525 Shares 5779 views

Punta del Este, Uruguay: attrazioni

Una delle località turistiche più popolari dell'Uruguay è Punta del Este. Si tratta di una città molto piccola con spiagge di sabbia bianca, ville e alberghi di lusso, nonché una natura impressionante. Nonostante le piccole dimensioni, la città ha molti luoghi memorabili. Ecco gli edifici storici dei tempi coloniali, una scultura casa-singola, il monumento famoso "Mano" e persino un'isola con foche.


Città tra il fiume e l'oceano

Punta del Este si trova nel luogo in cui il fiume La Plata scorre nelle grandi acque dell'Oceano Atlantico. Si trova su una penisola, parte della quale si estende in avanti in una lingua lunga e stretta. Il suo vantaggio è il punto più meridionale dell'Uruguay.

Punta del Este si trova nel dipartimento di Maldonado. La città appartiene all'omonimo comune, che comprende anche diverse isole costiere. Si trova a soli cinque chilometri dal centro del dipartimento, la città di Maldonado, ea circa 140 chilometri dalla capitale Uruguay, Montevideo.

La data di fondazione della città è 1907. Tuttavia, la regione è stata aperta molto prima. Gli spagnoli lo hanno notato per la prima volta nello studio dello Stretto di La Plata. Ma il deserto praticamente privo di vegetazione, le loro terre in un primo momento non attirarono. La padronanza della regione è iniziata solo nel XVIII secolo.

Dopo gli scontri armati con i portoghesi, gli spagnoli hanno vinto questo posto. Nel XIX secolo, Francisco Aguilar decise di dotare la terra senza vita. Ha costruito qui una fabbrica di ceramica e, divenendo governatore della regione, ha avviato la costruzione di scuole, istituzioni religiose e cittadine. Ora tutti questi edifici sono considerati come le attrazioni di Punta del Este. Nel XX secolo la città si è trasformata in un resort di lusso, oggi ancora popolare.

Clima e natura

La città si trova nella zona subtropicale. A causa della vicinanza dell'Atlantico, il clima qui è lievemente oceanico con estati calde e inverni freddi, ma non gelidi. Il tempo più freddo è nel mese di luglio, quindi la temperatura media è di 11-12 gradi. Il mese più caldo è febbraio, con una temperatura media di 21 gradi.

La stagione delle vacanze dura da novembre a fine marzo. A questo punto a Punta del Este un sacco di giornate di sole, e il termometro mostra da 25 a 35 gradi. In aprile le piogge arrivano sulla costa, ma l'oceano rimane caldo fino a giugno.

Nella regione crescono eucalipti, pini, acacia e altri alberi, che possono essere sicuri chiamati esotici per questi luoghi. Fino al 1896, non erano né all'interno della città, né in Uruguay nel suo complesso, fino a quando Antonio Lussich non fondò un giardino botanico.

La città era un grande porto e i marinai portarono semi di piante Lussich da vari angoli del nostro pianeta. Nel tempo, gli alberi cominciarono a diffondersi e si decorarono con le antiche dune di sabbia.

Zone di villeggiatura

La popolazione di Punta del Este in Uruguay è di 10 mila abitanti. Grazie al flusso di turisti in estate, questo numero aumenta almeno 50 volte. La città ha molti alberghi, ristoranti di prima classe e locali notturni.

Le spiagge locali sono libere e sono suddivise in due tipi: il fiume (Mansa) e l'oceano (Brava). Sulle spiagge vicino al fiume la sabbia è grande e dorata, vicino alle spiagge dell'oceano sono più "di alta qualità" con sabbia fine bianca. Le destinazioni turistiche più famose sono El Tesoro, Bikini Beach, Montoya e Manantiales Beach.

La zona di La Barra (La Barra) è ottima per la vela, yachting e pesca. Da dicembre a gennaio si tengono spesso feste e feste sulle sue spiagge. Sulla costa, pesantemente vento, surfers e windsurfers si riuniscono. Gli sport acquatici sono anche praticati nel più grande stagno del dipartimento – Laguna Yves, situato a 15 chilometri dalla città.

Scultura "Mano" a Punta del Este

La scultura del cileno Mario Irarárrabála è apparsa nel 1982, durante la prima riunione internazionale di scultori. Il resto dei monumenti è stato a lungo rimosso dai loro siti, ma il lavoro di Mario è stato così popolare con i residenti locali che per trenta anni ha adornato una delle spiagge di Punta del Este in Uruguay.

Le dita del suolo aumentano di tre metri di altezza. Sembrano uscire dalla sabbia. Sono in acciaio e cemento, in cima sono ricoperti di plastica. La scultura è chiamata in modi diversi: un monumento ad un uomo che annega, la nascita di una persona, le dita o la mano.

Ci sono diverse interpretazioni di questo lavoro. Secondo una versione, la scultura è un avvertimento per tutti i bagnanti. Le acque di questa spiaggia sono molto inquieta e hanno preso più di una vita. Secondo un'altra versione, il monumento simboleggia la presenza dell'uomo in natura. Tale scultura si trova nel deserto di Atacama chiamato "La mano del deserto".

architettura

Punta del Este ha un'atmosfera speciale. Non esiste un centro olistico, come ad esempio in molte città europee. Gli edifici storici sono circondati da edifici moderni e da case private, non prive di lusso e gusto.

All'interno della città, le attrazioni più famose sono il faro e la chiesa di Candelaria con un tetto di mattonelle arancio e pareti blu. Il faro raggiunge i 45 metri di altezza, per salire si deve superare fino a 150 passi.

Tredici chilometri dalla città è Casabueblo – la casa dell'artista uruguaiano Carlos Vilaro, conosciuta per il suo aspetto insolito. Questa costruzione bianca di cemento in stile assomiglia agli edifici dell'isola mediterranea di Santorini.

La casa è stata costruita senza alcun piano. Ha origine da un piccolo edificio, alle quali sono state collegate altre parti a diversi livelli e da diversi lati. Così per 36 anni si è "diffuso" sul pendio sotto forma di un enorme labirinto con un sacco di finestre, archi e terrazze. Ora ha un museo, una galleria d'arte, un hotel e un ristorante.

Lobos Island

Il nome delle attrazioni Isla de Lobos traduce "isola del lupo". Solo loro non erano mai qui. Infatti, i cosiddetti sigilli e leoni marini, che si trovano sull'isola vicino a Punta del Este, sono molto numerosi.

Lobos è un monumento unico della natura. Gli animali locali, anche se sono al centro dell'attenzione dei turisti, si sentono bene. Una volta che fossero oggetto della pesca degli Uruguayans, ma adesso non si può nemmeno affrontare.

Le dimensioni dell'isola coprono solo 0.4 chilometri quadrati. Non ci sono insediamenti, e tutte le imbarcazioni da diporto lasciano la sera. Gli unici abitanti di Lobos sono sigilli, leoni marini e uccelli, e vicino alla costa si possono vedere spesso le balene killer e le balene lisce del sud.