640 Shares 4381 views

I principali obiettivi di RSE. sistema statale unificata di prevenzione e di liquidazione delle situazioni di emergenza

RICAMBI la necessità per l'istruzione in Russia e all'estero è stata dettata dal rapido aumento delle minacce militari incombenti, lo sviluppo e il miglioramento continuo di tutti i tipi di armi.


Ad esempio, in tempo di guerra e dopoguerra dalla difesa locale (art EMERCOM della Russia) non sono stati solo ha salvato molti cittadini al momento della artiglieria e attacchi aerei contro il nemico, blocchi eliminati, sono state prese per il sostentamento primario della popolazione misure, disinnescato bombe inesplose e le bombe, eliminato edifici e costruzione, ma anche restaurato fognature e acqua, linee di alimentazione e comunicazione, posti di comando, e altro ancora.

aspetto legislativo per quanto riguarda la protezione della popolazione del paese e dei suoi territori da situazioni di emergenza

Per la prima volta nel nostro Paese, secondo il Decreto della Federazione Russa № 261 dal 1992/04/18 dell'anno: "Sulla costituzione del sistema di allarme russo e gli interventi di emergenza", il sistema corrispondente è stato istituito per la prevenzione di tutti i tipi di situazioni di emergenza e in tempo di guerra e in tempo di pace, la loro liquidazione in caso di comparsa, così come per garantire la piena sicurezza della popolazione, la protezione completa dell'ambiente e ridurre i danni dell'economia.

In seguito, le norme organizzative e legali della Federazione russa che regolano la protezione della popolazione in situazioni di emergenza, così come aria, acqua e spazio territorio, l'ambiente e sociali impianti, impianti industriali, sono stati regolati dalla legge federale "Sulla protezione della popolazione e dei territori da situazioni di emergenza di naturale e artificiale natura »№ 68-FZ, datato 21. 12. 1994

La successiva esecuzione di questa legge ha portato all'adozione di RF decreto del governo № 1113 del 11.05.1995, "Sul sistema statale uniforme di prevenzione e di liquidazione delle situazioni di emergenza", che approva i regolamenti in materia di RSE. Si è determinato che risolva i problemi SPARES, principi di costruzione del sistema globale, la composizione delle attività e costringe l'ordine di interazione dei principali elementi strutturali. In generale, la posizione dei comandi, il sistema funziona come un unico.

Termini chiave nei RICAMBI

situazione di emergenza – una certa situazione in una particolare area che si è sviluppato a causa di incidenti, disastri, eventi pericolosi di origine naturale, disastri naturali o altro, la cui conseguenza è (sarà) il danno per la salute umana o per l'ambiente, sacrifici umani, tutti i tipi di violazioni per quanto riguarda le condizioni di ammissibilità della vita persone, significative perdite materiali.

Prevenzione di emergenza – un ampio insieme di attività preesistenti volti a ridurre al minimo il rischio del loro verificarsi, la salvaguardia della salute umana, riducendo i danni all'ambiente, significative perdite materiali.

Liquidazione delle conseguenze di situazioni di emergenza – i tipi di emergenza operazioni di soccorso della natura, che si tengono in caso di emergenza. Essi si concentrano sulla conservazione della salute umana, salvare vite umane, riducendo le perdite di materiale e l'entità del danno dell'ambiente naturale, così come la localizzazione di aree (zone) di emergenze.

zona del disastro – spazio in cui si svolgeva l'emergenza, e che in questo contesto è sotto costante controllo.

Scopi e obiettivi RICAMBI

Presentato in tre direzioni:

  • prevenire l'insorgere e il successivo sviluppo di emergenza;
  • ridurre i danni causati da essi;
  • una serie di misure finalizzate alla eliminazione delle situazioni di emergenza.

I compiti principali di ricambi:

1. Lo sviluppo e la corretta esecuzione delle norme economiche e giuridiche legate ad assicurare piena protezione della popolazione del paese e dei suoi territori dagli effetti delle catastrofi.

2. Attuazione di programmi scientifici, tecnici e mirate che impediscono le situazioni di emergenza, il rafforzamento del funzionamento delle istituzioni, le imprese e le organizzazioni (senza riferimento alle loro forme organizzative e legali), le loro strutture sociali subordinati, ai fini della produzione in caso di emergenza.

3. Previsione e analisi della dimensione socio-economica delle conseguenze delle emergenze.

4. Garantire piena disponibilità ad eseguire determinate azioni in agenzie di gestione delle emergenze, i fondi e le forze progettati per il loro allarme rapido e la successiva liquidazione delle conseguenze causate da loro.

5. La cooperazione internazionale per quanto riguarda la protezione della popolazione del paese e dei suoi territori dagli effetti delle catastrofi.

6. Attuazione di tali azioni complesse come la raccolta, l'elaborazione operativa, lo scambio e il successivo rilascio di informazioni su come implementare la protezione della popolazione in situazioni di emergenza.

7. Preparazione dei cittadini di determinate azioni nel quadro di una situazione di emergenza.

8. Creare le riserve necessarie di varie risorse che garantiranno l'eliminazione delle conseguenze di situazioni di emergenza.

9. Condurre stato di supervisione, il controllo e l'esame della protezione della popolazione del paese e dei suoi territori dagli effetti delle catastrofi.

10. La liquidazione di situazioni di emergenza.

11. Realizzazione di una serie di misure (azione umanitaria) per quanto riguarda la protezione sociale dei cittadini colpiti dal disastro.

12. L'attuazione dei diritti civili e gli obblighi nel quadro della protezione della popolazione e dei suoi territori dagli effetti causati da emergenze.

Problemi risolti SPARES, sono una priorità in tutti i settori. La loro attenta considerazione e tempestiva esecuzione dipendono molte vite, così come il territorio, il cui fallimento può essere irreversibile.

finalità e gli obiettivi ricambi dovranno essere costantemente adeguati secondo la situazione artificiale e artificiale esistente nel paese. avvertimento di emergenza – la direzione principale del servizio.

RICAMBI: struttura, compiti e funzioni

La sua struttura è rappresentato da sottosistemi territoriali e funzionali, espressa in cinque livelli di on-site, locali, territoriali, regionali e federali.

sottosistemi territoriali si formano all'interno del territorio dei soggetti della Federazione Russa al fine di prevenire e successiva liquidazione delle situazioni di emergenza. Sono costituiti da alcune unità che corrispondono alla divisione amministrativa di questi territori.

Per quanto riguarda i sottosistemi funzionali, formano le autorità federali nei rispettivi settori assegnati dell'economia al fine di organizzare attività per la protezione della popolazione del paese e dei suoi territori dagli effetti delle catastrofi.

Ogni livello del sistema ha i seguenti organi (unità RSE):

  • coordinamento;
  • gestione quotidiana;
  • Gestione della Protezione Civile e situazioni di emergenza;

Inoltre, in ciascuna delle quali comprende: i mezzi e le forze necessarie, le riserve delle varie risorse, sistemi di allarme, di comunicazione e sistemi informativi.

Sicurezza nelle emergenze

Il primo passo è di definire questo concetto.

Sicurezza in caso di emergenza – è quello di creare una sufficiente sicurezza per tutti i cittadini, soggetti economici e ambiente naturale da tutti i tipi di pericoli in caso di emergenza. Si tratta di diverse varietà.

Tipi di sicurezza in caso di emergenza

Si tratta di:

  • il fuoco;
  • radiazioni;
  • ambientale;
  • sismica;
  • industriale;
  • biologica;
  • chimica.

Sicurezza in caso di emergenza può anche essere classificata sui progetti:

  • popolazione;
  • l'ambiente;
  • obiettivi economici.

Il raggiungimento di questo tipo di sicurezza viene effettuata per mezzo di prevenzione, prevenire o ridurre al minimo gli effetti negativi dei disastri.

La storia del ministero russo delle situazioni di emergenza

Esso è strettamente legata alla storia della Protezione Civile (04.10.2010 – 78 anni). Il periodo della sua formazione è considerata 1932/10/04, quando il Consiglio URSS dei commissari del popolo ha adottato un "regolamento relativo alla difesa aerea dell'URSS", quali misure sono stati identificati e mezzi specifici per quanto riguarda la protezione immediata di tutti i cittadini del paese e dei suoi territori. Questa è la fase iniziale di sviluppo del sistema statale in questo settore (il compleanno del locale Air Defense). Nel 1961 si è deciso di convertire in MoEHE GO.

RICAMBI (funzioni e compiti che consideriamo) – è il risultato della revisione delle vecchie idee sulla protezione della popolazione del paese e dei suoi territori da ogni sorta di nemici (compreso l'uso potenziale di armi di distruzione di massa).

27 DIC 1990 è stato caratterizzato dall'adozione del Consiglio dei Ministri RSFSR Risoluzione № 606 "Sulla formazione del corpo russa di soccorritori sui diritti del Comitato di Stato RSFSR." Questa data – il giorno in cui è stato fondato il Ministero delle Situazioni di emergenza della Russia (poi – Giorno soccorritore Federazione Russa).

10 gen 1994 russa EMERCOM trasformata in un moderno ministero russo per la Protezione Civile, Emergenze e Eliminazione delle conseguenze delle catastrofi naturali, che è stato nominato ministro Sergei Shoigu.

E 9 dicembre 1992 degli ex corsi di alto livello della protezione civile centrali sono stati trasformati in corrente Accademia di EMERCOM della Russia per la protezione civile (istituto unitario che non ha analoghi nel mondo).

Quindi, possiamo dire che formate le sfide e le attuali RICAMBI struttura provengono da momento della MoEHE.

Denaro e fatica RICAMBI

I principali obiettivi di RSE, che sono stati sopra elencati, comprendono una clausola per quanto riguarda il garantire la piena disponibilità ad attuare una serie di azioni in agenzie di gestione delle emergenze, fondi e sforzi volti a prevenire la loro liquidazione operativa e successiva delle conseguenze causate da loro.

Ci sono due tipi di mezzi e le forze di cui sopra:

1. Osservazioni e monitoraggio:

  • vigilanza (per caldaie stato, nucleare, condutture elettriche e gas, ponti, ecc …);
  • Controllo e di ispezione servizi (Ministero dell'Ambiente);
  • le istituzioni e le agenzie di servizi che monitorano la salute di oggetti potenzialmente pericolosi, l'ambiente naturale;
  • Servizio veterinario;
  • rete di sorveglianza e controllo di laboratorio (SNLK);
  • qualità alimentare monitoraggio di laboratorio, il materiale alimentare;
  • il servizio di allarme per le catastrofi naturali.

2. L'eliminazione di situazioni di emergenza:

    • Ministero della emergenza, polizia e MO (le loro unità, le parti e le connessioni);
    • formazioni non militari della protezione civile;
    • mezzi e le forze appartenenti ad altri dipartimenti e ministeri, autorità pubbliche (nel territorio della Federazione Russa).

Profiling attività del sistema

Continuiamo a vedere pezzi di ricambio. Struttura, i compiti e la sua funzione è l'elemento più importante del sistema nat. Sicurezza della Federazione Russa.

Le sue linee di business principali sono le seguenti:

1. Le proposte di sviluppo per quanto riguarda la politica statale in materia di tutela della popolazione del paese e dei suoi territori da situazioni di emergenza, la loro tempestiva attuazione. Questa funzione viene eseguita controlli insieme con le forze e mezzi del paese (in precedenza, questo problema è stato risolto da loro frammentario).

2. Gestione di momenti di lavoro del sistema. L'organo amministrativo di sostenitori ministero russo Emergenze, coordina il lavoro degli organi dello Stato e autonomie locali nel quadro del problema. Al fine di migliorare l'efficienza di tali attività, il governo russo ha istituito un organo di gestione collegiale – la Commissione interministeriale per la prevenzione e l'eliminazione di situazioni di emergenza, che si occupa di regolazione trasversale in questo settore. Le sue decisioni sono vincolanti per i federali organi del potere esecutivo dei soggetti RF. Gli elementi strutturali della RSE, questa funzione è svolta da autorità Protezione Civile e la Commissione per le situazioni di emergenza.

3. Il controllo è stato progettato per garantire la corretta osservanza delle pertinenti atti giuridici, regole separate, regolamenti e norme in materia di protezione contro organi esecutivi federali di emergenza, i suoi organi dei soggetti RF, organizzazioni e governi locali. A livello federale, questa funzione viene eseguita dalle situazioni di emergenza Ministero.

4. L'attività produttiva, che è quello di realizzare misure di prevenzione finalizzate alla prevenzione di situazioni di emergenza, riducendone le dimensioni, per ridurre al minimo i danni e la perdita delle loro conseguenze e la direzione operazioni di soccorso di emergenza per eliminare questo tipo di conseguenze.

5. Tutti i tipi di mantenimento dell'attività considerate un unico sistema (logistico, finanziario, ecc). Gli accantonamenti sono necessari per eliminare gli effetti delle risorse materiali di emergenza includere materie prime alimentari, prodotti alimentari, l'ingegneria, abbigliamento e proprietà mediche, mezzi di comunicazione e mezzi di trasporto, medicine, carburante, materiali da costruzione, i singoli prodotti chimici e la protezione dalle radiazioni, ecc …

6. Cooperazione internazionale. Si esprime apertura verso RICAMBI russi integrazione nel sistema emergente al mondo di prevenzione e di liquidazione mirati di seguito emergenza. La cooperazione è attuata mediante contratti e altri strumenti internazionali, lo sviluppo di un quadro giuridico comune per quanto riguarda le questioni di reciproco interesse o collettiva, così come le attività delle istituzioni internazionali specializzate e delle organizzazioni.

EMERCOM della Russia: obiettivi e delle attività

RICAMBI principali compiti assegnati a questo Ministero, possono essere raggruppati in due aree:

  1. Sviluppo di proposte per le politiche pubbliche all'interno del DPP, e la prevenzione e l'eliminazione di emergenza seguita.
  2. Supervisione e garantire il corretto funzionamento del sistema (RSE) in caso di emergenza, non solo in tempo di guerra, ma anche in tempo di pace.

Non sarà superfluo sottolineare ancora una volta che gli obiettivi e la struttura di base non risparmia chiaramente indicati nella legge federale accennato in precedenza per quanto riguarda la protezione dei cittadini della Russia e dei suoi territori dagli effetti delle catastrofi.

Principi di creazione del sistema, tenendo conto della situazione attuale nel paese

In primo luogo, è, naturalmente, deve rispettare un approccio globale nel processo di formazione del sistema (contabilità di origine antropica e naturale disastro origine, le loro fasi di sviluppo e le conseguenze, le contromisure a loro e il numero di partecipanti).

In secondo luogo, il riconoscimento, per così dire, "un non-zero di rischio" (il fatto che non è possibile eliminare i rischi di disastro nel quadro di varie minacce potenziali).

In terzo luogo, basandosi sul principio fondamentale della prevenzione in materia di sicurezza (allarme) (la possibile riduzione massima della probabilità di un disastro e le misure di prevenzione sistematiche).

Modalità di funzionamento considerate un unico sistema

A seconda della situazione attuale ci sono tre modalità:

1. Attività costante (a condizione che tutti gli organi di governo disponibili e le forze RSES esistenti possano funzionare al passo normale):

  • Uno studio sullo stato attuale dell'ambiente naturale e una previsione globale delle emergenze;
  • Pianificazione, organizzazione e fornitura di un complesso di azioni delle forze del DAC e degli organi di gestione in caso di emergenza;
  • La raccolta, la trasformazione e il successivo scambio di informazioni sulla protezione dell'intera popolazione del paese e dei suoi territori da situazioni di emergenza, garantendo la sicurezza antincendio a pieno titolo;
  • Avvocazione della conoscenza sulla tutela dell'intera popolazione del paese e dei suoi territori in caso di emergenza;
  • Organizzazione della formazione, collocamento, deposito, riempimento tempestivo delle riserve esistenti, necessarie per eseguire la liquidazione delle conseguenze causate da situazioni di emergenza.

2. Aumento della preparazione (minaccia di emergenza esistente):

  • Rafforzare il controllo sul cambiamento dello stato dell'ambiente naturale, la previsione dell'offensiva e il grado di danno causato dalle emergenze;
  • Il continuo processo di raccolta, elaborazione e trasferimento delle informazioni alle forze del RPSS e degli organi di gestione sulle emergenze previste, informando i cittadini sui modi e sui mezzi di protezione in questi casi;
  • Risposta rapida (prevenzione dell'insorgenza e sviluppo di emergenze);
  • Chiarimento di piani e di altri documenti in materia di prevenzione e liquidazione delle conseguenze causate da situazioni di emergenza;
  • Condurre (se è necessario) misure di evacuazione.

3. Situazione d'emergenza (presenza di emergenza e liquidazione operativa):

  • Monitoraggio continuo dello stato attuale dell'ambiente naturale, attuazione della previsione di pericolo;
  • Comunicazione dei cittadini e dei dirigenti sulle emergenti situazioni di emergenza;
  • Raccolta continua, elaborazione (analisi) e scambio di dati sulla situazione attuale della zona di emergenza e modalità di eliminazione delle conseguenze;
  • Eseguire un complesso di misure di protezione contro l'intera popolazione del paese e dei suoi territori da situazioni di emergenza;
  • Organizzazione e fornitura continua dell'interazione di tutte le autorità esecutive esistenti in relazione a determinate misure per eliminare le conseguenze dell'impatto delle situazioni di emergenza;
  • Eseguire le misure necessarie per il sostegno alla vita a pieno regime della popolazione nell'attuale situazione di emergenza.

Classificazione delle emergenze in base all'entità della diffusione e della gravità delle loro conseguenze

Si accetta di assegnare:

  • Azioni locali in situazioni di emergenza (l'impatto dei fattori colpiti e la fonte di emergenze rimane all'interno del sito produttivo, che può essere rapidamente liquidato con mezzi e forze proprie);
  • Local (l'impatto dei fattori dannosi e la fonte della situazione di emergenza è mantenuto all'interno dell'area popolata);
  • Territoriale (l'impatto dei fattori colpiti e la fonte di emergenze rimane all'interno di un determinato soggetto: la repubblica, la regione, la provincia, l'istruzione autonoma);
  • Regionale (l'impatto di fattori colpiti e un focolaio di emergenza si applica a diversi soggetti RF);
  • Federal (l'impatto dei fattori colpiti e la fonte di ES copre da quattro o più soggetti RF);
  • Global (l'impatto dei fattori dannosi e la fonte di emergenze va al di là dello stato).

Quindi, riassumendo quanto sopra, non sarà superfluo sottolineare ancora una volta che i compiti principali del RPSS attentamente elaborati e la loro efficace attuazione in pratica sono in grado di prevenire in anticipo l'impatto distruttivo di varie emergenze e, se necessario, liquidare tempestivamente le loro conseguenze.