104 Shares 7491 views

Perché il bambino non parla in 3 anni: le ragioni e le modalità dello sviluppo del linguaggio

Le prime parole del bambino diventano momenti indimenticabili nella vita della famiglia! Inoltre, la formazione del discorso è la prova del normale sviluppo emotivo e fisico del bambino. Ma più spesso nella nostra società casi sono registrati quando i bambini non acquisiscono competenze di comunicazione fino all'età scolastica. Perché questo accade? Cosa devo fare se il bambino non parla all'età di 3 anni? Risponderemo a queste e ad altre domande riguardanti il ritardo dello sviluppo del linguaggio.


Il meccanismo della formazione del discorso

Spesso i genitori si chiedono, in quale età i bambini iniziano a parlare? Il processo di formazione del discorso inizia letteralmente dalla nascita e termina circa 4 anni, quando il preschooler è già in grado di pronunciare tutti i suoni della sua lingua madre, nonché comporre parole e costruire frasi coerenti. Successivamente, c'è un miglioramento delle capacità comunicative disponibili e l'espansione del vocabolario.

Nella letteratura specializzata si distinguono le seguenti fasi della formazione dei discorsi:

  1. Preparatoria (dalla nascita all'anno). Il pianto, che il bambino attinge e riferisce sulle sue necessità, così come il camminare e il balbettare, sono destinati a formare l'apparato articolatorio e sono caratteristici per le briciole di discorso di mezzo anno. All'età di 10-12 mesi, la maggior parte dei bambini soddisfa i loro cari con le prime parole corte ma già significative.
  2. La fase pre-scuola (da uno a tre anni) si caratterizza per l'assimilazione attiva dell'articolazione dei suoni, la ripetizione delle parole per gli adulti. Durante questo periodo, le parole dei ragazzi sono ancora illeggibili, scintillanti. Tuttavia, la briciola di due o tre anni è già in grado di trasmettere all'adulto le loro richieste ed esprimere le proprie emozioni.
  3. La scuola pre-scuola (da tre a sette anni). Fino a quattro anni, la maggioranza dei bambini ha completamente formato il suono. A questa età, i ragazzi sanno già come compilare piccole storie connesse, comunicare attivamente con altri bambini e adulti. All'età di cinque anni, il vocabolario dei bambini varia da 4.000 a 6.000 parole. Se un bambino non parla per 3-5 anni, è necessario prestare attenzione a questo e consultarsi con gli specialisti.
  4. Lo stadio scolastico è caratterizzato dal miglioramento del discorso, dall'aumentare delle conoscenze grammaticali e morfologiche.

Le ragioni del ritardo nello sviluppo del discorso

Perché il bambino non parla a 3 anni e più tardi? Le ragioni di questo stato possono essere suddivise nei seguenti gruppi:

  • Fisiologiche (alterazioni uditive, anomalie congenite dell'apparato articolatorio, malattie del SNC);
  • psicologica;
  • Mancanza di istruzione (pedagogica).

Quindi, se un bambino a 3 anni non sta parlando bene, prima di tutto, si dovrebbe condurre un'indagine del bambino per la presenza di varie malattie. Per determinare le cause di ZRP, esistono varie prove e tecniche diagnostiche basate sull'età e sulla storia del paziente.

Il bambino non parla a 3 anni? Le ragioni possono essere psicologiche. Situazione non favorevole nella famiglia, frequenti dispute, comunicazione errata degli adulti con il bambino, punizione fisica può portare al fatto che il bambino "si chiude" nel proprio mondo accogliente. In questo caso, la necessità di comunicare con gli altri in briciole diminuirà o addirittura scomparirà.

L'educazione non corretta può anche portare al fatto che il bambino non avrà semplicemente bisogno di comunicare. Effettuando tutti i desideri del bambino alla prima chiamata, senza dare la possibilità di imparare in modo indipendente il mondo e di esprimere il proprio parere, i genitori che non sono troppo attenti danno loro un disagio. I bambini che sono sotto la cura eccessiva degli adulti, non vedono la necessità di comunicazione – perché sono così ben compresi. Allo stesso tempo, il più anziano del bambino, più è difficile risolvere il problema che si è formato.

Che cosa è PIR?

Se un bambino non parla a 3 anni, gli specialisti possono mettere una diagnosi deludente – ZRR (sviluppo vocale ritardato). È impossibile determinare in modo indipendente tale problema, poiché è necessaria un'indagine multicomponente. Così, gli esperti eseguiranno test e test per determinare i disordini fisici, stimare il volume del dizionario, la pronuncia, le reazioni agli stimoli esterni, determinare lo stato psicologico delle briciole. Se vengono rilevate scostamenti gravi, la diagnosi dei medici ZRD può mettere anche un bambino di un anno.

Se durante l'esame sono state confermate le deviazioni mentali nello sviluppo del bambino, gli specialisti informano i genitori circa il ritardo nello sviluppo psico-linguistico (PPR).

Quando dovrei suonare un allarme?

Molti genitori, se il loro bambino non parla all'età di 3 anni, spiegano questo affermando che i prossimi parenti di parenti hanno anche pronunziato le loro prime parole e "niente, in qualche modo è cresciuto". Purtroppo, questo fatto indica solo che il bambino ha una predisposizione genetica a ZRD. Va ricordato che quanto prima inizia la correzione per lo sviluppo del linguaggio, maggiore è la probabilità del successo di tale attività.

Pertanto, la diagnosi precoce dei sintomi e l'accesso tempestivo agli specialisti possono influire direttamente sulla vita successiva del bambino. Se un bambino di età inferiore ai 4 anni non parla, i seguenti fattori possono essere i motivi per contattare un medico:

  • Trauma del bambino (compresa la nascita);
  • Rilevamento dei sintomi di disturbi del SNC, malattie genetiche;
  • La mancanza di reazioni ai suoni del neonato, la parola semitonica – parola-parola, i bambini più grandi – parole e discorsi coerenti.

A quali medici devono affrontare?

I genitori si lamentano: "Il bambino ha 3 anni – non parla". Cosa fare in questa situazione? Innanzitutto, è necessario determinare la causa della condizione. Per fare questo, è necessario contattare i seguenti specialisti:

  • Pediatra – condurrà un esame generale, determinerà le deviazioni nello sviluppo in base all'età;
  • L'otorinolaringologo controllerà l'udito del bambino;
  • Il defettologo valuterà lo sviluppo dell'apparecchio vocale ;
  • Il terapeuta del discorso determinerà il grado di formazione del suono;
  • Il neurologo sarà in grado di rilevare disturbi del SNC;
  • Uno psicologo infantile aiuterà a determinare la presenza di paure, isolamento e altri disturbi e problemi interni.

Metodi di correzione fondamentali

Ad oggi, nel nostro Paese, il ritardo nello sviluppo del linguaggio è trattato con i seguenti metodi:

  • l'assistenza sanitaria;
  • insegnamento;
  • correzione.

Metodi medici

Quando si imposta la diagnosi di ZRP, è spesso prescritto il farmaco. I farmaci vengono utilizzati per attivare la "zona del discorso" degli emisferi cerebrali, in particolare "Cortexin", "Neuromultivitis" e altri. Quando si scopre una malattia mentale vengono prescritti farmaci che correggono questa condizione.

Inoltre, per l'avvio di "centri di discorso", un neurologo può prescrivere metodi di fisioterapia, come la magnetoterapia o l'elettroreflessoterapia.

Metodi pedagogici

I genitori hanno una domanda su come insegnare un bambino a parlare in 3 anni? È possibile utilizzare metodi pedagogici di correzione. Innanzitutto, occorre prestare attenzione agli esercizi per lo sviluppo di competenze motorie fine. Poiché la ricerca ha dimostrato la relazione tra i movimenti delle dita e l'attivazione delle regioni cerebrali responsabili del linguaggio. Nell'insegnante prescolare correttivo vengono utilizzati molti giochi interessanti finalizzati allo sviluppo di piccoli movimenti, ad esempio:

  • Ginnastica per le dita;
  • massaggio;
  • Giochi e sorter in linea;
  • Classi con sabbia, acqua, cereali, diversi materiali da toccare;
  • Teatro dito;
  • Stampi di plastilina, argilla, pasta salata;
  • Teatro delle ombre.

Oltre agli esercizi per lo sviluppo di competenze motorie fine, i metodi pedagogici includono:

  • Giochi teatrali;
  • Una drammatizzazione delle fiabe (per i più vecchi prescolari);
  • Imparare rime, opere di folclore;
  • Compilazione di storie sulle immagini della trama e sugli altri.

I genitori si lamentano: "Il bambino ha 3 anni, non parla bene, cosa devo fare in una situazione simile?" In questo caso, i metodi pedagogici sono i più efficaci per risolvere un problema. Ma qui, se il bambino pronuncia le parole in modo illegale, sarà richiesto un aiuto professionale da un terapeuta o da un defettologo.

Metodi di correzione

A questo gruppo di metodi di sviluppo vocale sono esercizi logopedici e correttivi. Queste sono misure specificamente progettate per eliminare il difetto individuato. Tali esercizi sono condotti da qualificati logopedisti o defettologi. Questi specialisti applicano diversi metodi di correzione vocale a seconda dell'età, della diagnosi e del grado di ZRR in particolare, quali:

  • Ginnastica articolatoria ;
  • La produzione di suoni con l'aiuto di "scapula";
  • Massaggio vocale ;
  • Metodi di suono e parola-imitazione;
  • Logoriti e altri.

Il ruolo della famiglia nello sviluppo del discorso del bambino

Nonostante la diversità dei metodi professionali, il ruolo principale nello sviluppo del discorso figlio è giocato dall'atmosfera nella famiglia. La comunicazione quotidiana di adulti stretti con briciole migliorerà significativamente l'efficacia degli strumenti di correzione specializzati. Ecco alcune raccomandazioni semplici per i genitori:

  1. Anche prima della nascita di briciole, comunicare con lui, cantare canzoni, condividere emozioni positive.
  2. Imparate a trattare attentamente i tentativi di un anno per esprimere i tuoi pensieri in parole, sostenerlo in questo.
  3. Se il bambino non parla a 3 anni – gli dica ancora di più, descrive tutto quello che vedi, fa, sento.
  4. Provocare il bambino a comunicare in qualsiasi situazione.
  5. Impostare tali tradizioni familiari come leggere una fiaba prima di andare a letto, apprendere barzellette durante il lavaggio, tenendo esercizi di mattina in versi.
  6. Offrono i giochi per bambini per lo sviluppo di abilità motorie fine.
  7. Non limitare il contatto del bambino con altri bambini.

Se il bambino non parla a 3, non è una frase, ma un'occasione per riflettere sulle ragioni di questo stato. Con l'organizzazione tempestiva del lavoro correttivo, così come l'impatto favorevole della famiglia, il bambino può abbastanza raggiungere i suoi coetanei in termini di sviluppo del linguaggio, diventare un partecipante comunicativo attivo nella società.