346 Shares 8299 views

Basilica di Santa Croce, Firenze: recensioni e foto

Basilica di Santa Croce (Firenze) – una delle principali chiese della città e la più grande chiesa francescana nel mondo, costruita alla fine del 13 ° secolo in stile gotico fiorentino, famoso come il Pantheon di Firenze a causa del gran numero di tombe in cui sono sepolti molti importanti italiani.


La storia della costruzione

Secondo la leggenda, il fondatore di Santa Croce è il Frantsisk Assizsky (morto nel 1226), il santo patrono d'Italia, che ha dato ricchezza, per dare alla gente l'idea del pentimento e della pace. Anche se la sua costruzione fu iniziata nel 1295 sul sito di un piccolo oratorio costruita dai francescani, vicino al fiume Arno. Il nome di Santa Croce (Firenze) – Chiesa di Santa Croce in italiano. ha realizzato il progetto di A. di Cambio, scultore e architetto locale. La costruzione era sui soldi delle ricche famiglie fiorentine, che lo consideravano un onore per finanziare la costruzione della santa dimora, e ha continuato per quasi 150 anni. Consacrata la basilica è stata nel 1443 da papa Eugenio 4 °.

L'aspetto della chiesa cambiata più volte nel corso dei secoli. Questo è particolarmente vero della facciata di Santa Croce (Firenze): Foto del 19 ° secolo. mostra un completamente spoglia. L'aspetto attuale della facciata 3 portali, decorata con marmo bianco, è stata fatta solo nel 1853-1863 gg. architetto N. Matas in stile neo-gotico sui soldi dei protestanti inglesi, in particolare il filantropo britannico FJ. Sloane. È per questo che nella decorazione apparso blu stella a sei punte di Davide, che non è un simbolo della cristianità.

Firenze Basilica di Santa Croce (foto e descrizione)

La parte principale dell'edificio costruito sotto forma di una croce a T. Nel corso del secolo passato gradualmente su tutti i lati aggiunto annessi (cappella). I livelli più bassi della basilica è decorato con bellissimi portici, superiore – finestre. Sul lato sinistro dell'edificio passa il portico degli archi aria e luce.

Distruzione si è verificato nel 16 ° secolo., Nel 1512 la vecchia torre è stato diviso da un fulmine, si potrebbe recuperare solo dal 1847, il progetto di J. Bakkani, ed ora è una grande aggiunta all'edificio principale.

Basilico Santa Croce, Firenze include anche 3 convento, uno dei quali è stato progettato A.di Cambio. L'altro, che si trova nella parte meridionale, progettata dal Brunelleschi ed è considerato uno dei più bei monasteri di Firenze. Una più piccola terzo convento (13 in.) Chiude strutture insolite gruppo francescano.

Davanti alla chiesa di Santa Croce in piazza la statua di Dante, opera dello scultore E. Patsii nel 1865. In precedenza, è stata al centro, ma poi è stato spostato a causa degli eventi vicini all'edificio.

L'interno di Santa Croce

La parte interna è costituita da un ampio tratto spazio monumentale di 115 m, realizzato con disegni unici. Ciò è particolarmente evidente nel nave dispositivo separato da due montanti verticali laterali 8 sezione di carbonio, che è diretto verso l'alto dal sesto acuto.

Per il momento in un interno decisione della Basilica è stato un audace e non convenzionale, permettendo isolarlo da altri edifici religiosi della città. Luce passa attraverso l'interno della finestra mosaico A.Gaddi.

Nel 16 ° secolo. la chiesa è stata ri-pianificato, a causa di ciò (a conclusione di esperti) ha perso un po 'della sua bellezza. Sovrapposizione fatto tipo trave, e si trovano nelle lapidi piano, occupa quasi tutto lo spazio della nave.

Altare della chiesa e gli affreschi

Gli affreschi che adornano le pareti vicino all'altare maggiore, realizzati da A. Gaddi (1387) basato sulla leggenda della Vera Croce. Sul lato destro: Michael ramo Arcangelo dell'albero della trasferimenti di conoscenze, la regina di Saba e il suo culto della Albero della Croce, e altri a sinistra – St. Helena porta Santa Croce in Gerusalemme, il re gli toglie la sua Percy, l'imperatore bizantino Eraclio torna Croce in Gerusalemme, e così via … d. Fresco comprendono inoltre una pluralità di scene domestiche e fata. Belle vetrate antiche sono state fatte nel 14 ° secolo.

polittico dell'altare, scritto da N. Gerini, raffigura la Madonna con il Bambino, i pannelli laterali sono state fatte da altri artisti, in alto – "Crocifissione", dipinta da Giotto maestri di scuola.

Coronata da l'altare è uno dei dipinti unici della chiesa – "La Crocifissione", che è stato creato dal maestro Cimabue. Questo grande dipinto (4,5h3,9 m), posto su una croce di legno, è considerato la versione più impressionante della crocifissione. Tuttavia, in un diluvio nel 1966. Il lavoro è stato così gravemente danneggiato che anche i tentativi di restauro non sono stati in grado di ripristinare completamente.

cappella chiesa

All'interno della chiesa di Santa Croce (Firenze) si trova nel transetto la cappella 16 (ore), ognuno dei quali è un singolo interno. Cappella decorata con affreschi e sculture di diversi secoli, che sono stati eseguiti i più famosi artisti d'Italia uniche: Matteo Rosell, J di San Giovanni, Fra Bartolomeo, J. Lee Bondone ei suoi discepoli …

Il più famoso di loro:

  • Cappella Maggiore fresco "Leggenda della S. Croce" A.Gaddi eseguita (1380).
  • cappella Castellani con affreschi di A. Gaddi con scene della vita dei Santi (1385).
  • Cappella Baronchelii con la tomba di famiglia e poveri, dipinto da T. Gaddi "Madonna", sulle altre pareti – motivi dalla vita della Vergine Maria.
  • Rinuccini Cappella è il mago John. Di Milano, raffiguranti la vita di Maria Maddalena e della Vergine Maria (1379).
  • Peruzzi cappella contiene l'immagine della vita del Battista J. e I. Evangelista, dipinta da Giotto.
  • Capella Bardi – illumina la vita di p Assisi (artista Giotto).
  • Altro Chapel (Medici Tosin, Pulci et al.) Memorizza anche l'arte di inestimabile valore.

All'interno della Basilica è situato cortile del monastero, da cui ha anche accesso alla cappella. Così, Cappella dei Pazzi, chiamato "un vero gioiello del primo Rinascimento", decorata con belle opere di Brunelleschi (1443), decorato con le famose maestri italiani D. da Settignano, L. affari Robbia, J .. da Maia. Prima cappella è pronao costituiti da colonne corinzie. Nel 1461, è stata coperta con una piccola cupola.

Pantheon di Santa Croce

Nella chiesa di Santa Croce (Firenze) si trovano i personaggi più famosi in Italia e onorevoli cittadini di Firenze. Parte delle tombe – vero, in cui le celebrità sepolte morti, mentre altri chiamano cenotafi, – lapidi che non contengono resti umani.

Santa Croce è considerata il luogo d'origine del Rinascimento, come Monumento contiene la tomba di L. Bruni, la politica italiana, creata nel 1444 dal maestro
B. Rossellino. Questo monumento è diventato un modello per le future opere del Rinascimento, tra cui la lapide K. Marsuppini vicino alla parete nord della chiesa.

Le tombe più famose si trovano lungo la parete sud navata destra:

  • Monumento Michelangelo-busto formata Vazari master (1579), ed una pluralità di pezzi da lavorare e statue J. Battista e B. Ciol. Anche se Michelangelo morì a Roma, ma lasciò in eredità a seppellirsi nella sua città natale. Nello svolgimento del suo mandato, e con il permesso del sindaco di Firenze, AL Buanarotti ha rubato il corpo di Michelangelo a Roma e segretamente lo ha portato qui.

  • Cenotafio di Dante Aligeri e la statua degli eroi delle sue opere realizzate dallo scultore Ricci (1829).
  • Monumento Machiavelli lavorare Spinatsii (1787).
  • La tomba di Galileo Galilei, che morì nel 1642, tuttavia, a causa del divieto della chiesa non è stato sepolto secondo la tradizione cristiana fino al 1737 poi il suo corpo è stato trasportato e collocato nella chiesa, una scultura e un busto di Galileo fatti Dzh.Battista Foggini.

  • Lapide compositore George. Rossini, che ha elogiato l'opera d'Italia "Il Barbiere di Siviglia". 9 anni dopo la morte nel 1868 a Parigi, il suo corpo è stato trasportato al cimitero Père Lachaise e sepolto a Firenze qui.
  • Lapide storico e diplomatico N. Machiavelli.
  • Tomba di Joseph Napoleon e sua figlia e gli altri.

In totale, chiesa sepolto quasi 300 illustri italiani, ogni lapide è decorato con sculture e bassorilievi.

fatti interessanti

Una delle attrazioni della chiesa – ha fatto fiorentina Pio Fedi nel 1883. statua di poesia, dedicata alla memoria del poeta e drammaturgo J. Battista Nikollini .. E 'installato sulla sua tomba nella Basilica di S. Croce.

Questa cifra è molto simile alla Statua della Libertà, opera del grande scultore francese P. Bartholdi (1887). Come so Bartholdi nel 1870 visse a Firenze ed è stato a quanto pare ispirato dal lavoro di scultore italiano.

Grande interesse tra i turisti è il cenotafio del famoso poeta Dante (1265-1321), che si trova nella chiesa di Santa Croce (Firenze). La storia della tomba del poeta, famoso per la sua "Divina Commedia" e ha creato la moderna italiana letteraria, è durato per diverse centinaia di anni. Dopo la morte del poeta a Firenze lotta con la città di Ravenna per il diritto di trasportare e seppellire i suoi resti, tuttavia, non può raggiungere questo obiettivo. E 'successo nel 14 ° secolo. la colpa dei governanti e dei cittadini di Firenze, che sono stati espulsi dalla loro città di Dante per le osservazioni discutibili e punti di vista dell'opposizione. Lo scrittore si trasferisce a Ravenna, dove morì. Quando Firenze pregava di darle le ceneri di Dante, Ravenna non era d'accordo, e da allora un sarcofago in Santa Croce è vuota.

Santa Croce: la posizione, ore di robot, i prezzi

Per trovare la famosa Basilica, si arriva a Piazza Santa Croce (Firenze), su cui vale la pena. Questa zona in passato è stata la sede per fiere e tornei, ora è diventato un luogo per feste, spettacoli e concerti. Ha inoltre effettuato a volte in concorrenza calcio fiorentina, dove i giocatori sono vestiti in costumi antichi e competere in un duro vecchie regole.

A Santa Croce (Firenze) ore del museo-chiesa dalle 9.30 alle 17.30 nei giorni feriali e il sabato, giorni festivi – dalle 14.00 alle 17.00.

Prezzo nella chiesa di biglietti: 8 euro, biglietti scontati per i bambini di età compresa tra 11-17 anni, studenti – 4 euro, ingresso gratuito per i bambini sotto i 11 anni, i residenti di Firenze, disabili e accompagnatori.

Recensioni

I turisti in visita alla bella chiesa di Santa Croce (Firenze), uno splendido e maestoso spettacolo: ogni cappella all'interno della chiesa – un museo a parte, presentando le opere di grandi artisti, ogni pietra tombale – è un capolavoro dell'arte scultorea. Pensieri e sentimenti che si esprimono dal famoso scrittore Stendhal, che ha visitato la Basilica: l'emozione che si affacciano sul rispetto. Esattamente la stessa impressione questo edificio monumentale in gente moderna.