368 Shares 5507 views

fatto sociale

Il termine "fatto sociale" viene utilizzato in due sensi. Prima di tutto, sotto di lui capire gli eventi che hanno avuto luogo nella comunità a determinate condizioni e in determinate circostanze storiche. Questi eventi non dipendono dal fatto che l'attività cognitiva osservata dei loro sudditi. Essi sono oggettivi e non dipendono da imparare e interpretare i loro ricercatori.


In un senso più ampio, questo termine si intende gli eventi che si sono verificati in una particolare situazione sociale, e sono stati inclusi nella conoscenza scientifica sulla società, trovando il suo riflesso nei libri, articoli scientifici e altri documenti scritti.

fatti sociali sono di due tipi:

  • azioni fisiche dirette di uomini;
  • prodotti dell'attività umana (spirituali o materiali), le azioni verbali dell'uomo: valutazioni, stime, opinioni, ecc

fatto sociale sicuro può essere, studiando le statistiche, condurre sondaggi , etc. Ma solo con un moderno ricercatore eventi possono essere studiate usando queste tecniche. Se si sono verificati in un lontano passato, per il loro studio e descrivere le necessarie analisi delle fonti storiche, strumenti, abitazioni, siti archeologici, fonti scritte (cronache, legislazione, diversi documenti, libri, giornali, ecc). Queste tracce si possono alzare e per descrivere una particolare realtà sociale.

La società La vita è composta da molti eventi. La loro selezione e raggruppamento dipendono dallo scopo perseguito dallo studio di uno specialista. Economista per lo studio delle loro domande l'intero set selezionerà alcuni eventi, un avvocato – altri, etnografo – un gruppo completamente diverso di loro.

fatto sociale – è il fondamento che permette di dedurre le leggi di sviluppo della società, per ripristinare il passato, esaminare il presente. L'interpretazione degli eventi che si tengono in diverse fasi. Prima di tutto, per loro è fornito basi scientifiche, cioè, il fatto è in relazione con qualsiasi concetto scientifico (per esempio, il rovesciamento del re è legato al concetto di "rivoluzione politica"). Poi esaminato tutti legati alle circostanze specifiche di fatto, ripercorre la sua connessione con altri eventi che l'interpretazione potrebbe essere oggettiva. Solo interpretato il fatto può essere considerato scientifico.

Durkheim riteneva che i fenomeni sociali non può essere ridotto a singoli Stati, essi dipendono solo sui fatti sociali che sono obiettivo, coercitiva, esterni all'individuo. Hanno bisogno di essere considerati, essi esistono indipendentemente dalle caratteristiche e qualità delle persone.

Secondo Durkheim, la realtà sociale è parte dell'ordine universale, è altrettanto reale e sostenibile, come la natura, quindi, si sviluppa secondo le proprie leggi. La società – è anche una realtà oggettiva, che è diverso da tutti gli altri della sua specie. Ha autonomia dalla natura naturale e biopsichica (incarnata nelle persone). Pertanto, la società e le persone agiscono come coppia dicotomica che incarna la diversità di questa realtà. Pertanto, una persona è una duplice natura (homo duplex), che coesistono e sociale e dei singoli componenti. Il primato in questo caso appartiene alla essenza del sociale. La conclusione è che c'è una persona fuori della società, e non viceversa (una società fatta di persone).

fatti sociali sono in una società che li crea. Consistono in modi di pensare e di azione, in grado di influenzare la coscienza, costringendo le persone a fare le cose in un certo modo.

Durkheim distingue due tipi di fatti sociali: morfologiche e spirituali. I primi hanno un sostrato materiale, questi ultimi rappresentano le credenze, i costumi, sono la coscienza pubblica.