775 Shares 1966 views

Miller Aleksey: quindici anni al timone di "Gazprom"

Miller Alexei Borisovich (nato il 31 gennaio 1962) è il Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione e Presidente del Consiglio (CEO) società di energia "Gazprom", che è il più grande produttore di gas naturale al mondo.


Origini e formazione

Dove è nato Alexei Miller? La sua biografia è iniziata a Leningrado, nel solito per una famiglia dove era figlio unico. I genitori Alexei ha lavorato presso un'impresa (prima presso l'Istituto di Ricerca di Elettronica Radio Minaviaproma più tardi nel "leninista" ONG), e il padre Boris era un operaio, e la madre Lyudmila Alexandrovna – ingegnere. Insolito in questa famiglia era solo che i suoi membri appartenevano a tedeschi etnici. Tuttavia, a St. Petersburg russificati tedeschi non sono infrequenti.

A scuola matematica specializzata numero 330 Miller Aleksey era uno studente eccellente. Nel 1979 è entrato l'Istituto di Leningrado delle Finanze ed Economia, da cui si è laureato nella specialità "Economist" nel 1984.

Carriera nel periodo sovietico

La prima posizione, il quale ha ricevuto Miller Aleksey, – ingegnere-economista nel dipartimento di pianificazione di Ingegneria Civile Research Institute "LenNIIProekt". Nel 1986, è diventato uno studente laureato nel proprio istituto, e dopo aver studiato di cui tre anni, ha difeso la sua tesi di laurea ed è diventato un giovane ricercatore.

La partecipazione al cerchio Anatoly Chubais

A metà degli anni '80 a Leningrado intorno professore associato di Engineering Institute-economica A. Chubais emerso un cerchio informale di economisti che sono laureati di diverse università del nucleo della città. Sono entrato in questo circolo e Miller Alexei, anche se a causa della sua giovinezza, egli non avrebbe potuto essere tra i leader di questa comunità, che brillava personalità così luminoso, come Andrei Illarionov (futuro Putin consulente) Michael Manevitch (futuro Presidente del Comitato Città Esecutivo economico riforma Leningrado) e altri.

Quando Chubais, nel 1990 è diventato il primo vice Anatoly Sobchak (allora presidente del Consiglio comunale di Leningrado), la maggioranza dei membri della sua cerchia erano in varie posizioni nel Comitato Esecutivo di Leningrado. Miller Aleksey è stato nominato al comitato, guidato da Manevich nel sull'organizzazione del dipartimento nella zona economica libera di Leningrado.

Lavorare sotto la supervisione di V. V. Putina a San Pietroburgo City Hall

Nel 1991, Miller va a lavorare in commissione affari esteri (FAC) del Municipio, che è diventato presidente nel giugno dello stesso anno, Vladimir Putin. Alex ha lavorato nella gestione delle relazioni economiche estere del FAC sotto Alexander Anikin. L'anno successivo è stato licenziato il sindaco Sobchak su raccomandazione della Commissione Lensovet speciale, come non far fronte con il lavoro loro affidato, e fu sostituito da Miller. In questa posizione, ha supervisionato la creazione del primo investzon "Pulkovo" (piante con "Coca-Cola" e "Gillette") e "Parnaso" (con la birra "Baltica"). I suoi sforzi in città, queste grandi banche sono state coinvolte come "Credit Lyonnais" e "Dresden Bank."

Andare a lavorare nel settore dell'energia

Dopo la mancata elezione del sindaco Anatoly Sobchak la sua squadra si sciolse nel 1996. V. V. Putin, il primo dal 1994 ha il primo vicesindaco, è andato a Mosca per lavorare nell'amministrazione presidenziale, e Miller lasciato la gestione del porto, dove si è concentrato su questioni di investimento e di sviluppo. Ma non appena il suo ex patron ha preso la premiership nel 1999, pensava dei suoi ex colleghi, e nello stesso anno, Miller Alexei Borisovich è stato nominato amministratore delegato di sistema di gasdotto baltico costruito. Il suo primo e più importante, progettata per pompare 12 milioni di tonnellate di petrolio all'anno, prevede la posa del gasdotto da Kirishi raffineria (Leningrado reg.) Per il porto di Primorsk (tra St. Pererburge e Vyborg).

Nel 2000, Miller è stato nominato Vice Ministro dell'Energia per gli affari economici esteri.

Lavoro in "Gazprom"

Dal dicembre 1992, il direttore generale di "Gazprom" è stato Rem Vyahirev, che ha preso le redini della interesse per lo Stato in Viktor Chernomyrdin dopo la sua nomina lo scorso primo ministro. Utilizzando gli auspici Chernomyrdin Vyahirev perseguito una politica di riduzione influenza del governo sul funzionamento della società, riducendo la propria partecipazione nel suo capitale sociale, al fine di completare il processo di privatizzazione. Al momento della nomina di Miller Presidente del Consiglio di RAO "Gazprom" parte del suo patrimonio redditizi sono stati trasferiti a diverse società, e la quota dello Stato era inferiore al 40%.

Dopo la sua nomina, Miller ha assunto la restituzione dei beni precedentemente perduti "Gazprom" attraverso la loro redenzione dai nuovi proprietari. Come risultato di queste azioni, entro il 2004 lo stato ha preso possesso di una partecipazione di controllo nella società, dopo di che è stato liberalizzato i loro mercati. Cinque anni più tardi, la capitalizzazione di "Gazprom" è aumentato di 27 volte. Oggi, lo Stato possiede oltre il 73% delle azioni della società.

Durante la guida Alekseya Millera "Gazprom" ha realizzato importanti progetti infrastrutturali – gas capacità di pipeline di 55 miliardi di metri cubi. m all'anno "Nord Stream-1" sotto il Mar Baltico alla costa tedesca. Ha recentemente firmato un accordo per la costruzione della seconda linea della stessa capacità del Mar Baltico, ha ricevuto il nome di "North Stream-2".

"Power of Siberia" Quest'anno, la costruzione di un nuovo gasdotto principale dalla Yakutia alla Primorsky Krai e la Cina.

vita personale

Che altro oltre a lavorare vive Aleksey Miller? Sua moglie Irina è una casalinga. Hanno un figlio. Non v'è quasi nessuna informazione su ciò che è nelle loro vite personali Aleksey Miller. La sua famiglia è un territorio chiuso per i mezzi di comunicazione.

E 'noto che lo stesso Miller – un club "Zenith" tifoso appassionato. Lui è appassionato di equitazione possiede anche due stalloni purosangue che partecipano alle gare. E 'il suo hobby è diventato la base per il presidente di nominare tre anni fa, Miller responsabile per il rilancio del settore ippico russa.