776 Shares 7252 views

I bambini sono battezzati nel digiuno? Risposte alle principali domande

La Chiesa Ortodossa dispone di 7 Sacramenti, uno dei quali è il Battesimo. Una persona tre volte immersa in acqua con un appello al Padre, Figlio e Spirito Santo, è rivivere per la vita eterna. Come dice la Scrittura, non nato dallo Spirito e l'acqua per entrare nel Regno di Dio non può. Nel Vangelo (Marco 16, 16), Cristo ha detto che i non credenti non saranno salvati e saranno condannati. La strada verso il Regno è aperta con il battesimo.


Come stanno preparando per un evento così importante? I bambini sono battezzati nel digiuno? Che tipo di cibo dovrebbe essere sul tavolo durante la celebrazione del battesimo? Risposte a una serie di domande fondamentali che troverai in questo articolo.

Discordie della Chiesa

La domanda, naturalmente, brucia. I bambini sono battezzati nel digiuno? O è questa volta per la purificazione spirituale? Stranamente, esistono disagi anche tra i ministri. I rappresentanti delle diocesi di Kuznetsk e Penza (regione Penza, Issa) dichiarano, ad esempio, che, secondo la Carta della Chiesa Ortodossa, il sacramento dell'Epifania non dovrebbe essere eseguito nel posto. A loro parere, questo è il momento che dovrebbe essere utilizzato per prepararsi al rito. Nel posto che contengono colloqui pubblici per coloro che hanno deciso di accettare la fede cristiana, vengono lette speciali preghiere.

Tuttavia, la maggior parte dei cleri con questo approccio non è d'accordo, sostenendo che il battesimo, come i servizi funebri, si svolge in tutti i giorni. Chi ha ragione, dopo tutto? Scopriamolo.

Un po 'di storia

Inizialmente, il battesimo è stato eseguito su adulti da parte degli adulti. Il sacramento precedette il sacramento e il pentimento. I bambini cominciarono a battezzare più tardi, dopo la formazione di famiglie cristiane. È impossibile tracciare in dettaglio la storia del battesimo, ma gli storici sanno con certezza che nel Sobor cartaginese (III secolo) si sono verificate gravi dispute riguardo al battesimo dei neonati. Alcuni indicavano la necessità di venire indipendentemente a Dio, mentre altri dicevano che, purtroppo, non tutti i bambini vivono all'età adulta e perciò preoccuparsi di salvare la propria anima è necessaria immediatamente dopo la nascita. Di conseguenza , è stato permesso il battesimo infantile . Oggi è permesso da tutti gli ortodossi.

È consentito il battesimo di un bambino durante il digiuno

Naturalmente, qui ci sono alcune sfumature. Il sacramento del Battesimo è meglio passare all'età in cui una persona si rende conto, capisce cosa sta succedendo. Per gli adulti, il digiuno è davvero una preparazione seria, quando non solo il corpo è purificato, ma anche l'anima. Ogni cristiano deve prima confessare e ricevere la Comunione. E se un peccato grave per la persona, per la quale è scomunicato, allora nessun sacerdozio sarà in grado di rimuoverlo. Qui hai bisogno di un pentimento sincero. E il posto giusto dà tempo per l'adozione di una decisione volontaria e deliberata.

Il neonato è nato "puro" (senza peccato) e quindi non richiede il pentimento o il digiuno. Ecco perché la domanda dei genitori: "I bambini si battezzano nel digiuno?" I ministri rispondono: "Sì!"

Il sacramento viene eseguito in qualsiasi giorno. Inoltre, molti cercano di battezzare il loro bambino se non nei primi mesi, poi, almeno, nel primo anno di vita. È successo storicamente. In primo luogo, la mortalità infantile precedente era molto più alta, così i genitori provarono in anticipo di "aprire le porte" del Regno dei Cieli per il bambino. D'altra parte, il Sacramento ha dato il potere di Dio – la grazia. Spesso i genitori speravano che un bambino malato si riprenderà dopo il battesimo. Tutte queste convinzioni sono state trasmesse a noi attraverso generazioni. Il battesimo in Quaresima ha la stessa forza che in qualsiasi altro giorno. Tuttavia, questo problema è discusso in anticipo con il clero, che sta servendo. Purtroppo, durante il digiuno in alcune chiese battezzare solo il sabato e la domenica. Molto probabilmente, è collegato a servizi divini piuttosto lunghi e intervalli assolutamente piccoli tra di loro. Domenica, il servizio è significativamente più breve, quindi i sacerdoti possono dedicare più tempo ad altre richieste.

Ora nasce la domanda …

È giusto battezzare un neonato che non ha ancora una fede indipendente?

E i dubbi sono chiari. Ma i genitori che hanno portato il loro bambino al Tempio non hanno fede? Non loro (insieme ai dioparenti) iniziano ad innestarlo da una giovane età? Naturalmente, lo fanno. Quindi battezzano un bambino che non è ancora intelligente dalla propria fede. Qui, entrambi i genitori e padrini dovrebbero comprendere che il Sacramento impone una doppia responsabilità su di loro (per se stessi e per il bambino).

Non è necessario senza urgenza e rinviare il battesimo. Deprivere un figlio del grande sacramento senza particolari necessità di soddisfare le circostanze sarebbe sbagliato. È possibile battezzare un bambino fino a quaranta giorni e dopo.

Come prepararsi per il Sacramento?

Per cominciare, passare attraverso la conversazione del catecumo. Condotto dai ministri del tempio. In questa conversazione ti verrà detto che cosa è il sacramento e come prepararsi. Non puoi percepire il battesimo come un rito necessario o alla moda. Non è altresì necessario considerare che il sacramento salverà il bambino da problemi e malattie. Il battesimo apre solo la strada al Regno di Dio e il resto dipende dai genitori e dai successori. Il numero di conversazioni in diversi templi può variare. Il loro significato è quello di chiarire l'essenza del Sacramento e le fondamenta della fede ortodossa.

Le conversazioni di conversazione non sono un'innovazione. Cominciarono a svolgersi nel II secolo dC. E., E durò 40 giorni. Inoltre, il futuro cristiano di quel tempo si stava preparando a ricevere il sacramento per diversi mesi o addirittura anni. Ora, di solito, trascorrono un paio di classi, anche se in alcune chiese ci possono essere più. Una conversazione chat è obbligatoria. È necessario passarlo, indipendentemente dal fatto che i bambini siano battezzati nel digiuno o in qualsiasi altro momento.

Quali cibi dovrebbero essere sul tavolo?

Il battesimo è veramente una vacanza, accompagnata di solito da un tavolo riccamente posato. Ma cosa succede se c'è un battesimo nel digiuno? La cosa principale è capire che questo non è un motivo per una festa, ma un evento davvero gioioso. Tuttavia, se i genitori con gli ospiti si scoraggiano dopo il rito, non ci sarà peccato. Ma solo piatti magri (possono anche essere gustosi per cucinare). Inoltre, anche in Quaresima, l'uso del vino (naturalmente, in piccole quantità) è permesso dallo statuto della chiesa. Ma è sempre un peccato di ubriacarsi.