589 Shares 1737 views

Stanislaw Lem e il suo romanzo "Solaris"

1961 ° è stato segnato non solo il primo volo umano nello spazio, ma anche il fatto che il romanzo "Solaris" è stato pubblicato nel corso dell'anno. L'autore di questo fantastico prodotto è stato uno scrittore polacco di origine ebraica Stanislaw Lem. "Solaris" era destinato a diventare non solo il più famoso delle opere dello scrittore, ma anche lasciare un segno indelebile nella letteratura fantastica del mondo.


Stanislaw Lem – l'autore del romanzo "Solaris"

Stanislaw Lem, o come lo chiamano in patria Stanisław Lem, è nato nella città ucraina di Lviv, che a quel tempo apparteneva alla Polonia. Infanzia del futuro scrittore passava lì. Dopo il liceo, il giovane Stanislaw scelto professione medica e ha continuato a studiare medicina presso l'Università di Lviv. Tuttavia, con lo scoppio della seconda guerra mondiale, Lem è stato costretto a lasciare la scuola e ottenere un lavoro come saldatore.

Lo scrittore ei suoi genitori erano ebrei. Tuttavia, sono stati in grado di evitare la deportazione e la prigionia nei campi di concentramento a causa di documenti falsi.

Dopo la guerra, Lviv entrò a far parte dell'URSS, e Lem, un polacco, è stato costretto a lasciare la sua città natale e si trasferisce a Cracovia. Qui ha proseguito gli studi presso l'Università Jagellonica.

I guadagni dopoguerra pesanti da Stanislaw Lem erano piccoli. Per guadagnare denaro extra nel loro tempo libero, lavoro ufficiale, ha iniziato a scrivere racconti brevi di fantascienza. Presto Lem talento è stato apprezzato, la parte aggiuntiva è diventato il suo lavoro principale.

Nel 1951, lo scrittore pubblica i suoi primi importanti lavori – romanzo di fantascienza "astronauti". Questo lavoro fa Lem conosciuta non solo in Polonia ma in tutto il mondo. "Astronaut" è tradotto in altre lingue e spesso ripubblicato.

Negli anni successivi, si lascia un sacco di scrittore. Romanzi "Nube di Magellano", "indagine", "Eden", "Il ritorno dalle stelle", "Memorie trovato in una vasca da bagno", "Invincible", "La voce del Signore", "Il Qatar" e altri. Il ciclo di storie umoristiche su "La stella Diaries", le avventure di un astronauta, una raccolta di saggi, "dialoghi", una storia divertente "The Invasion da Aldebaran". Serie "Tales robot" storie "Cyberiade," "Tales of Pirx del pilota", "vuoto assoluto" e molto altro ancora. Tra le opere dell'autore come un romanzo autobiografico sull'infanzia a Lviv "Castello Alto" e la più famosa nel mondo filosofico romanzo di fantascienza "Solaris".

Writer è morto nel marzo 2006, da problemi di cuore e fu sepolto a Cracovia.

Sintesi del romanzo "Solaris"

Nel prossimo futuro, l'umanità sta sviluppando attivamente spazio. Oltre cento e trenta anni prima che il pianeta narrativa Solaris è stato scoperto dagli scienziati. In un primo momento, la gente pensava che fosse disabitata. Ben presto, però, l'umanità ha imparato che kiseleobrazny oceano, che copre l'intera superficie del pianeta – una creatura vivente. Il popolo si rallegrarono e ha cominciato a cercare un modo per entrare in contatto con questa mente. Ma il secolo scorso, e di fare in modo e non è riuscito.

Alla stazione di ricerca su Solaris arriva un nuovo dipendente – uno psicologo Chris Kelvin. Comportamento degli altri lavoratori station – Snauta e Sartorius – sembra molto strano. Inoltre, il terzo ufficiale Gibaryan chiamato poco prima dell'arrivo di Chris è suicidato.

Kelvin non ha avuto il tempo di digerire tutte le notizie, non si sa dove appare la sua ex-fidanzata Hari. Tuttavia, questo non poteva essere che, come aveva fatto il suicidio una volta commesso. Tutti i tentativi di sbarazzarsi di Chris Hari senza successo – ritorna ancora e ancora. Ben presto scopre psicologa che ogni membro dell'equipaggio ha una simile non invitato "guest" del passato. Si trasforma in un momento in cui si studia Solaris, il pianeta, troppo, ha iniziato a condurre "esperimenti" sui loro ricercatori. Per fare questo, si materializza gli oggetti di ricordi amari e vergognosi di persone che soggiornano sul pianeta.

Calvino e le sue compagni di sventura sono attivamente alla ricerca di un modo per sbarazzarsi di loro "ospiti", chiamati fantasmi. Tuttavia, essi non hanno funzionato. Nel frattempo, Chris comincia a diventare attaccato alla Hari, che sta diventando più umani e presto lei indovina sulle loro origini. Rendendosi conto che lei è, lei cerca di uccidersi, ma lei non è venuto fuori.

Kelvin cessa presto a cercare un modo per sbarazzarsi di Hari. Ma i suoi compagni con la ragazza di nascosto continuano la ricerca. Riescono a raggiungere il successo e di distruggere tutti i fantasmi alla stazione, tra cui Hari.

Chris è molto turbato a causa di questa perdita. I suoi colleghi temevano che avrebbe fatto qualcosa di avventato – far saltare in aria il pianeta o suicidarsi. Ma seriamente ripensare l'incidente, Kelvin decide di rimanere su Solaris e ulteriori ricerche.

Storia di scrivere un romanzo

Il romanzo "Solaris" non era la prima grande opere di narrativa Lem. Tuttavia, ha cominciato ad allontanarsi dallo scrittore di immagini utopiche del futuro, tipici della sua precedente robot.

La parte principale di "Solaris" è stato scritto nell'estate del 1959, quando Stanislaw Lem in vacanza nel sud della Polonia. Ma quando tornò a casa, lo scrittore ha gettato il manoscritto incompiuto per quasi un anno. Nel 1960, Lem decide di finire ancora il romanzo "Solaris". A tal fine, chiude l'ultimo capitolo, così come la modifica del testo scritto in precedenza. Nel 1961, un romanzo pubblicato in Polonia, e negli anni successivi si stanno cominciando a tradurre in altre lingue.

Come più tardi ha scritto nei suoi libri autobiografici che Lem, un sacco di cose nel suo romanzo "Solaris" è inspiegabile a lui. Mentre si lavora su un romanzo, lo scrittore a volte sembrava che qualcun altro gli dice come e cosa scrivere.

versione cinematografica

Nel 1963 è stato trasferito alla lingua russa "Solaris". Il romanzo era così contento con i lettori sovietici che solo cinque anni dopo la pubblicazione delle sue motivazioni è stato girato uno show televisivo con Vasiliem Lanovym protagonista.

Nel 1972, Andrei Tarkovsky ha preso pieno di film dal romanzo di Lem con Donatas Banionis come Kelvin. Nel frattempo, l'autore del romanzo viene fatto reagire molto negativamente alla ripensamento di "Solaris" di Tarkovskij, dicendo che un grande regista non ha capito il suo piano.

All'inizio del duemila Stanislaw Lem ha offerto per filmare il suo romanzo a Hollywood. Dopo il fallimento di Tarkovskij scrittore esitato, ma ha accettato. E nel 2002 sugli schermi fuori il terzo adattamento del romanzo "Solaris". Purtroppo, si è rivelato essere ancora più distante dal film originale piuttosto che 1972.

Nel 2016 segna 55 anni dalla pubblicazione del libro Stanislava Lema, "Solaris". Il romanzo nel corso degli anni non ha perso la sua rilevanza e continua ad eccitare le menti di sempre più nuove generazioni di lettori.