475 Shares 3442 views

Mi chiedo che cosa significa essere un uomo culturale e civile?

Il mondo non è ancora in piedi e si sviluppa. Tuttavia, in tutti i tempi suschestvvovali certi limiti e le restrizioni che la persona è semplicemente tenuto ad osservare. È per questo che ora vorrei capire che cosa significa essere un uomo colto e civile.


Un po 'di terminologia

Come sapete, cominciare a comprendere la necessità di mettere in discussione la definizione dei termini chiave. Qual è la differenza, o c'è ancora un nozioni comuni di "civilizzato" e "culturale" l'uomo? Va notato che ci sono diverse versioni.

  1. I termini "civiltà" e "cultura" sono trattati come sinonimi, sono concetti inseparabili. In questo contesto, la civiltà dipende dal livello di sviluppo della società e delle sue tradizioni culturali.
  2. termini "cultura" e "civiltà" si oppongono l'uno all'altro. Questo ragionamento ancora amato Immanuel Kant. Così, secondo lui, la cultura – è qualcosa di morale, quanto previsto nell'uomo. Una civiltà richiede una persona solo l'osservanza esterna delle norme generalmente accettate di convivenza umana nella società.
  3. Un punto di vista molto interessante di Spengler sulla cultura e civiltà. Così, egli considera la cultura come qualcosa di ciclico. E quando lo sviluppo culturale della società raggiunge il suo picco, che è la civiltà, v'è una degradazione ed estinzione. E la cultura sostituito.
  4. Berdjaev insistito sul fatto che la cultura – è qualcosa di individuale, di speciale, inerente a un particolare gruppo di persone. Ma la civiltà – è molto diffuso e il più comune, che può essere ripetuto in molte società.

Cioè, si può concludere che è proprio termini sono interconnessi tra loro, indipendentemente dalla teoria che li considera.

A proposito di persone

Una situazione analoga si verifica nel caso in cui abbiamo bisogno di capire che cosa significa essere un uomo colto e civilizzato. Anche in questo caso, dal momento che non v'è consenso su questi termini, poi decidere sulla designazione di una persona culturale o civile è molto difficile. Qui molto dipende la società in cui la personalità integrata. Vale a dire, in un gruppo sociale normale possono essere alcune azioni e dichiarazioni, mentre nell'altra sono completamente inaccettabili. Questo, per inciso, si trova spesso rispetto al livello di cultura dei paesi sviluppati e le tribù selvagge dell'Africa.

cultura umana

Ma che cosa vuol dire essere un uomo colto e civile in una società europea normale? Questo significa che – a rispettare le norme ei regolamenti che sono stati precedentemente accettati. Tra l'altro, si può andare nel dimenticatoio, altri – si verificano. Per esempio, oggi, nessuno ha salutato, alzando il cappello. Ma quando ha visto un conoscente, è necessario rimuovere le cuffie dalle orecchie, per dire ciao.

Si deve anche notare, inoltre, che il concetto di "cultura umana" è strettamente associato con il termine "persona istruita." Cioè, una persona deve essere spiritualmente ricca. Si tratta di persone ben lettura che stanno cercando di sviluppare e imparare, indipendentemente dal luogo di lavoro, origine sociale o la presenza di istruzione superiore. Una persona non può avere il liceo Diehl, ma per essere spiritualmente ricca.

Esempi di persone colte

Se un gruppo di persone porre la domanda, "che cosa vuol dire essere un uomo colto e civile?", In risposta a sentire un sacco di opinioni diverse. Per uno, un uomo colto – è quello che non è spazzatura in strada. Le altre propone un ampio e profondo esigenze del singolo. Ma si può ancora cercare di isolare ed esaminare esempi di uomo culturale e civile.

  • Questa gente è gentile, erano rispettosi, anche gli sconosciuti.
  • Un uomo di cultura dovrebbe anche essere moderatamente competente.
  • La formazione continua e imparare qualcosa di nuovo – una caratteristica distintiva di una persona colta.
  • persona colta aderisce alle regole di convivenza nella società. Questo non è cucciolate le strade, le case e mantiene l'ordine nella sua città natale.

Uncultured stessa persona è uno che non rispetti queste regole ed è la personalità antisociale.