322 Shares 8078 views

Lochotron per i poveri nello spirito

Come già riportato, il governo di Mosca privò la Società Mosca della coscienza di Krishna della terra assegnata per la costruzione del Tempio. In questa situazione è difficile resistere alla tentazione di speculare su quali chiese e religioni sono necessarie e utili e che non sono necessarie e dannose per Mosca e Muscoviti in particolare, nonché per la Russia e per i popoli che vivono nel suo complesso.


Dalle azioni dei governatori della capitale diventa chiaro che i templi indù e buddisti a Mosca non sono necessari. E nuove moschee, nella costruzione dei quali i musulmani sono negati, come i Buddhisti e le lepre Krishnas rifiutano di erigere i loro luoghi santi, non sono neanche necessari. Ma le chiese del ROC MP, anche se le loro cupole sono già abbondantemente adornate con la capitale, hai bisogno di almeno duecento più. Per la Russia è un paese ortodosso. E non parliamo della Costituzione, che cattura la natura secolare di uno Stato multinazionale e multi-confessionale della Russia. Non sei sul brutto Dio Occidente, che, essendo privo della rivelazione più alta, la più alta verità, ha raggiunto la Costituzione e ora deve vivere da essa. Nel paese di schiavi "ispirato da Dio", la terra dei signori è diversa. Qui la palla non è governata dalla legge e dalla giustizia, ma dal nepotismo e dall'altra parentela, da una piccola amicizia e da una multa molto palpabile.

Laddove la Legge regola, nessun funzionario avrebbe avuto il coraggio di prendere facilmente la terra da un'organizzazione che, credendo che i documenti rilasciati in questa terra, investissero enormi quantità di denaro nella costruzione futura. Dovunque ovunque la Legge regola, e non il capriccio del padrone, l'organizzazione restituirà un centesimo di denaro a se stesso attraverso la corte. E sarebbero responsabili per questo, sia con una borsa o con la privazione di una comoda sedia da ufficio impacciata, agenti calpestati che avevano disturbato l'organizzazione per molti anni. Ma in Russia nessuna remunerazione per negligenza e irresponsabilità minaccia il funzionario. Poiché non serve la legge, è una parte obbediente di una grande corporazione chiamata Lochotron. E tutta la storia della costruzione del centro culturale vedico, di cui il tempio di Krishna doveva far parte, è solo una truffa per i beati, per i poveri in spirito. E ora, avendo perso tempo e denaro, saranno consolati dal fatto che sono il Regno dei Cieli. E il regno terrestre appartiene ad un'altra, la più "tradizionale" confessione.

Qui tu sei – non lì. Qui non ci sono funzionari nella loro comprensione classica. Qui c'è un bar e un barari, che sono la loro legge. Vogliono – accarezzano, vogliono – tagliarono (il poeta gli si appellava in modo da poter evitare tutti i dolori, la rabbia della terra e l'amore). Pertanto, la questione del perché nello stato secolare, alcuni possono costruire (con il denaro di bilancio) centinaia di templi e altri – non uno, non è solo inappropriato, ma anche stupido. La risposta è una. E non sembra nemmeno una risposta, ma come un grido irritato e minaccioso: "Perché!"

Nel frattempo, è necessario che il burocrate russo motivi le sue decisioni, anche formalmente, per annullare la sottoscrizione. Nel caso del divieto di costruire templi, la risposta è anche quella: "i locali sono contro". Un convincente, in linea di principio, argomento. Ma mi piacerebbe vederlo, indipendentemente dalle realtà russe specifiche, ugualmente applicato a tutti i cittadini della Federazione russa, e non in modo selettivo, come avviene ora.

Per il fatto che Tomsk, ora ex-Ombudsman Nelly Krechetova ha difeso gli interessi dei residenti locali contro la costruzione della chiesa della Chiesa ortodossa russa, non è stata facilmente accusata di "posizione anti-ortodossa". Coloro ai quali la legge non è scritta, hanno terminato prematuramente i suoi poteri come difensore degli umiliati e insultati. Ma questa frase non minaccia di essere elencati automaticamente in quelli che possono essere sospettati di essere "anti-musulmani", "anti-buddisti", "anti-cattolici", "anti-Krishna" (qui di seguito, tutti i membri del ROC, religioni e denominazioni che esercitano ufficialmente in Russia).

Perché il governo non ascolta tutti i "residenti locali"? Dopo tutto, qui e là si oppongono alla costruzione delle chiese ortodosse, ma sono ancora in costruzione. I residenti di un paese enorme, per esempio, hanno opposto l'attuale composizione della Duma, che a loro parere è stata scelta illegalmente. Ma nessuno è punito per questo, la Duma non è rieleggiata. E "locali" sono contro Putin che è presidente, che dicono costantemente a numerosi rally. Perché non ascoltano la loro opinione (e milioni dietro di loro) non soddisfano il loro desiderio? Ma il desiderio di una manciata di emarginati dal sacerdote ortodosso per una protesta contro il tempio di Krishna è prontamente sostenuta dal governo di Mosca (su Internet si può vedere il livello culturale e intellettuale dei manifestanti).

Il fatto che tali residenti locali siano contro le Hare Krishnas e il loro tempio non è sorprendente. Sarebbe strano se fosse "per". Per i nazionalisti ortodossi che non hanno niente a che fare con Gesù, che sono tormentati dalla questione di chi amano di più, Cristo o Hitler (uno dei quasi-patrioti confessò questo) il messaggio dei Veda e del Centro Culturale che la predica è davvero pericoloso. Poiché i Veda dicono che l'uomo non ha altri nemici, tranne la propria ignoranza, che è la causa di tutti i suoi problemi, di tutti i suoi problemi. E con una tale comprensione dell'essenza delle cose popolari tra le idee ortodosse della superiorità razziale e nazionale, la convinzione che tu sia il padrone del paese e anche le terre, l'odio dei non-russi e dei non credenti è improbabile che si possa trovare una vasta comprensione e un sostegno.

Non solo dal punto di vista dell'ideologia fascista, ma anche dei "valori tradizionali" e dell'economia che opera su di essi, il Centro Culturale Vedico, e persino il Tempio di Krishna che è racchiuso nelle sue mura, è molto pericoloso per i "residenti locali". Bene, immagino, inizieranno ad andare là e là impareranno la sobrietà, il vegetarianismo, il fumo e altre cattive abitudini. Cosa succederà alla Russia? Cosa succederà agli alcol e ai magneti del tabacco? E come soffriranno i rivenditori di droga, perché i Vaisnava (Krishnas), contrariamente alle stupide voci diffamatori diffuse da persone senza scrupoli, non negano che da droghe illegali, ma anche legalizzate dallo Stato, cioè dal tabacco e dall'alcool. Il più rigoroso di loro non beve nemmeno tè e caffè, non mangia il cioccolato, perché c'è una piccola dose di droga (laina, caffeina), che porta anche alla dipendenza. Il motto e l'obiettivo dei Krishnaites è quello di diventare indipendenti da tutti i fattori schiavi del mondo materiale! Anche – oh, orrore! – Dal sesso. Non che fosse stato bandito da loro. Per creare famiglie e dare origine ai bambini, gli antichi Veda indiani, la cui filosofia e cultura sono orientati ai seguaci di Krishna, sono addirittura prescritti all'uomo. Ma a coloro che sono impegnati nello yoga (Vaishnavas si impegnano nella pratica del bhakti-yoga), non si raccomanda molto di non avviare gli amanti, ma anche di intraprendere abusi intimi all'interno della famiglia.

Ma ora dimmi: è necessario che qualsiasi governo sulla terra, soprattutto russo, non bevitori, non fumatori, non mangiando carne, astenuto dal yoga sessuale? Immagina che cosa sarà del bilancio, ricostituito a scapito della salute dei cittadini con il denaro di alcol e tabacco? Cosa succederà all'industria della carne, se solo il 5-10% dei russi crede nell'idea di ahimsa, la nonviolenza predicata dal Buddha, Cristo (il comando "non uccidere"), e ora gli odiati Krishna stanno predicando che, essendo vegetariani, astenersi da Fast food – e quindi pulito – tutto l'anno? E cosa accadrà all'industria dello spettacolo, che anche gli Hare Krishnas e coloro che accettano i loro valori ignorano? Perché piace ascoltare e cantare il mantra di Hare Krishna, e non le canzoni di Alla Pugacheva o Dima Belan? Il governo ha bisogno di tali "residenti locali" – non bevitori, vegetariani non fumatori, che sono impegnati nella prevenzione della salute attraverso yoga e ayurveda (un altro colpo dalla mafia farmacologica)?

Un'altra cosa è la confessione più tradizionale, la cui gerarchia non solo beveva vodka, ma il gregge del suo serpente verde insieme al tabacco viene fornito regolarmente. Ecco un cittadino Gundyaev, ad esempio, che ha fatto una fortuna vendendo vodka e tabacco alle persone – questo è il suo ragazzo. E il tuo patriarca nel tavolo. E la sua pratica religiosa, che non richiede che le belle parole del sermone siano conformi agli affari quotidiani, sia molto adatta alle "popolazioni locali". Mangiare, bere tutto, divertirsi! La cosa principale è che il vettore della tua vita coincide con la direzione data da quale parte e che governo è conosciuto. Per non devi deviare da niente in alcun modo, anche se è vizioso e uccide.

Così i Krishnaites, in questa situazione delle forze e degli interessi di qualsiasi centro culturale, non vedono alcun Tempio a Mosca. Essi hanno solo una via d'uscita: essere pazienti e umili (bene, queste qualità vengono adorate in qualsiasi tradizione spirituale) e aspettano. Cantate Hare Krishna, Hare Rama e aspettate. Aspettare, mentre con la benedizione dei gerarchi ortodossi, con la vita dei loro sostenitori dell'idea che bere in Russia era e sarà, perché è tradizionale, divertimento "sacro", "gente del posto" quasi tutti non morirà di ubriachezza (vedi le statistiche dei decessi dei russi Dall'alcolismo). E poi, quando i più ragionevoli di essi – e quindi i sopravvissuti del genocidio – ricorderanno, orrendono e spaventano per il destino dei loro figli, per il destino del morente popolo russo, le Hare Krishnas possono iniziare a costruire il loro tempio e il loro centro di cultura vedica. "I residenti locali" che hanno vinto la guerra, che il governo e l'ortodossi di Mosca stanno facendo contro di loro, aiuteranno a costruire il tempio. Un tempio in cui puoi purificare il tuo cuore e la tua vita dall'ignoranza e dall'illusione, non importa quanto siano tradizionali; Da cattivo, distruttivo per le abitudini del corpo e dell'anima, non importa quanto comune, che non erano naturali.

Quindi, qualunque cosa si possa dire, il deputato ROC, malgrado i tentativi di mettere le Hare Krishnas, come altre religioni e confessioni "non tradizionali", è illegale, è il loro alleato. Infatti, non dare un esempio di vita sana e giusta e contribuire così alla scomparsa del popolo russo e della Russia, involontariamente porta il trionfo e la gloria di coloro che sono in grado di dare al popolo e al paese un esempio di una persona degna della vita.

Suona, naturalmente, patetico. Ma il pathos è inappropriato – per falso – dove non c'è amore e compassione, e c'è solo la loro imitazione. Nella religione dell'amore, che le vaisnava professano (come i veri cristiani), non si può fare a meno di essa. Voglio credere che i seguaci di Krishna abbiano abbastanza amore e compassione per tutti. La loro imitazione e senza di loro abbastanza.