764 Shares 3741 views

Religione slavi orientali: una breve descrizione

La religione orientale slavi ha cominciato ad emergere per un lungo periodo – un altro 30 mila anni avanti Cristo. Mentre è ancora un po 'ricorda un qualche tipo di sistema di credenze, perché era semplicemente la voglia di spiegare le cose soprannaturali e strane. Ma con lo sviluppo della società, il passaggio alla zootecnia e un modo costante di vita, lei ha cominciato ad acquisire grande importanza.


Cultura e la religione degli slavi orientali difficili da studiare. In primo luogo, ad essere sopravvissuto non tanto informazioni. E in secondo luogo, tribù slave sono sempre esistiti a parte, e ognuno aveva le proprie credenze e tradizioni religiose, che a volte si intersecano e unirli in un unico sistema è molto difficile.

Religione slavi orientali: le basi

Nella transizione verso un modo di vita sedentario e l'organizzazione della comunità e centri di religione è diventata centralizzata e acquisito una grande importanza per le tribù slave. Il ruolo dei sacerdoti effettuato i cosiddetti maghi, che hanno fatto sacrifici, ha preso parte diretta indovinelli e altri eventi religiosi. Non si sa ancora esattamente chi era il capo della chiesa, ma non v'è la speculazione che è stato proprio il principe, come le tombe principesche durante gli scavi non sono stati trovati molti oggetti rituali: coltello per il sacrificio, le ossa Fortunetelling, etc.

Sì, la religione dei rituali slavi orientali compreso di sacrificio. In dono agli dei portavano cibo, gli animali macellati e, talvolta, la vittima era ed umano.

Per quanto riguarda gli idoli, di solito sono fatti di legno. Questa statua sembrava un palo di legno con la testa della divinità. Idoli sono stati collocati nel centro del tempio, in modo che potesse adorare.

Ci sono alcune notizie su antichi templi pagani. Ad esempio, sono stati divisi in templi (luoghi dove potevano adorare gli dei), e gli altari (il luogo dove sono stati offerti i sacrifici). chiese tradizionali hanno una forma ovale e poste o sulle cime delle colline o su un grande prato nel bosco. Il tempio è stato chiuso albero e un fossato. Situato nel bel mezzo di un palo di legno – un idolo della divinità, nei pressi del quale era un piedistallo per il sacrificio.

Religione slavi orientali: pantheon

Attualmente è molto difficile determinare la gerarchia delle antiche divinità, come diverse tribù adoravano divinità diverse. Inoltre, nel corso del tempo, si è evoluta la religione degli slavi orientali, ma nuove credenze letteralmente sovrapposto quelli vecchi.

La religione slavi orientali nei tempi antichi riconosciuto Dio Rod come il capo del pantheon. Ha difeso la razza umana, e lo ha aiutato in questa cosiddetta nuove madri – dea senza volto e senza nome che aiuta le donne continuano a casa, orso, partorire e crescere i figli. Rappresentante delle donne durante il parto è una Lada, che è stato considerato il protettore del focolare domestico.

Ma nel corso del tempo, sono diventato il principale dio Perun, che è spesso associato con il dio scandinavo Thor. Il suo simbolo era il martello e la scure, ha comandato lampi e tuoni. Perun era il dio che ha causato la paura, dal momento che la sua forza era illimitata. Per questo motivo gli antichi guerrieri che cercano di ottenere il suo favore, mentre aiutava durante la guerra. Perun era un simbolo delle forze celesti che costantemente combattuto con il male sulla terra. Il suo nemico principale era il serpente, che unisce tutto il male sulla terra.

Inoltre, la religione degli slavi orientali e lodato Svarog, che era considerato il dio del cielo. I suoi figli Jari e Stribog erano anche molto importante per i popoli antichi. Jari era considerato il dio del sole, mentre Stribog comandò le forze del vento.

L'unica slava dea pantheon – è Makosh, che era la patrona della tessitura. Era la sua donna ha portato doni che lei non ottenere filo impigliato. Si dice che a volte anche lei stessa filatura, aiutando la padrona di casa.

Oltre alle principali divinità degli antichi Slavi riconosciuto l'esistenza e gli altri esseri soprannaturali. Erano folletti, sirene, spaventi, elfi domestici, e altri rappresentanti del culto, ognuno dei quali è attribuito un po 'della forza e delle responsabilità in natura.

Si ritiene che dopo il trasferimento degli Slavi al cristianesimo, i culti pagani sono completamente scomparse. In realtà, questo non è il caso, come cristiani, e fino ad oggi celebrare alcune feste pagane. Per esempio, il giorno della Natività dell'antica slavi celebrato Kolyada, e le tradizioni di questa festa sono sopravvissuti fino ai giorni nostri. Pagano la religione degli slavi orientali semplicemente si è fusa con il cristianesimo, e in qualche modo v'è fino ad oggi.