545 Shares 4530 views

Semovente arma antiaerea "Shilka". ZSU-23-4 "Shilka"

Nei primi due decenni dopo la sua introduzione l'aviazione è diventata una forza combattente formidabile. Naturalmente, subito cominciarono ad apparire i mezzi per contrastare il suo attacco distruttivo. Anche il più semplice di aerei durante la Seconda Guerra Mondiale potrebbe essere applicato forze opposte parti notevoli danni. Questa è stata seguita da Spagna, Abissinia, e molti altri conflitti, il passato con l'uso di aerei, bombe, posizione spesso indifesa o pacifici villaggi senza incontrare resistenza. Tuttavia, l'opposizione massiccia del trasporto aereo ha avuto inizio nel 1939, quando ci fu una seconda guerra mondiale. Artiglieria armi di difesa aerea sono diventati una specie separata. Il più delle volte, il problema principale delle truppe di terra erano gli aerei attacco nemico che operano a bassa quota, causando bombardamenti accurata. Questa situazione non è sostanzialmente cambiata nel corso degli ultimi sette decenni.


Lo sfondo storico del concetto di "Shilka"

Già nel fine degli anni Venti del XX secolo, molti produttori di armi, anticipando la domanda crescente, lavorano per sviluppare un sistema di artiglieria ad alta velocità, destinati principalmente per la lotta contro bersagli aerei. Come risultato, ci sono stati esempi di pistole di piccolo calibro sui treppiedi torretta dotate di una circolare meccanismi di rotazione. Gli esempi includono il tedesco mitragliatrici antiaeree FlaK (abbreviazione di Flugzeugabwehrkanone), adottato dalla Wehrmacht nel 1934. Hanno cominciato nel corso di cinque anni di guerra ha più volte aggiornato e hanno prodotto grandi numeri. Il più famoso erano "Oerlikon", sviluppato in Svizzera (1927) e applicata da tutte le parti in conflitto alla seconda guerra mondiale. Sistema ha dimostrato elevata efficacia nelle lesioni di aerei d'attacco aerei sono costretti a operare a bassa quota. Queste pistole rapida calibro tipicamente 20 mm con variando la lunghezza della cartuccia (il volume dipende dalla velocità iniziale esplosivo nel manicotto, e quindi la massima gamma). L'aumento del tasso di applicazione è stato raggiunto sistemi multicore. Così è emerso il concetto generale su cui ha creato inoltre un sovietico semovente antiaereo arma "Shilka".

Perché cannone antiaereo semovente rapida cottura

Negli anni '50 ci fu un missilistica, tra cui anti-aerei. bombardieri strategici e aerei da ricognizione, in precedenza sentito abbastanza fiducioso nel cielo di qualcun altro, improvvisamente perso la loro inaccessibilità. Naturalmente, lo sviluppo del trasporto aereo e andò sulle possibilità di incrementare il tasso di soffitto, ma di solito compaiono sulle posizioni nemiche storming è diventato pericoloso. Tuttavia, avevano un modo affidabile per evitare il colpo di missili di difesa aerea, ed era di avvicinarsi al bersaglio a bassissima quota. Alla fine delle artiglierie 60 antiaerea dell'Unione Sovietica non era disposto in modo da riflettere i colpi dei nemici che volano ad aerei traiettoria piatta ad alta velocità. Il tempo di risposta era estremamente piccola, anche una persona con il più veloce riflessi "Boxing" non poteva avere fisicamente il tempo di aprire il fuoco, e ancora di più per colpire il bersaglio, lampo nel cielo in pochi secondi. automazione richiesto e sistemi di rilevazione affidabili. Nel 1957 un decreto segreto del Consiglio dei Ministri l'inizio dei lavori è stata avviata per stabilire montare una pistola fuoco rapido. Siamo venuti con il nome di: semovente antiaereo "Shilka". E 'stato facile: progettare e costruire.

Cosa ZSU essere?

alle nuove esigenze tecnologiche incluso una varietà di oggetti, tra i quali ci sono stati molti unica per i nostri armaioli. Qui ci sono alcuni di loro:

– flak "Shilka" dovrebbe avere un radar incorporato per rilevare aerei ostili.

– Calibro – 23 mm. Lui, naturalmente, piccola, ma la pratica di combattimento precedente ha mostrato che l'elevato tasso di rottura carica frammentazione potrebbe causare danni, sufficiente a neutralizzare la capacità di combattimento della macchina dell'attaccante.

– Come parte del sistema dovrebbe essere un dispositivo automatico, l'algoritmo genera un monitoraggio bersaglio durante la cottura, che porta a diverse condizioni, tra cui un ictus. Se consideriamo l'elemento base della metà del XX secolo, non è un compito facile.

– Installazione "Shilka" dovrebbe essere semovente, la capacità di muoversi su terreni accidentati meglio di qualsiasi serbatoio.

pistola

L'artiglieria dell'Unione Sovietica dai tempi di Stalin era il migliore del mondo, così in tutto ciò che riguardava i "tronchi", questioni sono state sollevate. Non restava che scegliere la variante ottimale del meccanismo di carica (il migliore è stato riconosciuto come il nastro). Automatico pistola 23-mm calibro "Amur" ARQ-23 con un impressionante "performance" nel 3400 RDS. / Min. Avevo bisogno in un liquido di raffreddamento forzato (antigelo e acqua), ma era la pena. Ogni bersaglio entro un raggio di 200 metri a 2,5 km aveva poche possibilità di sopravvivere, colpendo un incrocio vista. Tronchi sono stati montati sistema di stabilizzazione, il controllo della loro posizione mediante azionamenti idraulici. C'erano quattro pistole.

Dove mettere l'antenna del radar?

Sol-23 "Shilka" strutturalmente formato dalla schema classico per combattere vano, propulsione a poppa, e una torre trasmissione posteriore mobile. Alcuni problemi sono sorti con la collocazione dell'antenna radar. Fra i tronchi collocano era irrazionale, parti metalliche potrebbero diventare uno schermo per i segnali emessi e ricevuti. Posizione laterale minacciato dalla distruzione meccanica della "disco" dalle vibrazioni che si verificano durante la cottura. Inoltre, in condizioni di forte guerra elettronica (interferenza espositrice) è stato fornito con un'opzione di controllo manuale attraverso il tiratore e radiatore design vista mirando potrebbe bloccare la vista. Come risultato, l'antenna è pieghevole e collocato sopra il vano di alimentazione a poppa.

Motore e telaio

Telaio prestito da un carro armato leggero PT-76. Esso comprende sei ruote su ogni lato. Smorzatori torsionali, bruchi con boccole in gomma, guarnizioni di protezione dall'usura prematura.

Motore forzata (V6R) capacità di 280 litri. a., con l'espulsione sistema di raffreddamento. cinque marce, fornisce un raggio di 30 km / h (in terreno difficile) a 50 km / h (autostrada). Cruising intervallo senza rifornimento di carburante – fino a 450 chilometri all'ora, quando completamente riempito i serbatoi.

Installazione di memoria 23 è provvisto di sistema di filtrazione dell'aria perfezionato consistente di sistema labirintico di partizioni e un inquinamento ulteriore gas di scarico classificazione.

Peso totale della macchina – 21 tonnellate, tra cui torri – più di 8 tonnellate.

dispositivi

Apparecchiature elettroniche, che è dotato di semovente antiaereo "Shilka", fuse in un unico sistema di controllo del tiro RPK-2M. Il sistema della struttura radiopribornogo comprende radar (1RL33M2, montato sulla base dell'elemento tubolare), computer di bordo (al momento della creazione dei suoi chiamati un dispositivo di elaborazione del campione), sistema di protezione contro le interferenze, il mirino ottico backup.

Il sistema offre la possibilità di rilevare bersagli (ad una distanza di 20 km), il suo inseguimento automatico (fino a 15 km), la variazione della frequenza portante degli impulsi in caso di inceppamento (oscillazione), il calcolo dei parametri di fuoco per ottenere conchiglie probabilità di successo. Il sistema può funzionare in cinque modi, incluso memorizzare le coordinate dell'oggetto per determinare le sue anello allineati e cottura a bersagli a terra.

comunicazione esterna avviene via radio P-123m, interno – citofono TPU-4.

l'età e l'esperienza di Advanced

Semovente arma antiaerea "Shilka" ha adottato un già Bole mezzo secolo fa. Nonostante una tale età veneranda per le armi antiaeree, quattro dozzine di Stati hanno ancora nell'arsenale delle sue forze armate. L'esercito israeliano, nel 1973 ha sperimentato gli effetti devastanti del loro velivolo quattro tronchi questo caricatore, si continua a utilizzare i sessanta esemplari catturati dall'Egitto, più un ulteriore acquistati successivamente. Oltre alle repubbliche ex costituiti in Unione Sovietica, sovietici cannoni antiaerei sono pronti per l'uso in caso di guerra, molti paesi in Africa, Asia e nel mondo arabo. Alcuni di loro hanno l'esperienza del combattimento impiego di sistemi di difesa aerea, avuto il tempo di fare alcuni combattimenti in Medio Oriente, e in Vietnam (e gli avversari non deboli). Ci sono alcuni negli eserciti degli ex paesi del Patto di Varsavia, e in notevole quantità. E questo è tipico: ZU-23 da nessuna parte, e non si chiama antiquariato o altro soprannome che caratterizza armi obsolete.

Modernizzazione e prospettive

Sì, non il JNA buon vecchio "Shilka". cannoni antiaerei ha attraversato diversi aggiornamenti, si propone di migliorare le prestazioni e aumentare l'affidabilità. Ha imparato a distinguere i loro aerei da sconosciuti, ho cominciato a muoversi più velocemente, elettronica guadagnato nuovi blocchi sulla base moderna elemento. L'ultima "upgrade" è stato negli anni novanta, al tempo stesso, a quanto pare, il potenziale di modernizzazione di questo sistema sono esaurite. Al posto del "Shilka" vieni e altri dispositivi di ombreggiatura "Tunguska", che hanno ben più gravi possibilità. Moderna elicottero da combattimento in grado di colpire il ZU-23 non è la distanza disponibile per lui. Che cosa si deve fare, il progresso …