695 Shares 2511 views

Come utilizzare "Photoshop CS6": per i principianti. I plug-in per "Photoshop CS6"

Adobe è noto a tutti gli utenti che hanno almeno una nozione distante di lavorare con le immagini e le foto. Ciò è dovuto al fatto che questa particolare impresa è il creatore del leggendario programma di Photoshop. Fino ad oggi, questa applicazione è lo standard de facto nel mondo dei designer professionisti e artisti.


La possibilità della persona che lo gestisce, è limitata solo dalla sua stessa abilità. Tuttavia, non tutti gli utenti sono i veri luminari: come lavorare in "Photoshop CS6»? Per i principianti c'è un tutorial video speciale, ma non tutti hanno il tempo per visualizzarle. Bene, proviamo un po 'per illuminare questa domanda.

Immediatamente avvertito che in questo articolo è semplicemente irrealistico per spremere anche una piccola percentuale della quantità di informazioni che potrebbero essere rilevanti in questo caso. È per questo che ci limitiamo l'introduzione più superficiale al soggetto e rivelare i concetti di base che saranno utili a voi durante lo sviluppo del programma di "Photoshop CS6».

gruppi

Strato – costante principale, con il quale si avrà a che fare con. A proposito, che cosa è? Sommerso in questo caso si riferisce ad una singola immagine, che ha il suo bordo, ben definita da altre parti della foto.

Perché abbiamo bisogno di questi livelli? Questa è una domanda molto importante. Il fatto che è stato grazie a loro è possibile eseguire operazioni su quasi ogni sezione dell'immagine senza influenzare l'intero quadro nel suo complesso. In realtà, l'immagine in Photoshop può essere rappresentato come un puzzle gigante, ogni puzzle in cui una serie di opzioni di trasparenza, colori e altre impostazioni.

Dal momento che il lavoro in "Photoshop CS6» (per il programma principianti può sembrare molto complicato, ma in realtà non è così spaventoso), senza il suddetto strumento è impossibile, si consiglia di imparare le basi e di consolidare le loro conoscenze nella pratica. Prendere i primi passi in questa materia è molto semplice. Per fare questo, aprire qualsiasi immagine, vai alla scheda "Layer", selezionare l'opzione "Create un nuovo livello".

Cambiare qualcosa sull'immagine. Poi scorrere il percorso ripetutamente sopra, posizionando il secondo strato. Inoltre, qualcosa per disegnare su di esso. Poi, tornare alla stessa scheda, fare clic su "Connect livelli." A proposito ed eseguito la maggior parte del lavoro in programma.

Per quanto riguarda l'interfaccia, quindi "Photoshop CS6» in russo non è apparso molto tempo fa. Se siete alla ricerca di suggerimenti su come utilizzare Internet, ci sono spesso offerti istruzioni in inglese. Tenere questo in mente!

"Hot Keys", o tasti di scelta rapida

Con l'uso continuato Photoshop è molto importante ricordare utilizzati più di frequente combinazione tasti di scelta rapida. E 'praticamente impossibile da tenere a mente tutti, ma le combinazioni più frequentemente utilizzati bisogno di conoscere necessariamente. Il fatto è che la combinazione di praticamente nessun cambiamento nelle diverse versioni del programma, in modo che lo sviluppo della nuova release richiede molto meno tempo.

Quindi, diamo un'occhiata alle opzioni di base. Quando si preme la combinazione di CTRL + N apre un nuovo documento. Molto più facile da fare clic sul tasto "Hot" che utilizzare il menu principale con il mouse. Inoltre, è utile utilizzare la combinazione di CTRL + O, in quanto consente di aprire una finestra di dialogo con una selezione di file da aprire. chiavi utili CTRL + K, che apre una finestra di dialogo le principali impostazioni del programma. Sono sicuro che molti utenti sono a conoscenza del fatto che la combinazione di CTRL + Z sarà annullare l'ultima azione. Funziona in "Photoshop".

Tasti per strati

Ma in questo programma, in cui grande importanza è il lavoro con i livelli, così si dovrebbe ricordare almeno alcuni dei tasti di scelta rapida associati a questo termine. Quindi, per creare un nuovo livello, premere SHIFT + CTRL + N. Dopo di che si apre immediatamente una finestra di dialogo con le impostazioni del livello appena creato. tasto F7 ed importante perché apre le palette di impostazione. Per una rapida transizione allo strato verso l'alto per premere ALT +]. Per scendere al livello utilizzando MAIUSC + ALT +].

Se si vuole andare al livello più basso, è necessario utilizzare una combinazione di SHIFT + ALT + [. Se necessario, regolare il livello corrente, sotto forma di una combinazione di rubinetto base SHIFT + CTRL +]. Unire i livelli (che abbiamo citato all'inizio) viene effettuata tasti CTRL + E. Come si può vedere, tasti di scelta rapida sono estremamente importanti, perché ci permette di risparmiare un sacco di tempo.

Usando tasti di scelta rapida quando si lavora con i filtri

Operazioni con i filtri è piuttosto complicato e richiede tempo. E poiché il processo utilizzato in tasti di scelta rapida è anche importante. Tanto più che le combinazioni principali non sono tanto. Quindi, se si vuole ripetere l'ultimo filtro utilizzato con le impostazioni predefinite, premere la combinazione di tasti CTRL + F. Se è necessario lo stesso filtro ma con ambienti esterni, utilizzare i tasti CTRL + ALT + F.

Non sai come reimpostare tutta la finestra delle impostazioni? Basta premere ALT in combinazione con il tasto ESC. Il valore di questa combinazione è che funziona perfettamente in modo analogo in tutte le finestre di dialogo con le impostazioni.

La scelta di un pennello!

Nessuno degli artisti o principianti "Photoshop" non può funzionare in modo efficace senza lo strumento più comune "pennello". Oggi cercheremo di selezionarlo per il lavoro, per imparare su come controllare i parametri. Utilizzando una o l'altra opzione, è possibile creare un perfettamente adatto per il vostro particolare forma di lavoro, in modo dinamico ridimensionare, selezionare la dissipazione, la consistenza e il grado di pressatura e di trasparenza.

In primo luogo è necessario attivare lo strumento "pennello" "Photoshop CS6", cliccando sul tasto «B». Fare clic sull'icona desiderata per noi, in cui è possibile regolare tutte le impostazioni. È necessario premere il tasto F5 sulla tastiera o utilizzare il menu "Finestra", e dove andare per i "pennelli". Devo dire che il menù impostazioni manca, il principale dei quali si prenderà in considerazione.

Prima di scegliere lo strumento giusto, è necessario selezionare la forma della sua impronta. Tutto dipende dal tipo di lavoro che fate. Lo stesso si può dire per il diametro. Opzioni – peso! Tuttavia, quando si raccomanda la formazione di selezionare semplice forma del pennello e il diametro medio della sua impronta digitale. Va notato che è possibile cambiare l'ultimo parametro rapidamente, utilizzando i tasti "[" (diametro ridotto), o "]" (per aumentarlo).

Utilizzare il cursore chiamato "rigidità", è possibile regolare il centro della rigidità strumento. In poche parole, quando l'indice selezionato di "0" si ottiene una spazzola morbida. Tab "opacità", come suggerisce il nome, permette di impostare il parametro che viene spesso utilizzato per le foto ritocco.

Che altro dovrebbe prestare attenzione prima di lavorare in "Photoshop CS6»? Per i principianti, nessun danno sarebbe quello di guardare il lavoro di artisti e fotografi affermati: si può chiaramente vedere come e in quali condizioni si consiglia di utilizzare tecniche di base, le stesse o di invecchiamento foto ritocco.

Spesso, quando si sceglie un importante ruolo svolto pennello per il suo colore. Sulla barra degli strumenti (nella parte inferiore) c'è un pulsante che permette di regolare e questo parametro. Va notato che la scelta di un attivo è il colore uno, che è verniciato sul quadrato superiore.

Altri principi di selezione pennello

Tuttavia, solo i parametri per la selezione di pennelli "di Photoshop CS6» non è limitato. Ad esempio, molto spesso è necessario per cambiare l'angolo di inclinazione, che si ottiene regolando le impostazioni nella stessa finestra di dialogo (se non si dimentica, è causata premendo F5). È possibile aumentare la dimensione dello strumento, così come cambiare la sua pendenza.

Va notato che la scelta di spazzole con forme insolite (farfalla, stella, foglie) necessario mettere un intervallo adeguato, altrimenti l'immagine potrebbe diventare una "polenta" grafica. Esperimenti con diversi parametri, si impara in tempo per mettere il meglio per ogni tipo di lavoro, utilizzando centinaia di opzioni di programma disponibili.

Naturalmente, in questo modo, una volta, in una sola seduta, non si ottiene per imparare "Photoshop". Programma in russo – l'opzione migliore per i principianti, perché è sempre possibile controllare le FAQ cliccando sul F1.

plugins

I plug (chiamati anche moduli esterni) rappresentano filtri aggiuntivi da collegare a Photoshop. Tuttavia, è possibile chiamare e alcuni plug-in che estendono le funzionalità dell'applicazione. Al suo interno, i plug-in per "Photoshop CS6» – è un piccolo add-on programmi che funzionano all'interno del pacchetto software principale.

Nella "Photoshop" sono più spesso utilizzati per tecniche avanzate di simulazione di disegno; essi sono spesso utilizzati per ridurre il rumore e migliorare la nitidezza; essi possono essere utilizzati per impostare automaticamente la messa a fuoco su un determinato argomento nella foto.

I plugin sono generalmente progettati solo per una versione specifica di Photoshop, che spesso fornisce un sacco di difficoltà nel passaggio alla nuova release. Tuttavia, essi sono molto buone che ogni utente può creare un set unico di strumenti che è adatto per i suoi scopi. In generale, è il "Photoshop CS6» per i principianti è l'opzione più appropriata, dal momento che è più evidente, e per impostazione predefinita contiene più strumenti.

Quindi, meglio fermarsi a l'opzione "filtri avanzati". Essi sono anche in grado di cambiare l'immagine elaborata, può distorcere o rimuovere rumore e regolare con precisione la nitidezza.

Per installare il plug-in sarà necessario scaricare il relativo file da Internet, e quindi spostare alla directory «Photoshop / Plug-Ins». Tuttavia, alcune applicazioni "seri", spesso hanno un proprio file di installazione. In questo caso, la loro installazione è semplificata all'estremo: non vi resta che avviare il processo e seguire le istruzioni. Quando l'installazione è completa, i nuovi filtri verranno visualizzati nel programma (potrebbe essere necessario riavviarlo).

Così, abbiamo visto come lavorare in "Photoshop CS6». Per i principianti, le informazioni presentate abbastanza finora, è necessario consolidare le conoscenze nella pratica, e quindi di cogliere tutte le complessità del processo.

Alcuni plug-in per "Photoshop"

Diamo un'occhiata a qualche dettaglio in più lo scopo di alcuni degli "aiutanti" per Adobe Photoshop. Ad esempio, una molto popolare ICOFormat Oltre appositamente creato per salvare in particolare le piccole immagini fino a 200×200 px con un .ico estensione standard.

Genuine Fractals Pro possono aumentare l'immagine, in cui il processo avviene senza perdita di qualità. Allo stesso scopo è possibile utilizzare integratori Blow Up e AKVIS Magnifier.

AKVIS Chameleon Plug-in è l'ideale per la creazione di collage. Esso consente di regolare automaticamente il colore dei frammenti inseriti dell'immagine principale. Inoltre, è un po 'sfuma i bordi taglienti, rendendo collage di più "vivo".

In conclusione …

Va notato che i plug-in possono essere distribuiti non solo individualmente, ma anche sotto forma di grossi pacchetti tematici. La maggior parte dei processi di elaborazione delle immagini che li utilizzano possono essere notevolmente accelerati. Tuttavia, dobbiamo ricordare che il successo nell'uso di plug-in sarà accompagnato solo da qualcuno che capisce il principio delle loro azioni ed essere in grado di fare tutte queste operazioni a mano!

Questi sono brevi lezioni "Photoshop CS6». Venite a conoscere il programma, in pratica, tentativi ed errori – è l'opzione migliore.