779 Shares 7886 views

Malattie sessualmente trasmissibili nelle donne: effetti, la diagnosi e sintomi

Malattie veneree oggi per le donne sono molto diffuse. Ciò è dovuto principalmente alla frequente assenza di sintomi luminosi. Inoltre, questo contribuisce all'elevata attività sessuale della popolazione. tempo inosservata e malattia non trattata diventa cronica, impatto negativo sulla funzione riproduttiva e la salute.

Le donne che sono sessualmente attive e spesso cambiando partner, è auspicabile essere sottoposti a screening per malattie sessualmente trasmissibili regolarmente a veneree. Preservativi e altri contraccettivi non proteggono completamente l'infezione, anche se ridurre in modo significativo la probabilità di infezione.

STD sintomi nelle donne possono essere molto piccola. Quindi, se ci fosse un contatto sessuale occasionale o di una storia d'amore in vacanza, è necessario superare l'esame completo, anche se non si preoccupa. Se ci sono sintomi, un medico dovrebbe andare immediatamente.

E 'importante capire che in forma cronica della malattia di sbarazzarsi di molto più complicato. Sarà periodicamente degenerare, portando in definitiva a conseguenze irreversibili. I principali sono l'infertilità, varie patologie del feto e anche la sua morte.

Inoltre, l'infiammazione cronica porta a cambiamenti nella mucosa, compromettendo il funzionamento dell'organo colpito. Nel corso del tempo, il processo coinvolge l'utero, epididimo, uretra, vescica. Ci sono il dolore pelvico, peggio durante l'ispezione e il sesso. L'infiammazione contribuisce al cancro. Si è dimostrato il ruolo di HSV e HPV nel causare processi di cancro cervicale.

Così i segni di malattie a trasmissione sessuale nelle donne:

  • scarico vaginale insolito (decolorazione, odore, quantità);
  • prurito, bruciore, arrossamento, dolore, gonfiore dei genitali;
  • dolore durante la minzione e frequente stimolo;
  • comparsa sugli organi genitali piaghe, eruzioni cutanee, bolle;
  • dolore durante i rapporti, e di controllo;
  • dolore addominale e la parte bassa della schiena.

Se si verificano tali manifestazioni, è la possibilità di visitare un medico. Tuttavia, questi sintomi si verificano in infiammazione, causata da flora opportunistiche, cioè, microrganismi che sono normalmente presenti in piccole quantità nel corpo. Spesso ci sono infezioni multiple, quindi è importante per superare un esame completo.

Anche un medico esperto in grado di identificare l'agente patogeno all'esame. Prenderà i test. Oggi, delle colture diffusa e PCR.

Le malattie a trasmissione sessuale più comuni nelle donne sono clamidia, HPV, tricomoniasi, la sifilide, l'herpes genitale, la gonorrea, e l'HIV. oggi anche micoplasmosi comuni, ureaplasmosis, vaginosi batterica e candidosi. Essi possono essere trasmessi attraverso il contatto sessuale, ma sono opportunisti. Ci si ammala e possono essere senza sesso.

Per identificare malattie a trasmissione sessuale nelle donne utilizzare in modo efficace la PCR. Questo metodo è molto preciso, è in grado di rilevare microrganismi anche in presenza di alcuni di suo DNA nella preparazione.

Per identificare l'agente eziologico della flora condizionalmente patogeni, è meglio effettuare le colture, perché è importante la quantità ma non il fatto della presenza nei genitali. Inoltre, di solito immediatamente selezionato e farmaci, che è sensibile ad un agente patogeno specifico.

Inoltre, esso può essere esaminato e sangue per la presenza di anticorpi contro i microrganismi. In questo caso, controllare la risposta del corpo al patogeno. titoli di IgG sono solitamente definiti, e IgM, che aiutano a valutare, c'è un infitsiya primario, latente o esacerbazione di processo cronico.

Così, malattie a trasmissione sessuale nelle donne possono avere sintomi di chiara o non si manifesta per un lungo periodo. Sono particolarmente pericolosa durante la gravidanza, può anche causare la morte del feto. Gli esperti raccomandano regolarmente testati per malattie a trasmissione sessuale, ma è soprattutto necessario, prima del concepimento. Le loro forme croniche sono difficili da trattare, che porta alla sterilità, dolore pelvico, il cancro e la diffusione di infiammazione a tutto il sistema urogenitale.