272 Shares 3238 views

Laurentian Cronaca – una importante fonte storica

Alla fine del XIV – all'inizio del XV secolo agli attuali cronache russe si sta sviluppando molto rapidamente. Questa volta datato numerosi archi, compilatori che sono più brillanti personalità del periodo. Gli autori di questi documenti sono raccolti, tradotto e curato record esistente, apportare le modifiche e le idee.


Per tradizione, ogni nuovo libro nei primi annali della dichiarazioni ha avuto sulla vita di Rus 'di Kiev. autori fanno spesso riferimento alla "Tale of Bygone anni" e citato alcuni passaggi da esso. Pertanto, con ogni nuova serie di continua sequenza ininterrotta di storie di città madre russa. I cronisti hanno rivolto la loro attenzione non solo alle cupole dorate Kiev e in altre grandi città di Suzdal, Ryazan, Novgorod, Mosca, Vladimir.

Un documento importante che cattura la vita del mondo antico, è la Laurenziana Chronicle. Egli prende il nome Lawrence, un monaco, che, insieme con i suoi collaboratori ha scritto nel 1377. Luogo d'origine è considerato come un insieme di Suzdal-Nizhny Novgorod principato, come confermato dalla scritta sulle pagine di storia. Così, la prima cronaca russa è una copia del precedente ha perso un set e contiene i dati sugli eventi precedenti 1.305.

Laurenziana cronaca inizia con le parole "The Tale of Bygone Years", che esalta la grandezza della Russia. Inoltre incluso nel set di "istruzione" Kiev principe Vladimir Monomakh, che era famoso per la sua saggezza e la prudenza. Essa invita connazionali a fermare le liti principe, dimenticare rancori e stanno insieme per la causa giusta. Successivo Laurenziana cronaca racconta tristemente circa la dura lotta del popolo russo contro il mongolo-tartari, una morte dolorosa dei suoi capi, e l'eroismo della gente comune.

Questa cronaca è stata scritta alla vigilia della memorabile battaglia di Kulikovo. Esso contiene pertanto le aspirazioni del popolo della vittoria sugli invasori, l'appello all'unità. Tra le righe sentito l'aggravarsi delle relazioni tra l'Orda d'Oro e Mosca. Quindi, possiamo tranquillamente dire che questo lavoro è stato destinato a sollevare lo spirito patriottico della gente.

Laurenziana Cronaca rappresenta il più antico russo scrittura memo. La data specificata dall'autore – nel 1377 su antiche del calendario, 6885 è calcolato come dalla creazione del mondo. Per la maggior parte trae cose nel campo del 1164-1304 periodo di Vladimir-Suzdal. Ma anche che contiene notizie dei principati dei paesi del sud.

Vecchio cronaca ha sempre attirato l'attenzione degli storici, esperti di colture e altri scienziati che sono interessati nell'antichità. Naturalmente, la fonte originale non è disponibile al pubblico – è conservato con cura negli archivi della Biblioteca Nazionale di Russia, a San Pietroburgo. Accuratamente restaurata pergamena portato fuori più volte l'anno per esaminare e rivedere.

Non molto tempo fa il sito della biblioteca presidenziale di loro. Boris Yeltsin ha messo una scansione digitale delle Cronache, in modo che tutti potessero vedere questo importante documento storico. Ogni persona può solo cercare di leggere il testo della lingua slava, ma anche di fare conoscenza con il suo contenuto alla corrente dialetto russo.