236 Shares 4565 views

Lo sviluppo del campo gas Shtokman

Il campo di condensazione del gas Shtokman è considerato il più grande del mondo. Si trova nel mare di Barents, nell'area dell'acqua appartenente alla Russia.


Informazioni generali sul territorio

Il campo Shtokman si trova sullo scaffale nella zona centrale del fiume East Barents Sea. Passa nella direzione submeridionale nella regione delle sponde occidentali di p. Nuova Terra. La deflessione è una struttura complessa. Ciò è dovuto alla presenza di profonde depressioni: il Mare del Barents meridionale e del Nord e Nansen. Sono divise da uplifts regionali-selle. Le parti meridionali e settentrionali sono separate da un mega-delta. Esso include i 3 depositi più grandi – Ledovoye, Shtokmanovskoye e Ludlovsky. L'ultimo in termini di risorse è considerato grande. I primi due sono considerati unici.

rivelazione

Il campo Shtokman è stato scoperto nel 1981. A quel tempo furono condotti complessi studi geofisici del bacino Barents-Kara. Il lavoro è stato svolto dal personale di Severomorneftegeofizika sul vaso di ricerca Pr-Shtokman. Quindi il nome del sito. La foratura del campo gas Shtokman è iniziata nel 1983. I primi pozzi furono fatti dalla nave "Valentin Shashin" e "Victor Muravlenko". La profondità del primo pozzo d'esplorazione era di 3153 m. Due depositi sono stati scoperti a seguito di foratura.

Caratteristiche della piscina

Il campo di gas di Shtokman si trova a 550 km da Murmansk (a nord-est). La terra più vicina è la costa occidentale di Novaya Zemlya (300 km). La profondità del mare in questa regione è da 320 a 340 m. Le riserve di campo di Shtokman sono circa 3.94 trilioni. M 3 . La condensa è presente nel volume di 56,1 milioni di tonnellate. Sul fondo, i complessi superficiali dei moderni suoli morbidi e deboli vengono rivelati. La loro capacità è di 8 m. Inoltre, qui sono diffusi i suoli morbidi sottostanti, il cui spessore è di 4-24 m. Secondo gli esperti, la deflessione della superficie durante il funzionamento del bacino nei 15-25 anni porterà alla formazione nella zona centrale delle vaschette, la cui profondità non è Meno di 10 m.

Progetti di sviluppo

Per l'esplorazione e lo sviluppo del campo Shtokman nel 2002, è stata costituita un'impresa speciale. Ha una licenza per sviluppare fino al 2018. Questa società è stata costituita da Gazprom e Rosneft. Quest'ultimo ha venduto la sua quota al partner nel 2004. Attualmente, Gazpromneft-Shelf opera nel territorio. Il progetto è stato realizzato sulla base di un accordo sulla divisione dei prodotti. Nella fase iniziale, la produzione è stata pianificata a 22 miliardi di m 3 all'anno. Alcune delle risorse dovevano essere spesi per la produzione di gas liquefatto. Questo prodotto era destinato all'esportazione negli Stati Uniti. In con. Teriberka, situata sulla penisola di Kola, doveva costruire una fabbrica e un terminale. La società di gestione ha voluto attirare investitori stranieri nel campo di Shtokman. Si prevedeva di trasferire il 49% delle azioni di pool alle società interessate. A settembre 2005 è stata compilata una lista, che comprendeva 5 imprese straniere – potenziali partecipanti al consorzio per lo sviluppo del territorio. Tuttavia, all'inizio di ottobre 2006, Gazprom ha annunciato che nessuno di essi aveva fornito i relativi beni. A questo proposito, la società domestica è rimasta un utilizzatore di sottosuolo. Tuttavia, in relazione alla modifica del piano per l'attrazione degli investitori stranieri, si è rivelato che il campo di Shtokman è stato congelato per lungo tempo. La situazione è stata aggravata dal grave clima artico, notevole distanza dalla costa. Inoltre, una maggiore profondità di pozzi richiede tecnologie di produzione e trasporto adeguate. La società nazionale non ha avuto tali opportunità. Secondo le previsioni, gli investimenti necessari dovrebbero essere di 15-20 miliardi di dollari. Nel caso di una piscina a pieno titolo, il volume di produzione sarà di 67 miliardi di m 3 all'anno.

Nuova tappa

A metà luglio 2007, dopo una conversazione telefonica tra Sarkozy e V. Putin, è stato annunciato che la società francese Total diventerà il nuovo partner del monopolista nazionale di Gazprom. Si supponeva che avrebbe ricevuto una quota del 25%. Il restante 24% può andare ad un altro partner straniero. Gli esperti ritengono che questa decisione sia dovuta ad un forte miglioramento del rapporto tra la Russia e la Francia. Il 24% delle azioni rimanenti viene trasferito alla società dalla Norvegia StatoilHydro.

Difficoltà nel lavoro

Per realizzare i progetti creati nel 2008, è stata costituita Gazpromneft-Shelf, il 100% dei quali appartiene a Gazprom. L'impresa di nuova costituzione è stata nominata operatore della prima e seconda fase dello sviluppo del territorio. Alla fine di agosto 2012, Gazprom ei suoi partner stranieri hanno concordato una sospensione temporanea dell'attuazione dei piani. La ragione di questa decisione era costi troppo elevati e nuovi progetti emergenti per la produzione di materie prime di scisto. Da quel momento iniziava la ricerca di opzioni per migliorare l'efficacia del piano. Nell'ottobre 2012 il presidente della Russia ha dichiarato che si intende concludere un accordo sul progetto. Peskov ha detto che la costruzione inizierà entro la fine del 2017. Dal dicembre 2012, il progetto è stato nuovamente lanciato nell'attuazione. A partire da gennaio 2013, era previsto un concorso per determinare il progettista della pianta futura.

L'aspetto economico

Il campo Shtokman è considerato molto capitale. Questo complica notevolmente, tra l'altro, il suo sviluppo. A questo proposito, i principali obiettivi del progetto, insieme al raggiungimento di elevati livelli di produzione, sono:

  1. Ridotto carico di investimento.
  2. Ricevuta garantita degli indicatori del progetto.
  3. È stata avviata la possibilità di effettuare le regolazioni della disposizione durante l'operazione.

La soluzione di questi problemi è possibile nel caso in cui, secondo gli esperti, il campo Shtokman sarà sviluppato gradualmente. A questo proposito, il progetto adottato per lo sviluppo del territorio prevede un aumento graduale della capacità equivalente per i 3 componenti del bacino. Così si distinguono tre stadi. Ognuno di essi rappresenta il lancio di un nuovo bundle: una piattaforma – un filo di un gasdotto sottomarino – tre linee di produzione in un impianto di GNL (o un gasdotto). Dopo aver raggiunto la terza fase, l'uscita inizierà ad essere inclusa negli indicatori proiettati. Il profitto ricevuto dalla vendita di prodotti in ogni fase può essere reinvestito per lo sviluppo successivo.

Specificità della pesca marina

Questa zona di produzione di gas in termini di volume degli investimenti di capitale è oggi in posizione dominante. La pesca marina rappresenta circa il 48% di tutti gli investimenti nello sviluppo del bacino. Le dimensioni massime e le altre caratteristiche di questo sistema hanno un impatto enorme sul livello della produzione proiettata di gas e condensa nel campo di Shtokman.

attrezzatura

Il principale elemento tecnologico dell'organizzazione della pesca marina in questo settore è una piattaforma semi-sommersa di ghiaccio. È progettato per la perforazione simultanea e l'uso di pozzi sul sito degli estuari. Le opzioni possibili includono piattaforme come SPAR e TLP. In ogni sito si prevede di installare l'intero complesso di attrezzature perforatrici usate, unità tecnologiche per la preparazione del gas prodotto. Quest'ultimo è necessario per garantire il trasporto monofase di materie prime lungo il condotto principale. Il livello di progetto per la produzione è ottenuto installando tre piattaforme in diverse parti del campo Shtokman. Ognuno di essi viene alimentato con 3 sistemi di pozzo. Il progetto assume una distribuzione uniforme su tutta la zona del campo. Ogni piattaforma comunica con le strutture del porto attraverso una singola conduttura del tronco. Per garantire l'affidabilità e prevenire guasti nel funzionamento dell'intero sistema, tutte le aree sono collegate da ulteriori gasdotti.

conclusione

L'indagine sul campo di Shtokman richiede, senza dubbio, grandi fondi. Tuttavia, il suo sviluppo produrrà notevoli quantità di materie prime annualmente. Il deposito si trova in una zona piuttosto sfavorevole. Il compito del progetto è quello di ottimizzare le spese. Lo sviluppo graduale del campo risolverà molti problemi, otterrà i fondi necessari per il reinvestimento. Di grande importanza, però, sono le risorse di partner stranieri.