783 Shares 6023 views

legge di Kirchhoff in elekrotehnike

Nei calcoli dei circuiti elettrici CA e CC oltre famosa formula Ohm applica anche la legge di Kirchhoff. L'uomo, il cui lavoro è legato alla ingegneria elettrica, deve anche di notte senza esitazione a dare definizioni per ciascuna delle due leggi. Spesso non è necessario eseguire calcoli tanto quanto per la comprensione dei processi.


Nel 1845, il fisico tedesco Gustav Kirhgof basato su opere di Maxwell (conservazione della carica, e le proprietà del campo elettrostatico) formulato due regole per specificare la relazione tra la tensione e la corrente nel circuito elettrico chiuso. Ciò ha permesso di risolvere quasi tutti i problemi di applicazione relative a energia elettrica. legge di Kirchhoff viene utilizzato per calcolare il circuito elettrico lineare, consente di ottenere il classico sistema di equazioni lineari che tengano conto delle tensioni e correnti divenuti noti dopo l'operazione.

La formulazione suggerisce l'uso di termini elettrici "nodo circuitale e ramo." Ramo – è qualsiasi percorso due lati del circuito, una lunghezza arbitraria di lei. Circuit – un sistema di filiali ossessionato, cioè, iniziando un movimento mentale di ogni punto di ogni ramo, alla fine ancora entrare nel luogo in cui ha iniziato il movimento. ramo più comprensibile chiamato "roll over", anche se questo non è del tutto corretto. Nodo – un punto in cui due o più rami.

1 legge di Kirchhoff è molto semplice. Essa si basa sulla legge fondamentale della conservazione della carica. prima legge di Kirchhoff afferma: la somma delle correnti (algebrico), scorre lungo i rami di un singolo nodo è uguale a zero. Cioè, I1 + I2 + I3 = 0. Per i calcoli si assume che il valore delle correnti che fluiscono in nodo ha un segno "+" e il conseguente "-". Quindi la formula diventa una vista espansa I1 + I2 – I3 = 0. In altre parole, la quantità di corrente che fluisce in un nodo è uguale al numero degli effluenti. Questa legge di Kirchhoff è molto importante per la comprensione dei principi di apparecchiature elettriche. Ad esempio, si spiega perché quando si collega avvolgimenti del motore elettrico su una "stella" o "triangolo" non interfase corto circuito.

legge di Kirchhoff 2 è generalmente utilizzato per calcolare l'anello chiuso con una certa quantità di rami. Esso è direttamente correlata con la terza legge di Maxwell (campo magnetico costante). La regola afferma che la somma algebrica delle cadute di tensione su ciascuno dei rami circuitali è uguale alla somma dei valori EMF calcolati per tutti i rami del circuito. È evidente che, in assenza di un circuito chiuso di alimentazione elettrica (EDS), la caduta di tensione risultante sarà anche pari a zero. In termini più semplici, la fonte di energia è convertita solo ai consumatori, e mira a tornare al suo valore originale. Usando questa legge ha un certo numero di caratteristiche, come è il caso con il primo.

Comporre equazione circuito, si assume che il valore numerico della forza elettromotrice ha un segno positivo quando la direzione ricevuta è inizialmente circuito di bypass (normalmente in senso orario) coincide con la sua direzione, e negativa se le direzioni sono opposte. Lo stesso vale per il resistore: quando la direzione della corrente è la stessa di quella della variante selezionata, la caduta di tensione su di esso è attribuito al segno "+". Ad esempio, E1 – E2 + E3 = I1R1 – I2R2 + I3R3 + I4R4 …

Come risultato, bypassare tutti gli sportelli delle componenti circuitali del sistema di equazioni lineari, risolvere ciò, è possibile imparare tutti i rami di corrente (e) unità. Risolto i rapporti ottenuti con il metodo di correnti di maglia.

E 'difficile sopravvalutare l'importanza delle leggi di Kirchhoff per l'ingegneria elettrica. Facilità di equazioni di scrittura e la loro soluzione con i metodi di algebra classica sono stati la ragione per l'ampio uso.