824 Shares 3255 views

Il decreto di Pietro 1 "schiavo di fronte dei governanti": una breve descrizione del documento

Il regno di Pietro I – questo periodo cruciale nella storia russa. Il nuovo governatore ha tenuto serie riforme che hanno interessato tutte le sfere della vita pubblica del nostro paese. I suoi decreti regolano tutti gli aspetti importanti della politica, dell'economia e della cultura.


Caratteristiche dell'imperatore della politica interna

Peter A. ha dedicato un sacco di unità di tempo dell'Impero russo. Al centro della sua attenzione è stato il problema di creare un'amministrazione flessibile e la burocrazia che far fronte alle crescenti richieste del re, girando ampi sforzi per trasformare la Russia. Peter Ho impegnato nella formazione del nuovo governo dello stato: sotto la sua guida sono stati creati Senato, il Sinodo, il consiglio del modello europeo occidentale. Il re curata in primo luogo che la nuova istituzione di funzionare in modo efficace e di far fronte alle loro responsabilità.

Per fare questo, l'imperatore ha studiato in quasi tutti i particolari ei dettagli del loro lavoro. Durante un viaggio all'estero in Europa, ha in particolare osservato il lavoro del Parlamento britannico, era interessato a sistemi politici dei paesi stranieri. Ha invitato esperti, avvocati per la realizzazione di progetti simili in Russia.

Il significato dell 'ordine nel 1709

E 'in questo contesto e dovrebbe essere considerato il famoso decreto di Pietro 1 "Slave faccia dei governanti". Nonostante la natura umoristica del suo contenuto, il testo del documento riflette la visione dell'imperatore dei principi dell'amministrazione e delle autorità burocratiche. Il fatto che Peter Ho particolarmente apprezzato in soggetti diligenza, integrità, l'efficienza del lavoro. Egli ha valutato l'indipendenza di giudizio e ha incoraggiato l'iniziativa. Tuttavia, non gli piaceva essere troppo attiva e intraprendente, cercando, soprattutto, il senso del dovere e obbedienza dai suoi dintorni.

pertanto decreto di Pietro 1 "faccia schiavo dei governanti dovrebbero apparire focoso" ha esortato i funzionari, soprattutto, di obbedire e rispettare i loro superiori. In quella fase, era forse la cosa più importante. Peter mi sono reso conto che la maggior parte della popolazione russa non ha l'educazione, quindi è troppo presto per pretendere da semplici impiegati, funzionari, segretari Literacy Initiative.

contenuti polemiche

Il decreto di Pietro 1 "Slave faccia dei governanti," era come l'opposto del principio del famoso Peter che tutte le persone intraprendenti e di talento, indipendentemente dalla loro origine e la discendenza tipo dovrebbero adoperarsi per migliorare la loro attività di servizio e di impresa. Infatti, il decreto sulle superiori paralizzato l'iniziativa di funzionari, ostacolato la loro indipendenza e mettere in completa dipendenza superiori.

Tuttavia, questa apparente contraddizione è possibile trovare una spiegazione: il fatto che nel 1709 – questa volta, l'altezza della Grande Guerra del Nord tra la Russia e la Svezia, quando tutta l'attenzione Pietro I è stata focalizzata sulle esigenze militari, quindi è prima di tutto la preoccupazione è il modo migliore per dotare l'esercito e marina, non la burocrazia nel campo.

luogo di origine in un certo numero di altri ordini di Pietro I sulle regole di condotta

Il decreto di Pietro "Lo schiavo dovrebbe apparire focoso e sciocca" può essere adeguatamente compreso solo nel contesto di altri ordini simili dell'imperatore dei principi secolari di proprietà e il comportamento della nobiltà e la classe di servizio e di lavoro ai ricevimenti. Il re era uomo molto spiritoso, molto giustamente e eloquentemente esposto i suoi pensieri sulla carta. Quindi, se si guardano i suoi altri ordini di questa natura, allora anche loro, possono trovare un sacco di divertimento.

pertanto decreto di Pietro 1 "faccia schiavo dei governanti," non è l'unico nel suo genere. Egli è tra i molti altri documenti simili, che non ha lesinato Poroshenko. Questi ordini sono interessanti perché non solo ci mostrano un re come un uomo solo per le imprese e il temperamento pratico, ma anche riflettere la realtà della vita russa primo quarto del XVIII secolo, quando solo il paese Sto cominciando ad adattarsi alle norme di legge e secolari dell'Europa occidentale.

Il valore della legge

Il decreto di Pietro 1, "Lo schiavo dovrebbe apparire focoso e sciocca" nonostante la natura alcuni comico del testo, è indicativo di un monumento tipo di vita russa, il periodo in esame. Il fatto che egli, nonostante l'originalità del contenuto, infatti, segue le norme della vita russa del secolo XVII, quando il controllo basato sul principio del localismo. Lo schiavo doveva obbedire ai suoi superiori, e ogni iniziativa non solo incoraggiato, ma, al contrario, potrebbe essere punito.

Il decreto di Pietro 1 "Slave faccia dei governanti", in realtà ha fatto sì che la Russia continuava a vivere i concetti del secolo scorso. Pietro I, forse senza rendersene conto, ripetuto l'idea principale di un'epoca passata. Un uomo pratico, ha proceduto dalle realtà della realtà concreta e, come un sovrano intelligente capito che è troppo presto per esigere dalla gente di impresa e di iniziativa nel campo, almeno fino a quando il paese non venga utilizzato per il nuovo dispositivo, e principi di gestione.