182 Shares 5323 views

La storia del gioco "I bassifondi" Gorky

Ogni drammaturgo vuole creare un pezzo che si vorrebbe non solo i suoi contemporanei, ma anche alle generazioni future. Rimanere rilevante per decenni può funzionare solo che trasporta qualche significato, ci insegna qualcosa che rivela la società sgradevole risolve i problemi sociali. E 'per tali opere sono il gioco "I bassifondi".


La storia della scrittura dramma

Con Maksima Gorkogo "I bassifondi" è stato pubblicato nel 1902. E 'stato scritto appositamente per la troupe del pubblico di Mosca Teatro d'Arte. Questo pezzo ha un destino molto difficile: ha sopportato divieti e censure, per tanti anni non rientra dibattito in silenzio sul suo contenuto ideologico, originalità artistica. Dramma lodato e criticato, ma indifferente ad essa non ha preso uno. Creazione dello spettacolo teatrale "I bassifondi" era faticoso lavoro su di esso uno scrittore ha avuto inizio nel 1900 e si è conclusa solo due anni più tardi.

Sul dramma Gorky ha attirato l'attenzione agli inizi del XX secolo. Fu allora che ha condiviso la sua idea con Stanislavskij bosyatskuyu creare un gioco in cui si sarebbe di circa due dozzine di attori. L'autore stesso non sa cosa accadrà sul grande successo che non aveva contato, ha descritto il suo lavoro come fallito, con una trama debole, obsoleto.

I personaggi principali del dramma

La storia della creazione dello spettacolo teatrale "I bassifondi" è abbastanza prosaica. Maxim Gorky ha voluto che a parlare delle loro osservazioni dei ranghi mondo. Con "ex popolo" lo scrittore si riferisce non solo agli abitanti delle case Doss, proletari e pellegrini, ma anche intellettuali che sono delusi nella vita, vittime del fallimento. Ci sono stati veri e propri prototipi dei personaggi principali.

Così, la storia dello spettacolo teatrale "I bassifondi" ci dice che l'immagine dello scrittore Bubnov creato dalla combinazione di personaggi familiari vagabondo e il suo maestro-intellettuale. Attore Gorky ha scritto via con l'attore-Kolosovsky Sokolovsky, e le storie Claudia Gross è stato preso in prestito l'immagine di Nastia.

La lotta contro la censura

Un sacco di tempo dovevano essere spesi per ottenere il permesso per la messa in scena dello spettacolo. L'autore ha difeso ogni linea di eroi, ogni linea delle sue creazioni. Alla fine l'autorizzazione è stata concessa, ma solo per il Teatro d'Arte di Mosca. La storia della creazione del gioco "I bassifondi" era difficile, Gorky stesso non credeva nel suo successo, e le autorità ha fatto una dichiarazione, sperando in un grande fallimento. Ma tutto si è rivelato esattamente l'opposto: il gioco è stato un successo clamoroso, che ha dedicato una quantità enorme di pubblicazioni sui giornali, l'autore più volte convocato per la scena, lo applaude una standing ovation.

La storia del gioco "I bassifondi" si distingue per il fatto che Gorky non ha identificato immediatamente con il suo nome. Il dramma è stato scritto, ma come già detto, l'autore non ha deciso. Tra le varianti conosciute in evidenza quanto segue: "Senza Sole", "Il rifugio di notte", "In fondo la vita", "Doss casa", "bottom". Solo negli anni '90 del XX secolo, in uno spettacolo teatrale di Mosca del gioco è stata eseguita con il nome di "I bassifondi". Qualunque cosa fosse, ma il dramma è stato ben accolto dal pubblico, non solo in Russia ma anche all'estero. Nel 1903 a Berlino, la prima del gioco. Il dramma è stato giocato 300 volte, e testimonia il successo senza precedenti.