106 Shares 9360 views

Dio Ganesha (l'elefante). In Induismo, il dio della saggezza e della prosperità

Dio della saggezza Ganesha – Grand rappresentante del pantheon indiano degli dei. Ogni indiano almeno una volta nella sua vita pronunciato una preghiera in suo onore, perché è l'esecutore di desideri più profondi. Inoltre, la sua saggezza, dirige chi vuole imparare i segreti dell'universo o cerca di raggiungere il successo aziendale.


Qualche parola su Induismo

L'induismo è molto diverso da tutto, che cosa usato per il popolo russo. La religione in questo paese si basa su miti e leggende, che sono più come una favola, piuttosto che su vere storie del passato. Ma per gli indiani, sono abbastanza reali, perché esistono nella loro cultura così tanto tempo fa, che sono diventati parte integrante.

Quindi non essere sorpreso dal fatto che nel moderno dio elefante indiano Ganesha sembra essere reale come Gesù nel mondo europeo. Questo fatto è molto importante perché permette di vedere il mondo attraverso gli occhi di indiani indù stessi.

immagine di Ganesha

Dio Ganesha – l'incarnazione della saggezza e del successo. Si è spesso raffigurato come un uomo grasso, seduto su un trono o di un topo. Tale immagine simboleggia la prosperità che entra in casa con la divinità. Tuttavia, la differenza principale è la testa di elefante dio, che lo distingue da altri membri del pantheon induista.

Va notato che il dio Ganesha è sempre raffigurato con una sola zanna. Per quanto riguarda questa parte della sua immagine, ci sono molte leggende, ma li discuterà in seguito. Inoltre, a seconda della forma di realizzazione specifica può variare e il numero di bracci. Per esempio, la forma abituale della divinità di quattro, mentre l'illuminato – trentadue.

La nascita del grande dio

Ogni divinità nell'induismo è avvolta in molte leggende e superstizioni: qualche supplemento la storia principale, il secondo, al contrario, solo per contraddirla. Quindi si voltò e dio saggezza la cui nascita descritto in decine di diverse leggende che sono molto diversi gli uni dagli altri.

Secondo la versione base, la moglie di Shiva Parvati amava fare il bagno da solo. Ma suo marito è stato spesso interrotto questo processo, vlamyvayas a tradimento in piscina. Stanco di tale comportamento, Parvati ha deciso di creare un avvocato della difesa che avrebbe impedito coniuge negligenza la strada per il bagno.

Spalmato con l'argilla e zafferano, la dea ha creato il ragazzo, che è stato chiamato in seguito chiamato Ganesh. Dotato di potere cosmico, che ha promesso a sua madre durante che qualunque sia il costo per proteggerlo dalle visite Shiva. Ahimè, la determinazione Ganesha per aiutarlo nella lotta contro il Dio supremo – che ha visto il giovane difensore Shiva andò su tutte le furie e ha ucciso il ragazzo per un forte colpo.

L'apprendimento di questo, Parvati odiava il marito. Al fine di ottenere indietro lui, ha creato la dea Durga e Kali, che ha cominciato a devastare il mondo. Shiva è un lungo periodo di tempo ha cercato di calmare la moglie, ma tutti i suoi tentativi sono stati vani. Egli ha fatto rivivere il ragazzo, dandogli un po 'del suo potere. Così, Ganesha è diventato il figlio di due grandi dei – Shiva e Parvati.

Dio indiano Ganesha: storia e fatti

Gli storici ritengono che la prima immagine di Ganesha è stata costituita nel l'antico inno del Rig Veda. È stato scritto da circa 3500 anni fa, e ha esaltato la grandezza degli antichi dei. Tra le altre righe facevano parte il dio Brhaspati che poi si trasformano in un dio Ganesh.

può tradurre questa parte l'inno come segue:

"Ci appelliamo a voi, o grandi ganas Gapati (il titolo di comandante delle forze divine)!

Oh, Brihaspati – il poeta dei poeti, il creatore dei creatori!

Tu sei più ricco di tutta la conosciuta e la più bella delle creature!

Ascoltare le nostre preghiere e ci ha dato la sua benedizione, seduto sul trono! "

Inoltre, a favore di una tale trasformazione visualizza descrizione esistente di Brihaspati. Nei tempi antichi, la gente credeva che la divinità si presenta come un grande uomo, dona tutta la ricchezza e la saggezza. Non è noto quanto si è trasformato in Brihaspati Ganesha. Eppure molti teologi sono propensi a credere che il vecchio dio semplicemente acquisito un nuovo look e un nome, pur mantenendo la maggior parte delle loro capacità e titoli.

Posto nella gerarchia divina

Come accennato in precedenza, il dio Ganesha è il figlio di Parvati e Shiva. Questo lo rende un creazione molto potente, che occupa un posto d'onore nel pantheon dei immortale indù. Inoltre, egli è il comandante dell'esercito celeste, che gli dà il diritto di comandare gli spiriti di molti giovani e yakshasami.

Inoltre, molti dei miti ci dicono che Ganesha ha un fratello maggiore Skanda – il dio della guerra spietata, sempre un rivale per l'incarnazione della saggezza. Ma il primo figlio di Shiva spesso perdendo il suo parente, come sempre risolto il problema con la forza, piuttosto che la mente. E 'interessante che in India il culto di massa Ganesha è iniziata solo dopo che i templi scomparsi Skanda. Un tale cambiamento nella cultura degli indiani a causa del fatto che la necessità di un dio guerriero a poco a poco sbiadito, ma la creatura, che esaudisce i desideri, solo rafforzato il suo potere.

Stato civile Ganesha

Inizialmente si è ipotizzato che la sapienza di Dio ha dato un voto di celibato. Ciò era dovuto al fatto che, secondo la leggenda, si esercitava una speciale tecnica di auto-disciplina, il che implica l'astinenza – Brahmachari. A causa di questo, molti indù credevano che il corpo del loro dio non avrebbe mai toccare una donna.

Tuttavia, nel corso degli anni, la morale sono cambiati, e con essi la leggenda del dio Ganesha. Secondo alcuni di loro, era sposato con tre dee – Buddhi, Siddhi e Riddhi. Essi incarnavano gli ideali di saggezza inamovibile, l'intelligenza, il successo e la prosperità. Ma le leggende più tardi attribuito al dio elefante-matrimonio con l'incarnazione spirituale della cultura e dell'arte Saraswati.

Il simbolismo a immagine di Dio

Oggi, ogni indiano sa che è Ganesha. Foto di questa divinità si distingue in ogni casa, ed i genitori insegnano ai bambini dall'infanzia a riconoscere i simboli, nascosti tra i santi. E sono i seguenti:

  1. testa di elefante simboleggia la saggezza e devozione.
  2. Tali grandi orecchie consentire anche sentire quelle preghiere che vengono pronunciate nell'animo umano.
  3. Una zanna simboleggia il potere di Dio e il fatto che sopprime ogni ambiguità.
  4. Il tronco è un segno di grande intelligenza.
  5. Grande pancia dimostra la ricchezza e la generosità della divinità, che egli è disposto a condividere con il mondo.

Dio e il demone gigante

Uno fra Dio e il demonio Gadzhamukhu slegato duro scontro. Va notato: se Dio elefante e aveva le dimensioni di ispirazione, è nettamente inferiore al suo nemico, che era un vero gigante. Tuttavia, le forze nemiche erano uguali, che prolungano la battaglia per giorni.

Quindi, sembrerebbe, il demone cominciò a vincere Ganesha, spingendolo indietro. Nel calore della battaglia, non volendo perdere, dio elefantiaco strappò una delle sue zanne, e con tutta la potenza del nemico lanciato. Nello stesso momento Gadzhamukhu cadde a terra, sconfitto colpo inaspettato. Inoltre, il potere magico del demone malvagio zanna trasformato in un ratto obbedienti che mai è diventato un dio animale domestico manuale di saggezza.

Credenze sulla testa di elefante

Se si ritiene che la versione base, il nativo ha perso la testa Ganesh nel giorno in cui Shiva ha bloccato la strada verso la madre piscina. Furioso, Dio non si limita a uccidere il ragazzo con un solo colpo, e gli tagliò la testa, che poi scomparve senza lasciare traccia. Più tardi, è diventato il problema principale del Creatore Onnipotente, che vuole far rivivere il figlio di sua moglie. Alla fine, non vedendo altra via d'uscita, ha cucito testa dell'elefante ragazzo, che viene catturato nei boschi vicino.

La seconda leggenda dice che la persona umana ha privato Ganesha dio Shani. Questo è accaduto a causa del fatto che Shiva ha dimenticato di invitare l'amico per il suo compleanno a suo figlio, e lo fece arrabbiare molto. Rottura nella sala del trono, Shani guardò il ragazzo il suo sguardo fulminante, distruggendo in tal modo la sua testa. La benedizione alla cerimonia alla presenza del grande saggio, Brahma, Shiva che ha consigliato al figlio di attaccare la testa di un altro essere. E sono diventati Airavata elefante che apparteneva al dio Indra.

grande ghiottone

Ganesha – il dio della ricchezza, l'amore tutti i dolci. Ama soprattutto palle di riso cucinato una ricetta speciale. Così tutti coloro che vogliono ottenere il sostegno degli dei, portarlo al l'altare è un piatto dolce. C'è anche una leggenda che narra di come Ganesha raccoglie doni dai loro santuari.

Un dio della saggezza in modo pereel ossequi che a malapena si arrampicavano sul suo animale domestico di guida – ratto Gadzhamukhu. Egli le ordinò di portarlo lentamente verso casa, quindi era in grado di digerire tutto consumato. Ma sulla strada del loro modo di strisciò serpente, che è il motivo per cui il ratto inciampò e cadde a terra Ganesha. Dall'impatto di Dio stomaco non ho potuto resistere ed è esplosa, e tutti i dolci srotolato.

Vantaggio divinità era immortale, e una svolta simile di eventi non l'ha ucciso. Così lentamente raccolse tutto il cibo, e poi prese la sfortunata serpente. Come punizione, lo cinse la pancia, in modo che egli mai lo trattenne.

Dio della saggezza in India contemporanea

Cominciamo con il fatto che anche oggi, molti indù credono nell'esistenza di questo tipo di Dio come Ganesha. Foto del celeste è in ogni casa, in quanto attira la ricchezza della famiglia e buona fortuna. Bole Inoltre, in questo paese, gli imprenditori sono abituati a portare la vostra immagine Borsa della divinità in, sinceramente credere in che cosa esattamente ha portato loro fortuna. Inoltre, molti di loro mendicare per favori Ganesha prima di iniziare qualsiasi transazione importante. Lo stesso vale per gli studenti che chiedono la loro saggezza patrono e istruzioni.

Inoltre, molte case in piedi statuetta del dio Ganesha. Se si ritiene che la leggenda, protegge i suoi proprietari dal male. Ad esempio, un pezzo di argilla sono caduti o crepa significa che la statua per ricevere il colpo del destino o karma. Pertanto, danneggiati reparti cercano di cambiare immediatamente, affinché possano in futuro custodito i loro proprietari.

Inoltre, una volta all'anno, gli indù celebrano il giorno di nascita del Signore Ganesha. In suo onore soddisfatto magnifici festeggiamenti con feste colorate. In questo giorno, tutto il lavoro è in ritardo, e la gente impegnata in una festa e di preghiera. In questo caso, gli indù credono che in questa notte Ganesha compiere qualsiasi desiderio umano, se davvero ci crede.