84 Shares 4364 views

Epilogo nella letteratura – che cosa è questo? Obbligatorio se l'epilogo come parte di un'opera letteraria

Coloro che hanno letto il libro (beh, almeno a volte), ha trovato in alcuni di essi, "Prologo", "Epilogo" o "prefazione" e "PostScript" dell'autore. Molte persone in realtà non vedono la differenza tra queste coppie di concetti, così abbiamo deciso di scrivere un articolo che risponde alla domanda: l'epilogo nella letteratura – che cosa è questo? Naturalmente, parliamo l'epilogo e la prefazione.


Premessa e Postfazione

Forse parleremo l'ovvio, ma in modo da lasciare che il lettore non è arrabbiato con noi. Così, quando l'autore ha scritto il libro, e il suo editore chiedendole di scrivere la prefazione, l'ultimo scrittore può scrivere qualunque sia il suo cuore desidera.

Ad esempio, S. King nella prefazione alla sua opera, "On Writing" punteggiato ha ricordato la sua infanzia. A volte, l'autore scrive bene e un epilogo, e ancora una volta, ricorda non gli eventi descritti nel libro, e alcuni possono avere episodi tecniche o personali, forse reincarnati e ricrea nella sua memoria il contesto socio-culturale che ha permesso il libro di nascere.

E se ci chiediamo l'epilogo nella letteratura – è quello che è, poi c'è un approccio completamente diverso. L'autore non può in forma di riflessione per presentare esperienze personali al lettore. Quando si parla di l'epilogo o di prologo, la media dell'opera letteraria, tuttavia, non è troppo componenti obbligatorie.

Il prologo ed epilogo

Novel (di solito contiene un prologo e un epilogo) – tutta questa storia. Ma se l'autore per qualche motivo ha deciso che aveva bisogno di un piccolo preludio alla storia principale e di un accordo finale, allora perché non.

Ad esempio, "Delitto e castigo" F. M. Dostoevskogo autosufficiente. La storia si conclude con il riconoscimento e svenimenti Raskolnikov. Ma F. M. Dostoevskij ha voluto mostrare il futuro percorso dell'eroe (o eroi, se si tiene conto anche S. Marmeladov).

senso edificante un epilogo ai nuovi classici russi

Il problema principale qui – un epilogo nella letteratura: cioè, il motivo per cui è necessaria una particolare opera di Dostoevskij. Questo è un argomento fertile, possiamo pensare in questa direzione. Da un lato, il prologo ed epilogo per creare volume di narrativa, ma d'altra parte, Dostoevskij non solo per le prospettive create epilogo.

A quanto pare, questo è in gran parte una mossa ideologica. Dopo Rodion Romanovitch terribili sofferenze per i collegamenti e la fede guadagnando. Così, il classico russo mostra l'output per tutti i disperati e ha perso. Naturalmente, secondo Dostoevskij, l'illuminazione, la vita è possibile solo con Dio.

Lo stesso romanzo, se non prendere l'epilogo (in letteratura, che già so cosa sia), non dà alcun output e la risposta per l'uomo nella sua ricerca spirituale. E come la letteratura russa del 19 ° secolo, secondo la definizione apt di N. A. Berdyaeva, "insegnare", è naturale che Dostoevskij non poteva sconfiggere la tentazione e non si specifica il lettore un modo semplice e comprensibile per la correzione di cuore russa e di auto-miglioramento. Tra l'altro, la maggior parte delle persone non trovano sostegno in Dio, di conseguenza, non si può dire che Dostoevskij era così sbagliato.

La parola "epilogo" è stato trovato da noi e di studi approfonditi. Determinare se per lanciare al lapidario formula epilogo poi rilasciato in questo modo: sono gli eventi che seguono la storia principale e narrativa o per via topica in senso alla adiacenti. Epilogo dà una certa profondità al prodotto.