180 Shares 1066 views

Arte francese: caratteristiche generali, la storia

Storia dell'arte francese si estende su una grande periodo della storia dall'antichità fino ai nostri giorni.


Francia – un paese meraviglioso, che è caratteristica di mistero e raffinatezza, glamour e raffinatezza, elevazione e desiderio speciale per ogni cosa bella. E la storia della formazione della sua unica, che è diventato un punto di riferimento dell'arte vario e unico non meno sorprendente di quanto lo Stato stesso.

BACKGROUND formando franco regno

Per comprendere le caratteristiche della nascita e lo sviluppo dell'arte francese, è necessario fare una digressione nella storia più antica periodo, quando il territorio del moderno Stato francese faceva parte del Sacro Romano Impero. Il IV secolo è iniziato il movimento attivo tribù barbare del Reno ai confini dell'Impero. I loro attacchi e le incursioni periodiche in territori romani che sono stati esposti alla rovina, fortemente minato Stato latino. E nel 395, l'impero romano si era diviso tra i figli della corrente imperatore in due parti: Teodosio comandato la parte più ricca orientale del suo territorio primogenito Arkady e ad ovest ha dato il figlio minore – Onorio. La divisione dell'impero romano da parte indebolito lo stato romano già fragile e reso più vulnerabile a nemici esterni.

Il territorio della Francia moderna faceva parte della ex parte occidentale dell'impero romano. Un forte colpo nel corso dell'anno 410 soldati inflitto Roma Visigoti, che ha guidato Allar. L'ultimo imperatore romano stato debole nascosto a Ravenna, lasciando la Roma eterna. E 'stato lì che ha raggiunto con l'esercito e l'Odoacre – uno dei principali comandanti visigoto tribù. E 'da questo evento che ha avuto luogo nel 476, e collegare la definitiva caduta dell'Impero Romano. Su terreni recuperati in dello scoppio della Grande Migrazione cominciarono ad apparire stato di barbarie. Nel V secolo in parti Gallie emersa e franchi statali.

stato franco e lo sviluppo dell'arte francese

Franchi – un gruppo di tribù di vecchio, si stabilirono sulle rive del Reno, nel suo corso inferiore, e al largo della costa del Mar Baltico. Fondatore del primo regno franco in Europa è stato un giovane leader dei Franchi Hlodvig Meroving, che ha sconfitto l'esercito del governatore romano in Gallia nella battaglia di Soissons e afferrato lo subordinata al territorio. I nuovi territori ha reinsediati i suoi compagni – franchi, dando loro appezzamenti di terreno, ha tenuto una serie di riforme del governo nella pubblica amministrazione e nella sfera giuridico-legale, in promulgare un documento unico – "legge salica", sulla base di una tribù ordine generico Salian Franks. Inoltre, particolare attenzione è stata posta nella scelta dei Clovis fede. L'adozione del cristianesimo non solo per rafforzare il nuovo stato, ma anche influenzato la formazione dell'arte Franchi.

Dopo la dinastia merovingia diventato pigro per controllare gli affari della vita nel regno è diventato sempre più grave. Conoscere il paese reale catturato. permissività fiorita nella gestione dei loro appezzamenti di nobiltà e contadini. Crescente impoverimento della popolazione. Nei telai VIII secolo e la minaccia esterna dalle tribù arabe nomadi. Potere nelle loro mani ha preso uno dei responsabili dell'ultimo re Merovingi Karl Martell. Ha tenuto una serie di riforme, che hanno contribuito a rafforzare lo Stato e per sconfiggere gli arabi. E il figlio Karla Martella, Pipino Breve è stato eletto al consiglio dei nuovi franchi re nobiltà. Questa scelta è stata confermata dal papa. il figlio di un primo imperatore dei Franchi Pipino il Breve Carl, dietro la quale è soprannominato il Grande nella storia. Che Charles Frankish Impero deve una prova speciale di fioritura della cultura e dell'arte, che si chiama la rinascita carolingia.

L'arte di "originale" Franchi

Se comprendiamo le peculiarità della creazione e l'istituzione dello stato franco, diventa chiaro, e il destino del patrimonio culturale, che si trova nei tempi antichi dei territori franchi. Questo è stato principalmente lo sviluppo delle antiche civiltà: ponti, architettura residenziale e il tempio, scultura, letteratura, teatro e arti e mestieri. Tuttavia, il clero cristiano non hanno ritenuto necessario a preservare queste ricchezze culturali, ma di utilizzare quella parte di essi che può essere adattato al culto religioso e l'uomo della vita di strada. Così, il culto nelle chiese cristiane si è tenuto in latino, nella stessa lingua, e libri religiosi sono stati scritti.

Utilizzare reperti architettonici dell'antichità dovuto iniziare la costruzione di chiese e monasteri, l'uso della conoscenza dell'astronomia ha contribuito calendario della Chiesa per calcolare la data, che nel Medioevo ha dichiarato la vita di tutto il regno. Franchi anche adattato alle loro esigenze e il sistema educativo del tardo impero romano. È interessante notare che i soggetti complessi, studiati nelle scuole Franchi, chiamati "Le sette Arti Liberali". Su ciò che le arti in questione? Nel cosiddetto trivio compresa la scienza della parola: grammatica, retorica e dialettica. Quadrivio compreso la scienza dei numeri: aritmetica, geometria, musica, intervalli musicali come l'informatica e l'astronomia.

Nella tradizione di arti e mestieri prevalso lavoro barbaro, che è stato caratterizzato utilizzando come il motivo principale di ornamenti vegetali e animali e le immagini di mostri o creature che non esistono nella realtà, e spesso hanno l'aspetto piuttosto spaventoso. Questo tipo di arte e chiamato Terratological o mostruoso.

Arte e Cultura della rinascita carolingia

Durante il regno di Karla Velikogo è caratterizzato da un aumento senza precedenti della cultura. Una ragione di questo è la personalità dell'imperatore – un uomo ben istruita e di grande cultura. Ha parlato liberamente e leggere in latino, conosceva greca, appassionato di teologia e filosofia. Una delle strutture architettoniche uniche di questo periodo è stato sorprendente per la sua decorazione della chiesa del palazzo di Aquisgrana.

E sviluppato l'arte di fare manoscritti: sono stati scritti quasi scrittura calligrafica e decorati con bellissime miniature. Tra i libri erano entrambi scritti teologici e annali – l'immissione dei dati basato sul tempo di eventi che si sono verificati durante l'Impero dei Franchi.

L'Impero ha aperto scuole focalizzati sulla formazione primaria e d'elite. Creatore del primo è stato l'alleato Karla Alkuin. E la scuola d'elite, aperto ad Aquisgrana, riunisce scienziati, la famiglia dell'imperatore e tutta la corte Karla Velikogo. La scuola ha chiamato l ' "Accademia della Corte", erano discussioni filosofiche, ha studiato la Bibbia e la cultura dell'antichità, indovinare indovinelli e poesie composte. E uno dei membri dell'Accademia scritto la prima biografia secolare "The Life Karla Velikogo".

E 'stato in epoca di rinascita carolingia gettato le basi per la conservazione e recupero delle tradizioni della cultura antica e la base per l'ulteriore sviluppo di franchi cultura.

La formazione dei francesi come nazione

Durante il regno dei discendenti di Karla Velikogo impero ha creato sempre più indebolito. Quando l'impero fu diviso tra i suoi figli Charles, La parte occidentale è andato al figlio maggiore Lothar. I suoi discendenti continuarono indebolimento dello stato frammentato. Impero caduto. L'ultimo dei Carolingi, infine, ha perso influenza e sono stati deposti. Egli ha dato il diritto di conoscere il bordo, mentre il potente conte di Parigi Gugo Kapetu. E 'la parte orientale dell'ex Impero franco divenne noto come la Francia. Grazie ad una nuova regola di stato non solo capetingi rianimato, ma anche ottenere nuove opportunità per il loro sviluppo, tra cui culturali.

Arte popolare della Francia medievale

Nel teatro, la musica e il periodo medievale, ha visto anche una serie di modifiche in confronto con l'antico. chiesa cristiana considerato gli attori e complici del diavolo perseguiti con forza la fraternità artistica. Di conseguenza, il teatro come fenomeno di massa ha cessato di esistere, teatri e stadi edifici a poco a poco cadde in uno stato di caos, e gli attori cominciarono a formare una compagnia itinerante e ha giocato per il popolo al bivio, onestamente. Gruppo Mobile di attore versatile – gistrionov erano meno conveniente bersaglio di persecuzione da parte delle autorità e la chiesa, il suo invio e perseguire i loro obiettivi al tempo stesso in connessione con la funzione di creazione di direzione gistrionov e trovatori – viaggiare musicisti. Un gruppo speciale di Vagant – ex studenti o monaci che possedevano e le basi prosodia dell'arte musicale che vagavano per le strade e solitari nelle sue opere o cantava l'amore carnale, o denunciato in decomposizione chiesa e stato marcio.

Tre sfere di arte medievale

9/10 della popolazione di Francia medievale erano contadini. Perché la cultura stato di base può essere definito come un contadino. La maggior parte della giornata trascorsa nel contadino medievale lavora nella terra del feudatario. Ma questo non significa che egli non ha avuto la necessità e il tempo per il dialogo con la cultura e l'arte. La maggior parte di loro erano cantare e ballare il lavoro, la concorrenza in forza e agilità. Un posto speciale nella arte di trattare con vista occupati gistrionov vista. Sviluppato e folklore. La saggezza del popolo si riflette nel folklore: racconti, canzoni, proverbi e detti. Il tema principale è stato il cantastorie vergogna sciocco uomo ricco povero, ma il povero uomo gentile che ha avuto luogo, di regola, da una famiglia di contadini. Tales erano ostrosotsialnymi: ha aperto i mali della società nella sfera dei rapporti della nobiltà e dei contadini, così come ha parlato la quota pesante dei contadini. Creato e leggende, ballate che glorificano le gesta di eroi nazionali che hanno combattuto per l'onore e la dignità dell'uomo comune e contro la tirannia feudale.

Il secondo lato della cultura medievale e l'arte era la vita della città, la crescita e la fioritura dei quali sono stati osservati fin dal IX secolo. L'emergere di una tale classe, la borghesia, fu l'inizio dello sviluppo della cultura borghese. perfezionato rapidamente l'abilità degli artigiani. Modifichiamo i principi del loro lavoro e la qualità prodotta prodotti, molti dei quali attualmente hanno un valore alto come capolavori d'arte decorativa. E 'da questo momento è venuto nella nostra vita di tutti i giorni è una parola come "un capolavoro". Ogni master, fraternità gilda in entrata ha dovuto dimostrare la loro abilità e rendere il prodotto perfetto. E 'stato un capolavoro. A poco a poco formato un sistema di reparti di interazione e di concorrenza che in origine era la motivazione per lo sviluppo di prodotti artigianali. Ma nel corso del tempo, il negozio ha cominciato ad interferire con l'artigianato di sviluppare, come concorrenti non volevano essere risparmiati gli artigiani più talentuosi, e, talvolta, non voleva che il segreto della produzione di un materiale prodotto o processo cadde nelle mani dei concorrenti per esso. Spesso membri della fratellanza Corporazione anche distrutti invenzione, e talvolta perseguitati loro creatori.

Terzi cultura medievale e l'arte era l'esistenza di un mondo separato di nobiltà – feudale. Come regola generale, tutto il servizio militare feudale portato davanti al re, come i suoi vassalli personali. signori più piccole erano vassalli dai loro signori – .. baroni, conti, ecc Portare il servizio militare equestre, erano un fenomeno di società medievale come cavalleria. la cultura del Cavaliere è stata caratterizzata e la sua arte speciale. Questi includono l'arte del cappotto cavalleresco delle armi – marcature di volume cavalleresca famiglia o un singolo cavaliere. Emblemi in materiali costosi – oro e argento, smalto e martora o proteine. Ogni stemma è stato un importante fonte storica e una preziosa opera d'arte.

Inoltre, nel quadro delle cavallereschi ragazzi Cultura – cavalieri futuri – e le arti insegnate, come cantare e ballare, suonare strumenti musicali. Sono stati addestrati fin dall'infanzia alle buone maniere, sapevamo un sacco di poesie, e molti dei cavalieri stessi scritto poesie, dedicando la loro bella signora. E, naturalmente, si deve ricordare il monumento unico di architettura medievale – il castello del cavaliere, costruita in stile romanico, così come i tempi sorprendenti sono stati eretti in tutte le città di Francia, prima in stile romanico, e più tardi – in stile gotico. Il più famoso tempio è considerata la cattedrale di Notre Dame a Parigi e Reims Cattedrale – il luogo di incoronazione dei re di Francia.

Rises Capolavori francesi

Rinascimento, associato ad un nuovo ciclo di interesse per l'antico patrimonio culturale e l'arte, è nato nella soleggiata Italia nel XIV secolo. In Francia, le tendenze del Rinascimento si riflettono nella cultura e le arti visive fino alla fine del XV secolo. Ma questo periodo è durato più a lungo in Francia che in Italia, non al XVI e al XVII secolo. L'aumento nel campo della cultura e dell'arte nello Stato francese è stato associato con il completamento della unificazione del paese sotto Luigi XI.

Il disimpegno dalla tradizione gotica nell'arte della Francia ha avuto luogo in relazione con frequenti campagne di re d'Italia, dove si sono incontrati con sorprendente arte italiana del Rinascimento. Tuttavia, a differenza l'Italia, l'arte di questo periodo in Francia è stato più corte che nazionale.

Per quanto riguarda la nazionalità di arte francese, il brillante rappresentante della sua letteratura è stata la notevole poeta Fransua Rable, creare la poesia fantasioso, spiritoso e allegro.

Se parliamo di arti visive di questo periodo, si deve notare che nelle miniature di letteratura teologica e laica incarnata tendenze realistiche. Il primo artista dell'arte francese del periodo è stato Zhan Fuke, ha lasciato ai posteri un patrimonio enorme sotto forma di ritratti di aristocratici e reali, miniature, paesaggi, dittico raffigurante la Madonna.

Margarita Navarrskaya invitato in Francia e dei maestri italiani del Rinascimento: Rosso e Primaticcio, che divennero i fondatori della scuola di Fontainebleau – la direzione dell'arte francese di pittura che è emerso nella tenuta di Fontainebleau. Questa tendenza si è basata sui principi di manierismo, i cui rappresentanti sono stati inizialmente i fondatori della scuola, ed è stata caratterizzata dall'uso di temi mitologici e allegorie complicate. fonti conservati, i nomi di chiamata e altri artisti che hanno partecipato alla progettazione del castello di Fontainebleau: gli italiani Pellegrino e Zhyust De Juste, i francesi Simon Lerua, Claude Baduen Charles Doreen Fleming Tirey Leonard et al.

Nel XVI secolo in Francia attivamente sviluppato il genere del ritratto, scenico e matita. Di particolare interesse sono le opere di Jean Clouet, dipinto un ritratto della maggior parte della corte francese.

La scultura di questo periodo in Francia, collegato con il nome di Michel Colombe, il workshop svolgere, comprese le immagini in rilievo e interpretazione filosofica delle lapidi. Anche interessati al lavoro Zhana Guzhona, pieno di musicalità e immagini poetiche e lo stile di prestazioni.

Contrappeso alla armoniosa e perfetta nella sua bellezza e l'eleganza dell'arte Goujon ha iniziato il lavoro di un altro scultore di questo periodo – Germain Pilon. Essi sono simili nella loro espressione e l'ipertrofia delle sensazioni e delle emozioni trasmesse opere espressioniste del XIX secolo. Tutti i personaggi sono profondamente realistica, anche naturalistico, drammatico e cupo.

Arte francese: 17 ° secolo

XVI secolo è stata l'epoca della guerra e il caos allo stato francese. Nel primo trimestre del XVII secolo, il potere è diventato più forte in Francia. Particolarmente rapido processo di centralizzazione del potere è andato sotto Luigi XIII, quando tutti nel paese ha eseguito il Cardinal Richelieu. Le persone che gemevano sotto il giogo della nobiltà e gli oneri del lavoro quotidiano. Tuttavia, la monarchia assolutista ha contribuito non solo a rafforzare e aumentare la potenza della Francia, ma anche il fatto che in questo periodo il paese è diventato uno dei principali, tra gli altri paesi europei. Questo senza dubbio ha avuto un impatto sullo sviluppo e le tendenze principali della cultura e dell'arte nel paese.

Francese d'arte del 17 ° secolo può essere approssimativamente definita come la corte ufficiale, che è stato espresso dallo stile barocco pomposo e ornato.

In contrasto con la pompa ed esagerato arte decorativa barocca Francia ha assegnato due zone: realismo e classicismo. Il primo è stato un appello alla riflessione della vita reale, come è stato, senza abbellimenti. In questo quadro, lo sviluppo di genere e il ritratto, biblica e generi mitologiche.

Classicismo in arte francese riflette in primo luogo il tema del dovere civico, la vittoria della società sull'individuo, ragione ideali. Essi sono posizionati in contrasto con le imperfezioni del mondo reale, l'ideale a cui tendere, anche sacrificando interessi personali. Tutto ciò che ha fondamentalmente a che fare con l'arte della Francia. La base per l'arte classica è diventato tradizione di arte antica. E questo si è riflesso nell'architettura più classico. Inoltre, è l'architettura era il più dipendente dalle interessi pratici dello stato ed è stato completamente subordinato all'assolutismo.

Il periodo del XVII secolo lo Stato francese si caratterizza per la costruzione di un gran numero di complessi architettonici di base e gli edifici del palazzo. Durante questo periodo, è architettura civile viene alla ribalta.

Se parliamo il riflesso delle suddette tendenze nel campo delle arti visive, dobbiamo menzionare il lavoro di Nikolya Pussena – meraviglioso rappresentante dell'era dell'arte che incarna allo stesso tempo e la percezione generalizzata del mondo, e l'energia indomabile della vita di arte antica.

Arte francese: 18 ° secolo

Per quanto riguarda l'arte francese del XVIII secolo, questo è un argomento a parte per una lunga conversazione. In breve, l'arte francese di questo periodo è stata una protesta dei fenomeni negativi nella vita pubblica: l'assolutismo ha cominciato a decomporsi, l'aristocrazia ha portato uno stile di vita sontuoso, parassitare su altri settori della società. Il malcontento sorto tra le masse, ha portato alla rivoluzione borghese, che ha provocato la Repubblica è stata fondata in Francia. Tutto questo si riflette nell'arte del 18 ° secolo in Francia.

Il nuovo aumento della cultura è stato associato con una grande influenza sul lavoro del principio nazionale, che è stato in primo luogo pronunciata nella musica. Nel teatro, il ruolo principale è stato quello di realizzare una commedia, attivamente lo sviluppo equo masque, opera d'arte. Meno creatori rivolti a soggetti religiosi, sono sempre più sviluppando l'arte secolare. cultura francese di questo periodo è stata molto varia e ricca di contrasti. il realismo dell'arte appello alla divulgazione del popolo mondiali di diverse classi sociali: i suoi sentimenti ed esperienze, parte della vita quotidiana, analisi psicologica.

Francese d'arte del 19 ° secolo

Passando. Parliamo brevemente l'arte francese del XIX secolo. La vita di questo tempo lo stato è caratterizzato da un altro giro di crescita del malcontento popolare e ha espresso i sentimenti rivoluzionari dopo la restaurazione della monarchia francese. Il tema della lotta e di eroismo è diventato uno dei leader nel campo delle arti visive. E 'stato riflette anche in nuovi modi di dipingere – lo storicismo e il romanticismo. Ma con l'accademismo nelle arti visive di questo periodo c'è una lotta.

Studiando il fattore colore nella pittura porta allo sviluppo attivo del genere del paesaggio, e di rivedere tutti i sistemi di pittura francese.

sviluppo speciale riceve in questo periodo arti e mestieri come il più rispecchiano le aspirazioni del popolo. Molto popolare è la stecca, consentendo in una tecnica semplice utilizzando immagini satiriche rivelano difetti e problemi della società.

In realtà, il documentario diventa un incisione storica dell'epoca fonte. incisioni Secondo possono studiare la storia del XIX secolo in Francia.

Arte francese, come abbiamo visto, molto vasta e diversificata, ed è strettamente connessa con le peculiarità stato francese. Ogni epoca – un blocco enorme che richiede una particolare divulgazione che è impossibile da fare in un unico articolo.