratore, e il ruolo del giovane protagonista agisce attrice debuttante, Steysi Martin. Il ruolo del padre suonava Kristian Sleyter. Il primo e l'ultimo partner in questa parte interpretato da Shayya Labaf. Ma l'ascoltatore, un commentatore, uno specialista di musica classica, matematica superiore e pesca – il già citato Skarsgard.

Artisti principali e ruoli secondari

Sharlotta Gensbur – anglo-francese attrice, compositore e cantante, un membro integrante di quasi tutti i film di Trier, Joe (età media) è buona ed espressiva. I suoi occhi come un magazzino di sofferenza e di saggezza. La sua carriera di attore è iniziata in Francia, giocando la figlia di Katrin Denev nelle "Parole e Musica" film allo stesso tempo partecipano alle riprese di un video clip di suo padre Serzha Gensbura. cantante in erba ben presto ha vinto il film francese "Cesar" e bagnata nel 1990 alla luce di fama internazionale dopo aver preso parte al film "Il giardino di cemento".

Sofi Kennedi Clark -shotlandskaya attrice – protagonista Joe nella sua giovinezza, sex appeal e molto desiderabile, che corrisponde agli autori. Il 2010 è stato l'esordio per il giovane talento, e nel 2013 è diventata il vincitore del prestigioso premio e lo status di "donna più elegante." I critici hanno riconosciuto il suo talento ed è stato assegnato il premio "Miglior Attrice" per la realizzazione del personaggio del film "Philomena".

Shayya Labef – attore americano, familiare agli spettatori del thriller "Disturbia" (2007) e il blockbuster "Transformers" (3 parti). Questa stella nascente. Girolamo nel suo "ninfomane" è elegante, ma molto zauryad, paziente.

Dzheymi Bell – attore britannico, ha svolto un ruolo nel sadico film hard. Professionalmente impegnati nella danza classica e tip tap. L'attore-esordiente ha una serie di prestigiosi riconoscimenti. 2005 per Jamie è davvero stellare, contratto di locazione è venuto solo tre film con la sua partecipazione. Tutti i personaggi vengono riprodotti ricevono il plauso della critica positiva che migliora la reputazione dell'attore. Nel film "Ninfomane" il suo carattere è rappresentato in modo esplicito il male, ma il male è nascosto incarnato il personaggio di Jean-Marc Barr, che ha giocato un pedofilo latente.

Jean-Marc Barr – attore francese. Nel cinema e il teatro funziona con il 80-ies. Ma la formazione della personalità creativa Barr fortemente influenzata dalla cooperazione a lungo termine con Lars. E 'apparso nei suoi dipinti: "Le onde del destino", "Europa", "Dancer in the Dark".

Sempre artisti rilevando un valore di ruoli di supporto – Connie Nielsen, Uillema Defo (famosa dal film "Antichrist"), Uma Thurman (Tarantino musa) e Udo Cyrus.

la narrazione dell'autore

Durante la visualizzazione di una foto, la prima cosa che attira l'attenzione del pubblico, è l'uso di espediente letterario provata quando la narrazione e l'autore poi interrotto dalle storie dei singoli personaggi, e in relazione agli eventi del passato. Questo metodo di fornitura di materiale considerato i migliori attori coinvolti nelle riprese. "Ninfomane" è una struttura collaudata: flashback illustrate la storia che racconta le avventure sessuali del personaggio principale e poi interrotti i commenti ascoltatore. Inoltre, la narrazione con una frequenza invidiabile interferisce con il creatore, poi deliberatamente ironicamente condividendo il carattere confessionale, in capitoli con titoli, quindi spargendo attraverso lo schermo stampato titoli, mostrando che in nessuna parte innestata bocconcino, poi indicando tutti i tipi di riferimenti. Tutti questi trucchi sono simili a gioco postmoderno dell'autore che Trier dà allo spettatore di capire che non è necessario percepire ciò che sta accadendo sullo schermo in modo chiaro serio. Mentre riesce ancora a ottenere un effetto puramente drammatico nella puntata, il personaggio principale della morte del padre e la causa risata isterica in una scena splendida, con Umoy Turman.

Tra la prima e la seconda

Non è un caso il film è stato diviso in due parti uguali, per lo spettatore di trarre delle conclusioni dopo aver esaminato il primo senza il secondo aspetto, sarebbe almeno sciocco. Ma un piccolo spazio tra l'accesso al noleggio della prima e la seconda parte è stato assolto da nessun produttore, ma solo considerazioni estetiche. L'immaginazione meccanismi dello spettatore primo episodio lanciato, ha provocato molto potente, molto più forte di quanto non sia nel "soap opera", i cui autori di solito finiscono in una serie di volte senza apparente causa colpi di scena brusco.

Relazione con una continuazione

"Ninfomane. Parte 2 "(Attori: Sharlotta Gensbur, Stellan Skarsgard, Shaya Labaf, Dzheymi Campana, Steysi Martin, Uillem Defo, Mia Goth) – continuazione della prima parte, in cui una storia incendio di una sprecato e ha perso il senso di volge al termine. La storia inizia con il secondo episodio, Joe tentativi del protagonista (che ora è giocato da Sharlotta Gensbur, non una debuttante Steysi Martin) mettono la vita familiare di sopra delle loro avventure sessuali. Lei onestamente cercando di sistemarsi, ha rotto i rapporti con tutti gli appassionati di entrare in un matrimonio civile con Jerome (Shayya Labaf), ha dato alla luce un bambino – figlio di Marsiglia. Ma questo modo di vita non è per Joe. Ben presto, lei si abbandona ancora una volta in tutta la serie, alla fine ha portato da mafiosi (Willem Dafoe) diventa un criminale.

Questo racconto provocatorio, una parabola per gli adulti, molti critici moderni soprannominato l'Illuminismo romanzo di sensibilizzazione. E 'fastidioso, arrabbiati, divertente, eccita e spaventa, provoca un sacco di emozioni, in cui v'è un luogo di tranquillità e comfort. Che altro ci si poteva aspettare da Lars von Trier?