354 Shares 7183 views

Milov Vladimir Stanislavovich: biografia, la nazionalità, la famiglia

Milov Vladimir Stanislavovich – ben noto politico russo. Il led "Scelta democratica" partito politico per diversi anni. Nei primi anni 2000 ha lavorato presso il Ministero dell'Energia.


la politica Biografia

Milov Vladimir Stanislavovich è nato a Kemerovo nel 1972. Dopo il liceo, si trasferisce a Mosca, è entrato l'Università di data mining. Ho una laurea in "Ingegneria Meccanica". Milov Vladimir Stanislavovich, la cui famiglia si trasferì in India, ha ricevuto una buona educazione, che le ha consentito di raggiungere al più alto livello.

Il suo primo lavoro è stato l'Istituto di ingegneria meccanica di carbone, in metà degli anni '90 ha lavorato in Milov 'SIDANCO' società privata. Nel 1997 si è trasferito alle agenzie governative. La sua attività è stata associata con lo sviluppo del settore energetico, in particolare, ha lavorato in Vladimir S. Energy Regulatory Commission federale, che ha supervisionato tali giocatori importanti come "Gazprom", "Transneft" e qualche altro monopolio.

Nel 2001, Vladimir Milov Stanislavovich erano a capo del gruppo di esperti del Centro per la ricerca strategica. Tale proposta ha fatto German Gref, che era a quel tempo la carica di Ministro dello sviluppo economico della Russia. consigliere Un po 'più tardi, Milov è stato nominato Igor Yusufov, il Ministro dell'Energia.

Il giovane deputato

Nel maggio 2002, il primo ministro Mikhail Kasyanov ha firmato un decreto di nomina Milov Vice Ministro dell'energia. A quel tempo aveva solo 29 anni. Nella sua sfera di influenza comprende le questioni di progetti di strategia energetica, di riforma e privatizzazione. In particolare, Milov Vladimir Stanislavovich ha sviluppato un progetto di strategia energetica nazionale verrà eseguito fino al 2020. Solo cinque mesi dopo la sua nomina, si è dimesso a sua richiesta.

assistenza sociale

Milov Vladimir Stanislavovich, cui nazionalità – Russo, dal 2002, si è concentrata sulle attività sociali e lavoro politico. Ha creato e ha guidato la Fondazione per la Ricerca dell'Istituto di sviluppo strategico del complesso di combustibili e di energia. In seguito divenne noto come l'Istituto di politica energetica. Per diversi anni è stato un importante centro indipendente del paese, ha studiato il problema energetico.

Fondamentalmente Milov Vladimir Stanislavovich, la cui biografia è stata associata con l'industria energetica, la creazione di analisi, relazioni e pubblicazioni sullo sviluppo delle infrastrutture e la politica energetica. Per esempio, ha creato il progetto di riforma "Gazprom" che non viene ricevuto dal presidente Vladimir Putin.

A metà degli anni 2000 Milov ha cominciato a criticare attivamente le autorità russe. L'accusa principale era a causa del ritiro del potere dallo sviluppo democratico del paese, così come il rifiuto delle grandi riforme economiche.

Il rapporto "Putin. Risultati"

Nel 2007, l'edizione popolare di tutta la Russia di "Vedomosti" ha pubblicato una serie di articoli che trattano con la valutazione performance negativa Vladimira Putina come capo di stato. Questi articoli gettato le basi per la formazione del rapporto "Putin. Risultati", che è stato rilasciato nel 2008. E 'stato il più grande progetto educativo della opposizione russa per tutto il tempo della sua esistenza.

La relazione finale Milov pubblicato unitamente al politico Boris Nemtsov. Visto il complesso di energia, Milov osservato che nel periodo di alti prezzi del petrolio il governo non ha utilizzato le opportunità che erano disponibili in quel momento.

carriera politica

Nel 2008 Milov era tra gli organizzatori della famosa Union opposizione "Solidarietà". E 'stato eletto al consiglio politico federale. In questa veste ha partecipato allo sviluppo del programma "300 Passi per la libertà."

Nel 2009, è stato eletto Milov alle elezioni Moscow City Duma come candidato indipendente. Secondo i risultati delle indagini preliminari, ha avuto una buona possibilità di successo. Soprattutto se si considera il fatto che il sud-ovest di Mosca, Vladimir ha vissuto circa 30 anni, era ben noto agli elettori. Tuttavia, è stato nedopuschen di voto, secondo le parole di Milov, su ragioni inventate. Molte delle firme nei documenti della Commissione elettorale candidato invalidato.

Nel 2010, Milov sono scontrati con il movimento "Solidarietà" ed è diventato il leader di "Scelta democratica". Nel maggio del 2012, è stato eletto presidente del partito "Scelta democratica". Ho partecipato alla stesura del programma "Facciamo la Russia un paese moderno."

Grande successo in campo politico il partito non ha raggiunto. E nel dicembre 2015 Milov ha lasciato la carica di presidente. Vladimir litigato con i colleghi di partito, tra cui il suo vice Sergei Zhavoronkov selezionato nel congresso.

La lamentela principale contro se stesso Milov dai suoi colleghi hanno concluso che nei tre anni trascorsi a capo del movimento "Russia Democratica" non hanno raggiunto alcun risultato positivo. Milov stesso non riusciva nemmeno a organizzare la raccolta di firme per l'elezione alla Duma municipale. Anche se Vladimir stesso ha sottolineato che il ritiro della sua candidatura è stato il risultato delle macchinazioni della squadra avversaria. A causa della natura controversa dei ranghi del partito Milov assottigliato regolarmente. Attivisti e sponsor puntualmente fuori della "Russia Democratica".

Alla festa prossimo congresso Milov accusato i colleghi che alcuni di loro ha lavorato per il FSB. Il conflitto è diventato un grande scala, con conseguente Milov dovuto lasciare la posizione di leadership.

vita personale

In India, ha trascorso la sua infanzia Milov Vladimir Stanislavovich. I genitori del futuro lavoro politico su una delle più grandi imprese del paese. Il padre era un ingegnere meccanico, supervisionato progetti.

Le persone che conoscono personalmente la politica, scegliere la sua esperienza amministrativa, la conoscenza di come costruire la struttura di potere. Allo stesso tempo, dicono che è integrato nel élite politica globale, sostenitore di modi democratici di sviluppo dello Stato.

A proposito della sua vita personale Milov, poco si sa. Tra le persone che lo conoscevano, ci sono voci insistenti che lui è un gay attivo. Su Internet, la moglie del leader dell'opposizione noto Sergei Udaltsov Anastasia ha affermato che Milov stretto rapporto con il suo vice nel partito Sergei Zhavoronkov, con cui in seguito emerse differenze ideologiche.