710 Shares 3590 views

La "Dea commerciale" Alexandra Skorodumova

"Dea della spesa" – uno spettacolo ucraino popolare di moda e stile. Il programma è iniziato nel 2012, ei suoi autori – canale TET TV. Ogni settimana sul progetto di quattro ragazze arrivano, rivendicando il titolo di "Dea della spesa." Regolamento del programma "Shopping Dea" immutabile: le ragazze lì per quattro ore e due mila grivna al fatto di scegliere e acquistare l'immagine perfetta.


E che tipo di immagine membro dovrà cercare, decide commentatore della moda e uno dei principali – Daniel Grachev. All'inizio della settimana, vengono introdotte le ragazze. Noi prenderemo in considerazione una settimana con tali partecipanti come: Alexander Skorodumova (venti anni, giornalista, modello), Ksenia Vereskovskaya (ventiquattro anni, il fotografo), Snezhana Firsov (diciannove anni, cantante) e Dina Smirnova (ventidue anni, il cantante). Le ragazze devono vestirsi per incontrare l'uomo che amava da un viaggio d'affari. In primo luogo svolgere il compito è sceso a Sasha. Il "Shopping Dea" Alexandra Skorodumova è stato molto interessante e divertente.

membro Biografia

Alexander è nato nel 1992 nella città ucraina di Donetsk, dove ha trascorso la sua infanzia. Sasha – l'unico bambino nella sua famiglia, così lei è molto viziato.

A ventun anni che non sa come cucinare o pulire. Skorodumova davvero voleva diventare una modella e ha partecipato ad una serie di audizioni, ma, a parte una sessione individuale foto pochi, non ha mai raggiunto. Ora Alexander è coinvolto nello spettacolo russo "Dom-2". Parametri: altezza – 172, peso – 48 kg, i vestiti di formato – XS, numero di scarpe – 36 (durante la partecipazione al programma "Dea commerciale").

Shopping Dea Alexandra Skorodumova

Dal momento che le ragazze di datazione Sasha si è affermata non con la mano migliore. I rivali dicono che lei era troppo arrogante e presuntuoso. Snezana notato che Skorodumova molto impertinente. Alexander prima di shopping la corsa per assicurarsi che sempre e dovunque prima. I rivali ritengono che Skorodumova nessuna possibilità: "Queste ragazze non vincono in tali concorsi," – ha espresso Dina Smirnova. Questa ostinata bellezza Donetsk ama solo shopping e cose belle. Il suo armadio pieno di corte, top aderenti e minigonne.

Sasha invita al suo equipaggio a casa per vedere suo guardaroba. La prima immagine, che mostra una ragazza, una molto audace: rivestimento rosso sbottonato, in bianco e nero pantalone classico con vita bassa e reggiseno in tono ai pantaloni. Daniel Grachev piacciono queste cose singolarmente, ma non possono essere combinati insieme. Poi vediamo l'eroina su un blu scuro abito classico e tacchi alti dello stesso colore. Skorodumova integra la borsa immagine dello stesso colore blu scuro. I commentatori chiamati «sguardo» troppo monotono. Fashion-esperti inoltre godere di queste cose, ma da indossare insieme, lui non consiglia "abiti, scarpe – tutto è andato bene, ma separatamente. Non è necessario combinare loro ". Sasha dimostra un abito di colore dorato con una frangia nera. Ma gli esperti sottolineano non più sul vestito, e il basso livello intellettuale dei partecipanti. Alexander lo utilizza nei suoi discorsi strani frasi e frasi, diluendo tutto il linguaggio osceno. Serve come un pretesto per bullismo da Alekseya Durneva e altri commentatori questa settimana. Ma Grachev valuta lo coltivasse e lo trova "assolutamente terribile, insipido e volgare". Dopo un altro raccordo Sasha dice il pubblico circa la sua partecipazione a Greenpeace. Mostra le vestito, che è stato anche valutato Daniel è molto bassa, Skorodumova va a fare shopping. Ci si cerca su un sacco di abiti, racconta storie di vita, in mostra i loro soldi i genitori, e, infine, sceglie un'immagine finale. Esce sul podio in rosso stivali in camoscio e un cappotto nero. Durante lo show, lei sbottona accappatoio, mostrando lingerie rossa. Dalla concorrenti per la sua immagine nel "Shopping Dea" Sasha ottiene nella quantità di 15 palle. Si tratta di una stima bassa. Alexander Skorodumova rimane insoddisfatto ricevuti da avversari palle nella "Dea di shopping."