572 Shares 2772 views

L'origine della parola "matita". Valore dell'oggetto nell'arte

La parola "matita" è così familiare a noi che nessuno pensava sul suo significato e l'origine della lingua russa. Nel frattempo, la parola è apparso nella nostra grande e potente linguaggio di qualche secolo fa. L'origine della parola "matita" non è un mistero. I linguisti hanno a lungo deciso sulla sua origine. La parola stessa non è nativo russo, ed è venuto a noi da un'altra lingua. Dove si, continuate a leggere …


Quando c'era una matita

La comparsa nella vita dello strumento di scrittura più antica della parola stessa. Questa voce è apparso nel XIII secolo. E 'stato utilizzato in quei giorni, solo gli artisti. Hanno attaccato un filo d'argento sottile alla maniglia. Erase che, disegnate era impossibile. matita scrisse in quei giorni i notabili di ritratti. Tale tecnica utilizzata artista tedesco e programmare Albrecht Durer.

Anche un centinaio di anni il mondo ha aperto matita italiana. La tecnologia della sua fabbricazione complicato. L'albero della matita fatta di scisto!

L'etimologia della parola

L'origine della parola "matita" è collegato con la lingua turca. E 'venuto in lingua russa dal turco nel XV secolo. La parola "matita" è formato coalescenza di due fondazioni: "kara" significa "nero" e "trattino" – una "pietra" o "slate". La radice del "rigore" è presente in molte parole russe. Per esempio: il nome della città Karasuk significa "acqua nera", perché fondata sulle rive del fiume.

Matita: significato

200 anni Vladimir Ivanovich Dal nel suo dizionario esplicativo definito la parola "matita".

  1. Questo grafite o fossile, che consiste di ferro e carbone.
  2. Grafite prutochkom inserito in un tubo di legno destinato disegno e altro lavoro creativo.
  3. Ogni pittura a secco in prutochkah per il disegno e la scrittura di vernici a secco e pastelli.

Sinonimi

Come ogni parola, e a matita in lingua russa ha sinonimi. Il loro corretto utilizzo dipenderà dal contesto in cui si inserisce la parola sostituita. Così, la parola "penna" può essere sostituito con le parole: avtokarandash, leguleian, la scrittura, pastello, e così via.

Con la parola "matita" in proverbio russo. Lei dice che la matita è stato progettato per la scrittura, e il martello – forgiatura.

Matita d'arte

L'origine della parola "matita" è già noto a voi. E molti di noi sanno che l'immagine di scrittura inchiostri, pastelli e matite. Quando il disegno è raffigurato con una matita, allora questa tecnica nell'arte della pittura è chiamato grafici. Ma la generazione attuale non sa che in epoca sovietica del circo in campo ha giocato una buona e luminoso pagliaccio Pencil – Mikhail Rumyantsev.

Un giorno era di agire nella Tauride Garden. Rumyantsev ha voluto salire sul palco sotto il nome d'arte. E 'iniziato una ricerca complicata per le parole sonore e memorabili, trasmettendo il filo conduttore delle sue miniature. Essere nel museo del circo, Mikhail Rumyantsev ha visto i manifesti e album. E 'stato catturato per un braccio un album con caricature che sono interessati pagliaccio. L'autore delle vignette è stato un francese – Karan d'Ash. Poi, e Rumyantsev meditò sulla parola. Utilizzando questa parola come un soprannome, ha deciso che il tema del modo in cui, soprattutto tra i bambini. E mi sono fermato in questo alias pagliaccio Mikhail Rumyantsev – Matita.

conclusione

La storia della parola "matita" è semplice. Si è preso in prestito dalla lingua turca nel XV secolo, il che significa che non è nativo russo. La prima menzione di matite registrate negli annali del XVII secolo. Una produzione di massa di strumenti di scrittura è iniziata un secolo dopo in Germania. L'origine della parola "matita" lo sai. Ma hai sentito cosa sia la scritta "Kohinur" su di esso? L'azienda, che produce matite, li chiamato in onore del diamante come "Kohinur", che in persiano significa "Montagna di Luce".