543 Shares 7219 views

Galia – Paese, conquistato da Cesare

Ghalia – un paese che è lontano da noi duemila anni. In genere, il nome è scritto come la Gallia. Nei tempi antichi, le tribù celtiche dei Galli si stabilirono nel clima caldo e umido del sud della Francia moderna. terra fertile ha dato loro l'opportunità di impegnarsi in agricoltura e foreste, ricche di gioco, è diventato un paradiso per i cacciatori. Non c'è da stupirsi che gli antichi Galli sentito costantemente la pressione delle tribù vicine e sono stati costretti a difendere con regolarità il loro territorio. Particolarmente lungo era l'opposizione delle tribù galliche dei legionari romani.


antica Ghalia

Il paese dei Galli, secondo antichi storici, è stato diviso in tre parti. territori del nord sono stati dati per il Belgio, West – Aquitania ed a sud e ad est delle tribù celtiche vissuto che per gli storici romani chiamato i Galli. Tre aree sono stati divisi dalle barriere linguistiche.

Inoltre, le tribù celtiche sono state separate e il naturale confine: il fiume Garona, Matrona e Sequani divennero barriere naturali ai percorsi di spostamento di questi popoli. E i romani non poteva essere più soddisfatti di questa divisione, perché il principio del "divide et impera" è stato elevato al credo dell'impero. In termini di confini e di accedere ai Galli del sud più sfortunati e romani, queste aree sono diventate una priorità.

Conquista della Gallia

La vicinanza a Roma – questo è l'ultimo test sopportato dalle tribù celtiche. Con l'ascesa di ripetuti tentativi dello stato romano sono state fatte per cogliere territorio, ma i Galli coraggiosamente respinsero gli attacchi degli invasori. Solo all'inizio di una nuova era, durante il regno Yuliya Tsezarya, ha dato di sfida Galia. Il paese divenne parte dell'Impero Romano, divenne uno dei più ricchi delle sue province. Ma il trionfo gallico costò l'impero piuttosto difficile. Solo guerra gallica, che è andato sulla terra per tre anni, ha portato a Roma una vittoria tanto attesa.

la guerra gallica

Delle ostilità avvenuta nel 58 aC L'arte della guerra Yuliya Tsezarya lo ha aiutato a sopravvivere nella lotta con gli Elvezi e gettarle lontano verso l'Europa. La seconda battaglia dello stesso anno ha portato una vittoria pesante sopra Areovistom – il leader di una delle tribù germaniche. In inverno, Cesare condusse le sue legioni nel territorio della tribù alleate, ed è andato al vicino Galiyu per la giustizia.

Ottemperano ai loro obblighi diretti proconsole, Cesare non perdeva occasione per reclutare nuovi sostenitori. Plutarco osservò una volta che Cesare ha ottenuto una sospensione dei suoi nemici con le armi, ei loro concittadini – con i soldi intrappolati nei combattimenti.

Inverno '56 era allarmante. Intelligence ha segnalato che il Belgio, occupato la parte settentrionale della Gallia, cercando di respingere l'assalto dei Romani, è i sindacati segreti e scambiato ostaggi. Cesare ha raccolto altre due legioni in aggiunta ai sei che aveva, e ha preso il campo. Gettò belgov nord, ha conquistato il nervi e moriev menapiev, e quando è gelido, condusse le sue truppe a sud. ha vinto con successo la guerra gallica e numerose vittorie Yuliyu Tsezaryu portato enormi ricchezze che il futuro imperatore generosamente dotato i suoi sostenitori. Per la gloria di un retore intelligente aura di un comandante vittorioso che detiene il vero potere gradualmente stata focalizzata aggiunto.

Nelle zone interne, Cesare ha perseguito una politica di sottomissione morbido, formalmente permettendo capi tribali per condurre i loro subordinati, ma in realtà controllare l'intero processo di gestione in generale. Nel corso sono stati gli intrighi diplomatici, enormi bustarelle e promesse, che, per inciso, sono spesso svolte. A poco a poco proconsole Cesare concentra il potere completo della regione ed è stato in grado di tornare a Roma è già pronto per un colpo di stato nelle sue mani.

risultati

La ragione principale per la sconfitta dei Galli è stata la mancanza di unità delle tribù di azione nella lotta contro il nemico. Aperte le operazioni militari sono state condotte solo sui confini dell'impero. territorio nazionale (e loro alla fine si unirono e Galia) sono stati controllati per mezzo di corruzione, intrighi e diplomazia.

Galia – il paese, a causa della quale Cesare ha ricevuto la fama, la ricchezza, e quindi il potere dell'Impero Romano. E 'stato il primo passo sulla strada verso la gloria, rivelandone pienamente i talenti di Julia in generale, oratore e diplomatico. Molto più tardi essere campagne militari del nord Italia, il fiume Rubicone, e poi – la guerra civile, Cesare si è trasformata da una semplice imperatore patrizia.