368 Shares 9426 views

Convenuto – è l'ultima parola del convenuto …

Convenuto – una persona contro la quale una causa penale in tribunale. Ha i suoi diritti e doveri. Inoltre, l'imputato è un importante partecipante al processo, perché in questo caso si decide il destino. Può essere trovato colpevole o, al contrario, assolto.


Che cosa dovreste conoscere

Dopo il completamento delle indagini del procedimento penale viene inviato l'accusa, o agire per l'approvazione dell'ufficio del pubblico ministero, e poi trasferito al tribunale. Questa autorità nomina l'udienza. Dopo di che, il presunto aggressore acquisisce lo status del convenuto. è richiesta la sua presenza alla riunione.

In conformità con il codice di procedura penale, l'imputato – è l'imputato, il cui caso è prevista per il processo. Dopo il verdetto, egli acquisisce lo status del condannato o assolto. Questo cittadino può impugnare la decisione in proprio o tramite un avvocato.

parte

Convenuto – è l'imputato, il cui destino è nelle mani della giustizia, se il caso è prevista per l'esame da detta autorità. Egli è obbligato a partecipare alla riunione, salvo i casi previsti dalla legge. Il procedimento penale senza la presenza dell'imputato in corso è consentito se:

– egli cerca, e ha commesso un crimine è un crimine di gravità lieve o media;

– l'imputato è all'estero e si rifiuta di comparire nel corso della riunione, ma non è stato perseguito per l'atto in un paese straniero (eccezioni per i casi relativi alla commissione di reati gravi e molto gravi).

Se quest'ultimo non sembra in udienza, si deve essere rimandata. In tal caso, se il convenuto era sotto arresti domiciliari, perché può essere applicato per guidare e modificare la misura di contenzione.

diritti del convenuto

L'imputato può partecipare all'udienza e di difendersi con tutti i mezzi non vietati dalla legge. Egli ha gli stessi diritti nel processo, come l'imputato. Questi sono i seguenti:

.. – il diritto alla protezione, vale a dire, si può invitare un avvocato o per chiedergli di fornire al pubblico;

– fare la conoscenza con il verbale di udienza, effettuare estratti o fare copie dei mezzi tecnici;

– presentare prove che potrebbero dimostrare la sua innocenza;

– petizioni e le obiezioni;

– di prendere parte al dibattito delle parti;

– per esprimere la sua "ultima parola";

– ricorso contro la sentenza entro il periodo di tempo specificato per questo.

In aula,

Qui, l'imputato viene dato un posto speciale – dock. Come regola generale, nel corso della riunione del presunto aggressore, che è stato preso dal centro di detenzione, situato in una gabbia speciale. Se una persona era agli arresti domiciliari, il periodo di udito, è vicino al suo avvocato o un posto libero per essere in grado di vedere il giudice.

In aula si deve tacere quando qualcuno dagli attori testimoniare. Non è necessario interrompere il giudice o il pubblico ministero. Inoltre, il convenuto al momento di dare prova dovrebbe comportarsi rispondere alle domande della massima moderazione e chiaramente. Egli può essere assistito da un avvocato. Inoltre, l'imputato non poteva testimoniare. E 'il suo legittimo diritto concesso dalla Costituzione.

L'imputato – uno status speciale della persona il cui caso è considerata in tribunale. Ecco perché la sua testimonianza può essere usato come le prove necessarie per il suo riconoscimento di colpevolezza o assoluzione.

dibattito

Dopo la fine del processo, ognuno dei partecipanti al processo hanno il diritto di esprimere il proprio parere in merito alle accuse del convenuto al reato. Questo si chiama un'audizione orale. In genere, il primo qui è il pubblico ministero che chiede di riconoscere una persona colpevole di un crimine, se ci sono prove sufficienti. Il procuratore in questo caso deve difendere il loro punto di vista o far cadere le accuse. Poi il pavimento è dato un avvocato, che esprime la sua posizione e proteggere con tutti i mezzi che cercano di giustificare il suo cliente. Inoltre, il dibattito può partecipare e la vittima, se lo desidera esprimere la sua opinione.

La legge inoltre non limita i diritti degli accusati: egli può esprimere la sua posizione sul l'accusa contro di lui o indicare al giudice su fatti che meritano, a suo parere, l'attenzione. Tuttavia, in pratica, questo è stato l'ultimo difensore, in modo che il presunto aggressore prende raramente nel dibattito delle parti.

ultimo motivo

Ha fornito il presunto aggressore dopo che le memorie. L'ultima parola del convenuto è una domanda degli imputati durante la pronuncia di cui non si può chiedere domande. A questo punto, si può esprimere la sua opinione sul caso, e anche di dichiararsi colpevole per il delitto. Inoltre, l'ultima parola del convenuto – è il suo appello personale alla corte, che non può essere limitato nel tempo. A questo punto, l'imputato può chiedere perdono dalla vittima o, al contrario, di rimanere in silenzio. E 'inoltre necessario tener conto del fatto che l'ultimo discorso del convenuto – è un suo diritto e non un obbligo. Pertanto, quest'ultimo può rinunciare l'ultima parola.

protezione

L'uomo che era sul molo, più bisogno di l'aiuto di un avvocato competente e qualificato. In questo caso, quest'ultimo può invitare il proprio consiglio, concludendo un accordo con lui, oppure è possibile utilizzare i servizi di un avvocato, che gli darà lo Stato.

Come dimostra la pratica, solo il lavoro di avvocato competente può aiutare la punizione di fuga dell'imputato o per ridurlo, e per raggiungere la piena giustificazione. Come regola generale, di successo in una sola in grado di competere difensore dell'imputato, che è interessato a questo, t. E. Una persona con la quale un accordo e pagare per i servizi. Anche se in pratica è diversa. Non sempre l'avvocato dello Stato tiene conto in particolare zelo nel lavoro: il suo compenso che riceve, indipendentemente dal fatto che l'imputato è condannato o assolto. È per questo che l'imputato dovrebbe essere preoccupati per la loro difesa in anticipo, soprattutto se è innocente e vuole dimostrarlo.

appello

Questo problema è stato sempre un partito che non è d'accordo con il verdetto della corte. Fare appello spicca periodo – 10 giorni. Ciò può rendere lo stesso imputato o il suo avvocato. Lo stesso diritto è la vittima e il suo avvocato. La denuncia depositata presso il giudice che ha emesso la sentenza. Poi viene inviato a un'autorità superiore. Il convenuto nella sessione tribunale ha chiamato i prigionieri, nonostante il fatto che la sentenza non è ancora entrato in vigore. queste ultime in grado di proteggere gli interessi del l'avvocato, e ha il diritto di farlo da soli. Risoluzione del tribunale superiore entrerà in vigore dopo il verdetto.

importante

L'imputato, il cui caso è prevista per un'udienza – è l'imputato. In un procedimento penale, è un partecipante al processo dalla difesa. I suoi diritti sono definiti dal CPC. Il dovere è solo uno – è l'affluenza in udienza. Senza la presenza della prova del convenuto non è possibile, perché è in violazione sostanziale del suo diritto alla difesa. Pertanto, se non è sul processo, l'udienza è stata rinviata. Nella successiva riunione mancata partecipazione delle persone sarà sottoposto al rigido o sulla lista dei ricercati, allora cambierà la misura di moderazione (non applicabile a coloro che sono in custodia).

Tuttavia, la legge non esclude la possibilità del convenuto di applicare per l'esame del caso, in sua assenza, ma solo in quei casi in cui una persona è accusato del reato di gravità lieve o moderata entità. Allo stesso tempo, non sarà violato il suo diritto alla difesa.