530 Shares 9565 views

"Falciatrici" Bunin: sintesi e analisi del prodotto

Bunin Ivan Alekseevich va in esilio in passato, ha trasfigurato crea. A proposito di quanto è grande la spinta dello scrittore ai suoi connazionali come l'amore forte e profondo per la sua terra, mostra la storia dal titolo "tosaerba". Si tratta con i contadini della terra Ryazan, il loro lavoro, a cantare durante la falciatura, che prende l'anima. Molto opere liriche sono "tosaerba" Bunin. vi presentiamo qui di seguito una sintesi.


In ciò che sta il fascino principale di questa storia per l'autore?

Non solo nel meraviglioso canto degli uomini. E 'stato il fatto che il narratore, ei contadini – i figli della loro patria, ed erano tutti insieme, tutto era tranquillo buono, anche se chiaramente questi sentimenti non hanno capito, perché non sono da intendersi. Questo è stato uno (non era a conoscenza anche allora) fascino: Motherland, la loro casa comune – Russia, e solo la sua anima potesse cantare esattamente come hanno fatto i falciatrici nel bosco di betulle, di rispondere a qualsiasi di loro respiro. Questo è quello che vi diciamo maggiori dettagli quando descriviamo una sintesi delle opere di "tosaerba" di Bunin.

Quello che Ivan ha scritto in esilio?

Di particolare nota è che tutte le opere di Bunin, relativo al periodo emigrato, costruzione (con rare eccezioni) di materiale russo. Ivan ricordò di una patria terra straniera, i suoi villaggi e campi, nobili e contadini, natura. Lo scrittore conosceva un nobile russo e un contadino, aveva un ricco bagaglio di memorie e osservazioni relative alla Russia. Informazioni su West estraneo a lui, non poteva scrivere e non bisogna mai trovato in Francia una seconda patria. Bunin è rimasta fedele alla tradizione della letteratura classica russa e ha continuato nella sua opera di cercare di risolvere i problemi di amore, la vita e il futuro del mondo.

un senso di morte imminente, tempo di ispessimento

Egli è, come prima, sposta la vita e la morte, la paura e la gioia, la disperazione e la speranza. Ma mai prima d'ora nelle sue opere con tali esacerbazioni che non ha effettuato una sensazione di castigo e l'impermanenza di tutte le cose: il potere, la fama, la felicità, la bellezza – come nelle opere del periodo emigrato. Russia era alienabili dallo scrittore, non importa quanto essi siano. Ma è stato spinto indietro paese, non quello che ha iniziato in precedenza per una finestra che si affaccia sul giardino; era allo stesso tempo non sembra esistere. In risposta ai dubbi e dolore nella immagine di inizio del nostro Paese ad emergere più chiaramente il russo che era dal passato per andare avanti, che non poteva scomparire. A volte, soprattutto nel potere di una pesante sensazione di lontananza dalla loro madrepatria Bunin visitato vari pensieri illuminanti, ma l'orizzonte e rimase besprosveten.

creazione lato positivo del periodo di emigrante

Tuttavia, non sempre risieduto in sgomento Bunin. Sinossi ( "tosaerba", 1921) mostra che, al contrario, ha cominciato a vedere più di forse prima, quando tutto gli sembrava ovvio e non hanno bisogno di approvazione. Egli ora tirato fuori le parole che ha usato per tenere per me, non ha detto – sviluppato in trasparente, libero, esattamente. E 'difficile immaginare qualcosa di più illuminati di prodotto "tosaerba" Bunin. contenuti rapida non trasmette tutte le sue caratteristiche e l'umore, ma anche fuori di esso, possiamo concludere che questa storia è uno sguardo da lontano, con tutte le caratteristiche insite in esso. Il prodotto in sé, se errante: betulla foresta a piedi è venuto a Orlovschinu falciatrici dalla terra Ryazan, cantare e falciare. Ma Bunin è stato in grado di vedere di nuovo nello stesso immenso momento distante e associati con l'intera Russia. Riempire un piccolo spazio e si è scoperto un lago luminoso, piuttosto che la storia. E in questo lago riflessa grande grandine.

Pensato il destino difficile e tragica del nostro paese è permeato tutta la creatività Bunin periodo emigrato.

Riassunto opera "tosaerba"

Il narratore ricorda come stava camminando lungo la strada, e non lontano da esso in giovane foresta di betulle cantato e falciatrici falciati. Questi eventi hanno avuto luogo molto tempo fa. Vita che tutti vivevano a quel tempo, già non restituisce mai.

"Il giro del campo esteso," – dice Bunin. Sintesi ( "tosaerba") si apre una descrizione della natura. La maggior parte vecchia strada, solchi, portato nella distanza infinita. Il sole è gradualmente inclinata verso ovest, davanti ad una moltitudine di pecore grizzled. Sull'orlo sedeva un vecchio pastore con le undershepherds. Sembrava che il tempo in questo dimenticato (forse benedetto) il paese non esiste. Un falciatrici continuavano ad arrivare e venire, e quando cantava nel silenzio. Come liberamente e facilmente egli rispose loro: Birch Forest, come indicato nell'opera "tosaerba" Bunin. Descrizione sommaria continuare agricoltori.

falciatrici

Erano Ryazan, non nativi, e passato attraverso la terra, passando per i luoghi più fertili. Amichevole e leggera, spensierata, essi hanno amato il lavoro. i loro vestiti erano profondamente che locale. Così è possibile descrivere i contadini, illuminando brevemente la storia di I. A. Bunina "tosaerba".

L'autore ha approvato una settimana fa, la parte superiore e guardò vicino alla foresta, che stavano falciando. drinking dolce da brocche di acqua pura di sorgente, gli uomini corse svelto al posto di lavoro. Un narratore ha poi osservato mentre mangiavano: seduta estinta intorno al fuoco, pezzi recuperati di qualcosa di rosa di ferro. Guardando più da vicino, si rese conto con orrore che queste persone stavano mangiando funghi Amanita. E hanno semplicemente riso: "Sono dolce, come un pollo".

falciatrici canzone

Ora falciatrici cantavano: "ti dispiace, addio, caro amico!" Lentamente si sono trasferiti attraverso la foresta. Un narratore con la sua compagna li ascoltava, in piedi sul suolo, sapendo che non avrebbe mai dimenticato quest'ora sera. Si rese conto che è impossibile capire che cosa è il fascino di questa canzone. Che su di esso sostiene inoltre Bunin I. A. Sintesi ( "tosaerba") non danno tutto il dramma del lavoro, ma notiamo che la bellezza in tutte le cose: e il suono delle foreste di betulle, e che questa canzone non esiste a parte, per sé da solo, ed è stata indissolubilmente legata con i sentimenti ei pensieri del narratore e il suo compagno, così come i pensieri ei sentimenti stessi falciatrici Ryazan. L'ho sentito, quella persona è ignorante dei loro talenti e abilità e così ingenuo in questa sua ignoranza, che abbiamo bisogno solo di respirare un po ', come una foresta rispondere subito a questa canzone.

Ciò che è ancora tenuto il suo fascino, nonostante se la disperazione? Esso consiste nel fatto che la gente non credono nella disperazione. Ha detto, si lamenta che tutto il percorso ordinato da lui. Ma non piangere e non esprimono nel canto loro guai coloro che non hanno davvero ovunque percorso della strada. Si è cantato in essa, che il declino della felicità, la sua notte oscura del deserto circondano su tutti i lati. E quanto vicino era un uomo difficile da che, per lui vivere nel deserto, con i suoi poteri magici e la verginità. Ovunque era la sua notte, il rifugio, l'intercessione di qualcuno sussurra una voce: "Il sonno su di esso, non piangere, dormire bene, nulla è impossibile." L'uomo da tutti i mali animali e gli uccelli salvati forestali, saggia, bella principessa e anche Baba Yaga. Perché era il tappo delle tenebre, tappeti volanti, tesori semi-preziosi venivano nascosti, che scorre fiumi di latte e aveva le chiavi con l'acqua dall'incantesimo della morte. Dio misericordioso ha perdonato per tutti Rimuovi fischi caldi, coltelli affilati.

In questa canzone, c'era un altro – che era ben noto nel suo cuore e gli ascoltatori, e questi ragazzi Ryazan. In quei giorni erano estremamente felice, e ora è già irrimediabilmente, infinitamente lontano.

Ho passato una favola, come in tutto il suo mandato. Il perdono di Dio è la fine. Così termina il suo lavoro Bunin Ivan Alekseevich ( "tosaerba"). Sintesi, ovviamente, non possono trasmettere la bellezza di un testo letterario. Ciò vale in particolare per le opere raffiguranti i pensieri ei sentimenti. Completamente impregnato loro la possibilità di leggere l'intero contenuto. "Falciatrici" (Bunin I. A.) – il prodotto è piccolo nel volume, in modo da poter sempre fare riferimento ad esso – non ci vorrà molto tempo.

L'immagine idealizzata della patria

Come scritto nel 1921, il prodotto appare l'immagine idealizzata della patria, che era un tempo, e che ci saranno più che mai. Ci auguriamo che sono stati in grado di capirlo, leggere il riassunto della storia I. A. Bunina "tosaerba". L'autore in questo lavoro riflette un grande amore per la Russia. All'inizio della storia hanno ritratto un quadro della natura russa, sorprendentemente poetico. In questo campo, deserto nativo, centrale Russia. Prima serata con un giorno di giugno. La maggior parte vecchia strada, che è formiche invasi solchi, ripercorre la vita dei loro padri e nonni, va in lontananza …

In questa specifica, il lettore trova tutti gli attributi degli anni pre-rivoluzionari russi. La strada è uno dei personaggi preferiti del nostro paese, un richiamo del collegamento tra le generazioni di antenati, ma è legato anche a una perdita di idee circa l'esistenza del tempo. Abbiamo poi descrive falciatrici, che cantano una canzone, che si è riflesso parentela con la loro terra d'origine. Si è ammirato dal pubblico.

L'amarezza della perdita

Tutto questo potrebbe causare il prodotto ai lettori solo i migliori sentimenti, se non anticipare la narrazione frase che era tempo infinitamente lungo, perché la vita, che a quel tempo viveva, si è mai tornato. Opera "tosaerba" Bunin, una breve cui contenuto è stato presentato a voi, evidenzia i sentimenti complessi che sono di proprietà in esilio mentre l'anima dello scrittore. Rompere il legame con la madre patria ha sempre vissuto pesante. E 'doppiamente difficile da spiegare, se consapevole che non restituisce più – dello stesso paese non esiste più. Retelling le opere di Bunin "falciatrici" visualizzato questo.