865 Shares 6324 views

Rampa di gas per cilindri domestici

La rampa del gas propano è un dispositivo progettato per il collegamento simultaneo di un consumatore di gas a più cilindri contemporaneamente.


Dal consumatore si intende qualsiasi attrezzatura il cui lavoro è associato alla costante ricezione del carburante. Si tratta di un tagliatore a gas, una stufa, un camino e tutto il resto.

Questo dispositivo elimina la possibilità di un tale effetto non pianificato, come il ghiaccio delle cisterne con gas, che può sorgere se il consumatore usa troppi carburanti. Grazie alla rampa, ogni singolo serbatoio non dovrà essere riempito così spesso.

Ogni condensatore è collegato a questo adattatore tramite una valvola che consente di controllare il numero di cilindri utilizzati. In qualsiasi momento puoi disattivare uno di essi, lasciare due, tre o quattro.

appuntamento

Il problema principale che sorge nella distribuzione del propano è la mancanza di stabilità di pressione. Le differenze possono interrompere il normale funzionamento del bruciatore. È possibile e completa l'arresto.

Per evitare tali problemi, la pressione del gas di uscita deve essere maggiore del minimo richiesto per il bruciatore. Ciò è necessario per compensare questo indicatore nel sistema.

Inoltre, la pressione non deve superare il massimo consentito, al quale il meccanismo continua a funzionare stabile. In altre parole, si suppone che sia uniforme e si inserisca nei bruciatori specifici del telaio.

Per garantire questa stabilità, il propano deve essere fornito al consumatore non direttamente dal cilindro, ma attraverso un dispositivo di stabilizzazione che consente di controllare la pressione. Questo apparecchio è la rampa per i cilindri di gas.

dispositivo

Il design di questa apparecchiatura comprende diversi elementi di base. Considerali nell'ordine in cui sono installati nel sistema. La prima parte del dispositivo è il modulo di connessione. Segue quindi il filtro.

La rampa di gas, come già accennato, non unisce solo i cilindri, ma, inoltre, equilibra la pressione. Pertanto, il riduttore ad alta pressione si trova ulteriormente. Ulteriori dettagli su di esso possono essere letti qui di seguito.

Lo stabilizzatore conclude il sistema di normalizzazione della pressione. Dopo che segue un pacchetto di valvole.

Modulo di connessione e filtro

Il primo elemento comprende due dispositivi: una gru con la quale è possibile interrompere la fornitura di carburante e un inserto che spegne la vibrazione. È necessario che le oscillazioni prodotte dal bruciatore nel processo di lavoro non si diffondano nei tubi del gasdotto.

La rampa di gas consente inoltre una maggiore purificazione del gas durante il suo consumo. Per questa operazione, dopo il modulo di connessione, in essa viene installata una sezione di filtrazione in cui vengono conservati gli additivi meccanici. Se non vi fosse un filtro, le particelle potrebbero impedire la valvola di chiusura ermeticamente chiusa.

Stabilizzazione della pressione

Il modulo di stabilizzazione è necessario per ridurre questo indicatore di carburante gassoso e mantenere la pressione di uscita allo stesso livello. E indipendentemente dal numero di carburanti provenienti dai cilindri e dalla produttività.

Il processo di riduzione della pressione e la sua equalizzazione sono effettuati da un dispositivo con una membrana. Il grado di compressione della molla in esso varia, questo equilibra la valvola e l'uscita produce una pressione stabile.

Lo stadio per l'installazione dei cilindri di gas comprende dispositivi simili per l'impiego in sistemi in cui questo indicatore non supera i 500 mbar.

Se la pressione è maggiore, viene utilizzato un riduttore, che è integrato da valvole di intercettazione, valvole di sfiato e strumenti di misura, per i quali l'operatore può controllare le modifiche di questo indicatore per controllarlo.

Ci sono alcune regole che determinano come la pressione dovrebbe essere all'entrata dello stabilizzatore e come uscire. Questi tassi dipendono da quanto potente la molla è installata nel modulo e quale sia la sua performance.

I riduttori e i moduli di sicurezza potrebbero essere necessari nei casi in cui la pressione del gas dai cilindri superi il massimo per il quale è stato progettato il dispositivo di consumo.

Blocco valvola

Il modulo con elettrovalvole comprende tre meccanismi. Si tratta di una valvola di arresto di sicurezza , una valvola regolabile in continuo e un monitor di pressione minima.

La rampa di gas, che fornisce combustibile per un bruciatore di grandi capacità, deve contenere una unità di controllo della tenuta nella sua progettazione. Questo modulo è necessario per assicurarsi che le valvole siano ben chiuse prima di accendere e arrestare il bruciatore.

Se la rampa è progettata per funzionare con i consumatori di potenza media e bassa, allora tutti i moduli, ad eccezione del riduttore e del corpo di collegamento, possono essere posizionati in un unico alloggiamento.

Tale aggregato, che combina le funzioni di un dispositivo di stabilizzazione e di un blocco di sicurezza, viene chiamato "multiblock".

A seconda di quali bruciatori vengono alimentati attraverso la rampa di gas con gas naturale, i moduli valvolari incorporati possono essere di due tipi: monostadio e due stadi.

Il disegno della rampa contiene i raccordi con i quali è possibile misurare la pressione all'uscita di ciascun modulo.

Unità di controllo delle perdite

Se la capacità del bruciatore, fornita dal sistema di alimentazione, supera i 1200 kW, l'unità di controllo delle perdite è il dispositivo necessario, che deve includere una rampa di gas. Per gli aerostati domestici, che forniscono bruciatori come propano, questa regola è applicabile.

Spesso, quando si acquista una rampa, l'unità di controllo della tenuta deve essere acquistata separatamente, non è inclusa nell'ambito di consegna.

L'algoritmo dell'azione di questo meccanismo è il seguente.

Durante il funzionamento di questo modulo viene iniettata una pressione eccessiva (circa 20 mbar) tra le due valvole. Il tempo di prova del sistema può variare da 10 a 30 secondi. Dipende dalla pressione attualmente davanti alle valvole e sul volume del serbatoio in fase di collaudo.

Se l'indicatore giallo si accende come risultato della prova, tutto va bene. Una luce rossa indica una tenuta insufficiente. In questo caso, il sistema verrà bloccato automaticamente finché l'unità di monitoraggio non è accesa.

Vantaggi della rampa automatica

Oltre alla configurazione sopra descritta, esiste anche una rampa di gas automatica.

Dopo che il cilindro è aperto, il gas scorre alla valvola, quindi al modulo collettore. Da lì viene alimentato nel riduttore di pressione. Il propano ridotto entra nell'interruttore automatico e da qui passa attraverso il manometro al bruciatore. L'interruttore automatico reindirizza la ricezione del gas da una sorgente all'altra, se la prima pressione scende al di sotto del valore impostato della norma. Ciò consente di garantire il funzionamento continuo del sistema.

Verifica del funzionamento del dispositivo

Per assicurarsi che la rampa dei cilindri di gas funzioni stabili e correttamente, è necessario eseguire la seguente sequenza di azioni.

Svitare la valvola di riduzione della pressione posta davanti al modulo responsabile del controllo della tenuta. Se il sistema non viene bloccato accidentalmente, l'unità di controllo delle perdite non funziona. Vicino al connettore di alimentazione c'è un piccolo coperchio. Aprire per controllare il fusibile. Se non riesce, devi cambiarla in una riserva. È sotto il tappo in cima al blocco.

Se tutto è normale con questi moduli, controllare la qualità dei collegamenti e l'accuratezza dei calibri se entrano nel dispositivo della rampa.

Come fare le tue mani

Nell'ambito delle attività di saldatura per uso domestico, è possibile fare una sorta di rampa da soli. È importante capire che lavorare con sostanze combustibili richiede non solo grande cura, ma anche un'alta qualità di assemblaggio di tutti i dispositivi. Se non si ha la certezza di poter fornire abbastanza per la sicurezza di una rampa autopagata, allora è meglio non occuparsi di questa questione.

Scopriamo come la rampa di gas può essere fatta con le nostre mani.

Dai tubi metallici, si dovrebbe saldare un adattatore che somiglia alla lettera "SH" (o "P" se si intende utilizzare due cilindri, non tre). Alla base della costruzione è necessario realizzare un foro, un altro tubo è saldato in esso. È necessario per la produzione di gas misto. All'estremità dei primi tre tubi è necessario tagliare i filetti per il collegamento ai manometri. Dopo gli strumenti di misura vengono installati dei tubi con valvole per monitorare la pressione. Il gas deve essere fornito dai cilindri a queste valvole.

Anche sul tubo di uscita è necessario mettere il rubinetto.

Questo disegno è molto semplificato, non ha uno stabilizzatore o un riduttore, quindi è necessario monitorare costantemente la pressione.

Sicurezza dell'uso

Una rampa di gas, un gas propano o qualsiasi altro tipo di combustibile naturale è un conduttore di sostanze infiammabili, che deve essere trattato con estrema cautela. Ci sono norme di sicurezza che devono essere rispettate rigorosamente per evitare un incidente.

Le rampe devono essere installate lontano da aree affollate. A volte vengono collocati in una stanza separata, recintata da forti pareti di materiale refrattario. Nei negozi possono essere utilizzate solo quelle rampe che permettono al gas di passare non più di 6 cilindri. A volte sotto di loro portano via armadi con forti pareti metalliche. È importante garantire l'accesso libero ai controlli in modo che l'operatore possa controllare senza sosta il funzionamento del sistema.

Prima di ogni avvio del dispositivo, è necessario eseguire tutti i controlli necessari per la qualità della connessione e il normale funzionamento dei nodi.