121 Shares 7973 views

Vishudha (chakra): per quali risposte, come aprire, come sviluppare e ripristinare

Ognuno riceve ciò che irradia. Qualsiasi problema a livello spirituale si riflette nella realtà. Malattie, difficoltà nella carriera e nella vita personale – una conseguenza della violazione dei processi energetici. Ci sono sette principali chakra – questi sono i centri attraverso i quali circola l'energia vitale. La loro purificazione e il bilanciamento contribuiranno a migliorare la qualità della vita in generale.


Successivamente, il quinto centro energetico, che ha un nome interessante – vishudha-chakra, è descritto in dettaglio. Qual è il centro responsabile, quali sono i segni della sua contaminazione e cosa deve essere fatto per la purificazione e lo sviluppo? Tutte queste domande aiutano una persona a trovare un equilibrio e migliorare la qualità della sua vita.

5 chakra (vishudha): una breve descrizione e l'essenza

Il nome deriva da una combinazione di due parole dell'antica lingua – sanscrito: "visha" significa "sporco" e "suddha" significa purificazione. Una delle funzioni principali di questo centro è la purificazione del corpo fisico e dello spazio energetico.

Il quinto chakra (vishudha) è il centro energetico, che si trova nella colonna cervicale, nella ghiandola tiroidea. Le persone che possono vedere la struttura spirituale del corpo astrale descrivono questo centro come un vortice ellittico di colore azzurro, situato ad angolo di 30 gradi rispetto alle 7 vertebre al mento. La dimensione varia da 5 a 25 cm, dipende dal livello di intuizione spirituale e di sviluppo del principio creativo.

La manifestazione del quinto centro

Quanto al livello del corpo fisico, il ruolo del centro è il seguente: controlla le funzioni della ghiandola tiroide e del sistema immunitario. Ma questo non è solo "occupato" vishudha (chakra). Per ciò che risponde in modo spirituale, più sottile e come si manifestano i problemi profondi associati a questo centro energetico, una questione più complessa, poiché la sfera d'influenza del vishuddha è molto alta. Ma se si risponde brevemente, questo chakra è responsabile della creatività, della qualità della comunicazione con altre persone, della capacità di esprimersi e di sentire la tua voce interiore.

I segni di un quinto chakra sbilanciato

Una persona ha paura del parlare in pubblico, perché non può far fronte all'assalto del pubblico. Inoltre, può avere difficoltà nel tentativo di esprimere apertamente il proprio parere. La necessità di auto-espressione si manifesta sotto forma di non conformismo, cioè di tentativi di resistere all'ordine sociale, al sistema sociale e alle opinioni degli altri. Invece di condividere le proprie convinzioni e opinioni, una persona comincia a percepire e sfidare in modo aggressivo qualsiasi punto di vista. Questo atteggiamento alla vita può influenzare negativamente non solo la struttura energetica, ma anche la salute fisica. Le malattie psicosomatiche della ghiandola tiroide sono una conseguenza di inespresse afflizioni, rabbia e odio. Le abitudini di fallo e di condanna indicano anche problemi al livello del quinto chakra.

Il problema dell'espressione di sé

Un altro problema relativo alla violazione del lavoro del quinto centro è l'impossibilità di esprimersi. Una persona preferisce rimanere in silenzio, invece di condividere la propria opinione, perché ha paura della reazione degli altri o dell'impatto che le sue affermazioni possono avere su di loro. Potrebbe esserci una sensazione che le sue idee non siano di interesse. Certamente, l'acquisizione della capacità di pensare in modo indipendente è un passo importante nella via dello sviluppo spirituale. Ma per diventare veramente liberi, devi imparare a condividere le idee con il mondo. Vishudha è il chakra, che apre la strada alla libertà e alla manifestazione di potenziale illimitato.

L'espressione di sé può manifestarsi non solo sul livello verbale, ma anche nell'approccio creativo in tutto.

Caratteristiche del blocco del chakra, manifestato nel piano fisico

Sul piano emotivo, i problemi con il quinto chakra sono più spesso espressi in lacrime, risentimento, sentimenti di inutilità proprie e ingiustizie degli altri.

Sin dall'antichità le guide spirituali dell'Oriente hanno affermato che qualsiasi malattia fisica è una conseguenza di problemi su un piano sottile (spirituale ed energetico). Poiché spesso la medicina tradizionale è impotente e i tentativi di curare una persona non portano buoni risultati.

Quanto al quinto chakra, quando è contaminato, la ghiandola tiroide soffre per primo. Ci possono essere anche problemi con i sistemi digestivi e immunitari, problemi respiratori, balbuzie e confusione, uso eccessivo di alcol e farmaci.

Le cause della rottura del quinto chakra

Uno dei motivi più frequenti per la violazione dello scambio di energia a livello del quinto centro è la paura di esprimere il proprio parere, i sentimenti di ansia, di sentirsi colpevoli di altri. Un altro indicatore – il desiderio di frenarsi e di non esprimere il loro punto di vista. Insulti nascosti, paura e rabbia non passano senza una traccia. Tali pensieri negativi sul proprio diritto di esprimere risposero a gravi conseguenze sul livello energetico, e poi sul piano fisico.

Equilibrio del quinto chakra

Il raggiungimento di un elevato livello di sviluppo del quinto centro contribuisce all'acquisizione di nuove conoscenze grazie alla nuova opportunità di guardare in modo diverso la vita. Scomparisce tutto ciò che comporta conseguenze negative: i limiti che legano la mente, così come il desiderio di aggrapparsi ad un certo punto di vista per il mantenimento dell'ego. È importante cambiare le prospettive, realizzare il tuo diritto di esprimere un parere e di smettere di temere il confronto con le credenze di altre persone. Ma questo processo deve passare armoniosamente. Il più alto livello di sviluppo del quinto centro è la libertà, la creatività, la capacità di pensare in modo indipendente, superando il condizionamento sociale, una percezione calma di una visione del mondo diversa.

Apertura del vishudha del chakra comporta cambiamenti significativi in tutte le sfere della vita. Oltre alle infinite nuove idee e facilità, si verificano anche cambiamenti nei rapporti con le persone. Le persone intorno inizieranno a trattarti con rispetto. Il quinto centro energetico è collegato alla mente collettiva, pertanto la purificazione e lo sviluppo di questo chakra contribuiranno necessariamente a stabilire la comunicazione con il mondo esterno. È possibile sviluppare fiducia in se stessi.

Un'altra capacità che si aprirà è l'intuizione. I blocchi del quinto centro interferiscono nell'udire la loro voce interiore e la purificazione fornirà una straordinaria capacità di comprendere cosa sta succedendo a un livello profondo orientandosi in situazioni difficili. Una persona acquisisce la capacità di rimanere calma e di prendere decisioni, senza subire impulsi e impulsi emozionali. Se ci sono emozioni negative (invidia, rabbia o risentimento), riesce ad essere sopra questo. Apre la capacità di esaminare ciò che sta accadendo dalla prospettiva dell'osservatore. Svanisce la paura e l'ansia prima del futuro.

Vishudha (chakra): come svilupparsi?

La consapevolezza del problema è il primo passo verso la soluzione. Allora devi abbandonare l'azione e ripulire i centri energetici.

Come aprire il vishuddha-chakra? I passaggi di base sono i seguenti:

  • Esercizi di respirazione.
  • Yoga e altre pratiche spirituali.
  • Meditazione di colore (contemplazione o visualizzazione di colore blu).
  • Revisione delle proprie credenze, libertà dagli stereotipi.
  • Impiego della creatività.
  • Sviluppo delle competenze di comunicazione.

Armonizzazione del chakra attraverso esercizi di respirazione

Uno dei principi più importanti che permettono di armonizzare lo stato dei centri energetici è la respirazione calma e misurata. È importante concentrarsi sul ritmo e cercare di fare respiri più profondi e più lenti. Gradualmente, il livello di ansia e di eccitazione diminuirà. Lo stress e le emozioni sono sostituiti da uno stato di tranquillità. Potete anche immaginare come la luce pura di inalazione entri nel corpo, e con l'espirazione, tutta l'energia e la malattia negativa lascia il corpo. La visualizzazione, sostenuta da sensazioni, è molto efficace.

C'è una cosa simile alla respirazione del chakra. La tecnica dell'esecuzione è simile a quella precedente. Ma quando respiri devi immaginare che un bagliore azzurro puro entra attraverso la ghiandola tiroidea, riempie il centro e la pulisce, e con l'espirazione l'intero negativo appare sotto forma di macchie scure. Più vividamente è possibile visualizzare il processo di purificazione, più sarà efficace la meditazione.

Grazie alla regolare esibizione di esercizi di respirazione, tutti i centri saranno bilanciati, inclusi vishudha (chakra). La pulizia aiuterà a sbarazzarsi di blocchi e di energia straniera.

Contemplazione e visualizzazione

Vishudha è un chakra che ha un bagliore azzurro. Per attivare il quinto centro è utile considerare questo colore. Se non c'è occasione di trascorrere del tempo in una giornata limpida e meditata, ammirando l'azzurro azzurro, puoi trovare opzioni alternative: il foglio blu di Whatman, l'immagine. Le persone con buona immaginazione possono visualizzare l'ombra celeste con gli occhi chiusi. Nel corso di tale meditazione, è importante sbarazzarsi di tutti i pensieri estranei, scollegare il dialogo interiore, ma senza il ceppo e lo sforzo. Basta concentrarsi sul tema della contemplazione e della respirazione calma.

Esercizi più gravi sono auspicabili per eseguire sotto la guida di un mentore spirituale. Meditazioni non correttamente eseguite possono danneggiare.

Mezzi di risveglio e di equilibrio

Oltre alle meditazioni e agli esercizi di respirazione, che costituiscono il lato tecnico del lavoro sui centri energetici, è anche importante cambiare consapevolmente il tuo atteggiamento verso la vita.

  • Trova la forza per condividere le tue credenze e opinioni con gli altri. Cercate di non preoccuparti di come questo o quel punto di vista sarà percepito. È importante imparare a condurre un dialogo calmo con il mondo esterno, non trasformare la comunicazione in una lotta e un confronto.
  • Fornire una possibilità di mostrare la creatività e impegnarsi in un progetto che richiede idee originali. Nel corso dell'implementazione è importante immersi completamente nel processo creativo, senza preoccuparsi del risultato e dei risultati. L'eccessiva concentrazione sui benefici è una conseguenza dell'influenza dei centri più bassi. Dal momento che il quinto chakra (vishudha) si riferisce al più alto, la sua apertura comporterà una sensazione di libertà. Non impostare un obiettivo per creare un capolavoro. La cosa principale è iniziare a fare quello che ti piace, esprimendo la tua vera essenza attraverso la creatività.
  • Provare a volte a stare lontano da ciò che sta succedendo e prendere la posizione di un osservatore. Ciò contribuirà a sviluppare la capacità di valutare oggettivamente le situazioni, senza essere associati a certe credenze e stereotipi. La visione del mondo sarà formata sulla base di varie idee sulla vita. Ma questo è possibile solo se si può astratto mentalmente da ciò che sta accadendo e guardare tutto dal lato.
  • Per quanto riguarda il timore del pubblico, deve essere frenato, ma non soppresso. Questa è l'energia che dovrebbe essere utilizzata. Una persona che ha soppresso l'ansia e non sperimenta l'eccitazione durante la prestazione, molto probabilmente, sembra al pubblico noioso. L'eccitazione è il risultato di una sovrabbondanza di energia. È importante imparare a gestirlo.
  • Sviluppare competenze oratoriali.
  • Inoltre, chiunque pensa a come ripristinare il chakra vishudha dovrebbe riconsiderare le proprie credenze, e non solo rivedere, ma anche analizzare. Forse la maggior parte di loro sono imposti dalla società. Dopo aver sperimentato diverse idee, puoi sentire l'impatto che ciascuno ha sulla tua visione del mondo in generale.

simbolo

Vishudha è un chakra, ritratto come un loto con sedici petali. Ognuno di loro simboleggia una delle abilità soprannaturali disponibili all'uomo. Queste opportunità, chiamate siddhas, sono rivelate da coloro che hanno scelto il percorso dell'illuminazione spirituale e impegnati in alcune pratiche. In totale, ci sono 24 siddhas, ma i restanti otto sono accessibili solo agli esseri superiori divini.

Mantra

I mantra sono combinazioni di suoni, pronuncia e canti diversi che consentono di sintonizzare la frequenza desiderata e di catturare le vibrazioni necessarie. Il chakra della gola – vishudha – corrisponde a una combinazione di "boor", che si traduce come "io sono". Cantare il mantra aiuterà a sbarazzarsi dei blocchi e aprire la strada verso l'autorealizzazione e la cognizione.

Obiettivi spirituali

Vishudha è il chakra, che è il confine tra i centri più bassi e quelli più alti. Superare queste porte di energia aiuterà ad aumentare ad alto livello di illuminazione e di purezza della coscienza.

L'apertura del quinto centro ci permetterà di interagire liberamente con la società, condividere le nostre idee e ispirare altre persone. Anche altri cominciano ad analizzare la propria vita e cercare nuovi modi. L'interconnessione di un individuo con la società promuove lo svolgimento di opportunità finora sconosciute.