288 Shares 2969 views

La donna, la religione, così ognuno sceglie per se stessi. Yu Levitansky e le sue poesie

Recentemente è qua e là sentito la linea "La donna, la religione, così ognuno sceglie per se stessi …". Qualcuno è d'accordo con loro, qualcuno – no, ma lasciano indifferente nessuno, e nemmeno per un istante, ma ti fanno pensare della tua vita. Sulla strada giusta ci che effettivamente i nostri compagni di viaggio, e ciò in cui crediamo, quando diciamo una preghiera … Ma chi è questo scrittore? Abbiamo studiato insieme.


poeta

Lui è un poeta e nostro contemporaneo con voi. Righe delle sue molte poesie sulla bocca di tutti. Sono sulla solitudine, sulla ricerca senza fine per me stesso in questo mondo enorme, di amore e di amicizia e, naturalmente, sulla caducità di tutte le cose, ma la speranza. Se non hai indovinato, di cui v'è un discorso, allora lasciate che vi presenti – Yuri Levitansky. E 'l'autore delle famose linee: "Ognuno sceglie per sé la donna, la religione, così …".

anni di esperienza

Yuri Levitansky ha attraversato la guerra. La Grande Guerra Patriottica è sempre stata una ferita aperta per lui. In caso contrario, non poteva essere. Un uomo di animo profondo non può essere visto e poi dimenticato. Gli manca tutto da soli, e molti, se non tutti, rimane con lui per sempre. Fa male e dolori, ma allo stesso tempo purifica e dà il diritto alla vita si sentono più sottile e più profondo. Poesia Yu Levitansky – una chiara conferma. La poesia "La donna, la religione, così ognuno sceglie per se stessi …" non fa eccezione. I critici sono rimasti sorpresi che le sue opere poetiche di anno in anno sempre più trasparenti, senza peso, come se la sua anima era ancora più giovane, e non sono soggetti a continuo nel tempo. Si può notare, lei sapeva qualcosa …

creazione

Nella poesia "La donna, la religione, così ognuno sceglie per se stessi …" lui non condanna il lettore per la sua scelta di vita e dice che "nessuno dice" no. Yu Levitansky offre solo ancora una volta un passo indietro e guardare se stessi e la vostra vita dal di fuori: serviamo – "il diavolo o il profeta," quali parole d'amore, sappiamo che in realtà nasconde il nostro appello a Dio – la fede, l'umiltà o la paura, e, infine, quale ruolo giochiamo fatto che i vestiti del cambiamento – nel "scudo e corazza", o per prendere un "bastone e patch." Nessuno sa che cosa è vero e perché succede comunque. Nessuno può dire con certezza quello che dipende dalla nostra scelta, è corretto o falso, e se esiste nel mondo. Poeta si isola e ammette che "scegliere anche – come posso." Ma allo stesso tempo avverte che l'ignoranza o mancanza di volontà di sapere non è una scusa, la pena in ogni caso sarà bussare alla porta, e ciò che sarà – "una misura della resa dei conti finale" – abbiamo ancora una volta scelto se stessi.

La poesia "La donna, la religione, così ognuno sceglie per se stessi …" – è, prima di tutto, il pensiero. E 'severo, ma non forte. E 'fondamentale, ma capisco e non condanna. E 'semplice, ma saggio. Tuttavia, come tutto il lavoro del poeta, come ha fatto.