810 Shares 1096 views

Citationality caratterizzazione di Onegin e Lensky

Onegin e Lensky – due figure chiave del lavoro immortale di Pushkin. E per capire il concetto dell'autore, per capire l'idea del poeta non è possibile, se non si riferiscono all'analisi di questi personaggi. Citationality caratterizzazione di Onegin e Lensky – lo scopo di questo articolo.

"Abbiamo tutti imparato un po '"

Qual è stata la formazione dei protagonisti? Cominciamo con Eugenio, che è cresciuto senza una madre, è stato tutor impegnati e ha ottenuto la formazione tipica dell'aristocrazia del secolo scorso. Egli era "completamente in francese potrebbe parlare", mentre una profonda conoscenza del russo, nativo, la lingua, in quei giorni era facoltativa. Eugene sapeva come comportarsi in società, che ha ammesso che "è intelligente e molto bello." Puskin parla ironicamente di un certo disordine nella formazione del protagonista. Onegin "sapeva tutto in latino" al fine di firmare la lettera e fare un paio di epigrammi. Ho letto i classici antichi, ma "non poteva giambico da trocaico … da distinguere." Allo stesso tempo, è stato educato contemporanei. Eugene leggere gli scritti di Adam Smith, e quindi interessati alla politica economica. E anche se aveva diciotto anni filosofo (come evidenziato dalla caratteristica Onegin citationality ironico), la sua percezione critica della realtà distingue tra i giovani, limitata a "set gentiluomo" di libri da leggere.

Per quanto riguarda il Lena, il testo l'autore ha definito "studente mezza russa", che dalla Germania nebbia ha portato i "frutti di apprendimento." Era appassionato di filosofia e l'arte della versificazione.

"Gloom lo stava aspettando in guardia"

Citationality caratteristica del primo capitolo di Onegin dimostra carattere nel carattere di Puskin è stato complicato, ambiguo. Eugene, come la maggior parte dei suoi contemporanei, ha trascorso il loro tempo a palle, in cerca di avventure amorose, cercando di riempire qualcosa della sua "pigrizia Tosca". Onegin non è alieno era una farsa ( "prima poteva Ipocrita"), l'adulazione, ma il nemico Eugenio era in grado di versare freddo epigrammi caustici. Ma si rende conto ben presto l'inutilità del mondo. Nelle parole del protagonista lirica della poesia di Lermontov: "… E la vita è così vuota e stupido scherzo."

Tra l'altro, citationality caratteristica Onegin e Pecorin in "eroe del nostro tempo" rivela un sacco di somiglianze tra i due personaggi, tra cui un'avversione speciale per l'esistenza umana ( "La vita non vale la pena di lei a prendersi cura di così …"). Unisce i personaggi e il desiderio di trovare se stessi in alcuni casi. Solo se Grigory Pechorin è un desiderio si traduce in esperimenti quasi demoniache sul destino delle singole persone, Eugene agire in modo diverso. In primo luogo, egli si riferisce alle opere, ma "niente è venuto dalla penna del suo." Nel secondo capitolo l'eroe anche cercato la sua mano, in pratica, ma anche senza successo: il duro lavoro di lui una sensazione di disgusto fa.

Varie – Lensky, che non aveva svanire dal "dissolutezza a luce fredda." Lui è molto aperto, persona sincera. Allo stesso tempo, e la sua figura è difettoso: il narratore si accorge che "… lo scopo della vita per lui era un mistero." Cioè, come dimostra la citationality caratteristici Onegin e Lensky, c'erano molte somiglianze nella natura e il destino dei giovani. E lui e l'altro non ha avuto un terreno solido sotto i piedi, il caso, che potrebbe dedicare tutta la vita.

"… stiamo esaminando i Napoleoni"

Su ideali Onegin indica indirettamente la descrizione della sua stanza con l'immagine di un ritratto di Napoleone e Byron. Entrambi figura erano padroni delle menti della giovane generazione di quel periodo (si pensi Andreya Bolkonskogo nel romanzo epico di Tolstoj). Essi possono essere visti come un riferimento a una sorta di addio al narratore del uscente, epoca romantica.

Lena rimane fedele ai valori eterna – l'amore e l'amicizia, come l'eroe credeva che "l'anima del nativo agganciare dovrebbe." I veri amici anche, secondo Vladimir, capace "per l'onore delle sue catene Priya."

"Un ammiratore di Kant. E il poeta "

Da quanto precede risulta il rapporto degli eroi di poesie. La descrizione di cui sopra di citationality Onegin sul pentametro giambico, e spettacoli che Eugenio, e se andare a iniziare a scrivere un capolavoro letterario, di sicuro non avrebbe fatto appello alla forma poetica. La poesia, egli non era contrario, anche se difficilmente capito il suo vero destino. Per quanto riguarda Vladimir, il narratore della parola "poeta" utilizza le sue caratteristiche e anche predice il suo destino associato a questo campo di attività.

"Tom sono più fascino …"

Citationality caratteristica Onegina continua. Una particolare attenzione è rivolta al rapporto del protagonista con l'altro sesso, e non solo perché la storia di Tatiana e Eugene è fondamentale per la trama del romanzo. La valutazione del personaggio principale di questo grande sentimento è un'indicazione diretta di come vuoto è stata la sua esistenza. L'autore nel primo capitolo afferma che "tutte le scienze dure" Onegin sapevano "la scienza della tenera passione." In amori Evgeny considerato non valido e l'approccio ai rapporti con una grande quantità di pragmatismo. Per amore della vittoria una volta ha usato una varietà di trucchi: uno sguardo che era "battute veloci e gentili e lusinghe. Ben presto, però, "nelle bellezze che realmente è innamorato" e la loro "lasciato senza rimpianti", questo dice citationality caratteristica Onegin. E i sentimenti Tatiana, così dolce, ingenua, anche sorti sotto l'influenza di sentimentali romanzi, Eugene spostato.

La risposta alla lettera della ragazza è diventata cara la negazione (paura, "Ti amo come un fratello") e ancora di più – un sermone da parte sua. "Imparare a controllare se stessi", – condiscendente, didattica, parla senza pensare quanto crudele sono le sue parole. Naturalmente, se l'amore non esiste, a causa delle battute ridicole permesso di uccidersi a vicenda in un duello, e la famiglia solo in gravità, può sentimenti di ragazze molto giovani sentono qualcosa di autentico? E in modo diverso nelle relazioni amorose si manifesta Vladimir, che "ama obbedienti". Egli è costantemente con la sua scelta, passeggiate con lei ed è ancora pronti a scrivere un'ode a lei, tranne che Olga "non legge loro".

conclusione

Citationality caratterizzazione di Onegin e un altro personaggio, Lena, arrivando alla fine. In conclusione, resta da aggiungere che il principio di contrasto nella costruzione di queste immagini non è stata casuale (ricordate: "Sono d'accordo, onde e pietra", etc.). In presenza di un gran numero di somiglianze – entrambi i proprietari, sia in una certa misura sono "uomini superflui" – Onegin Lensky sono completamente opposti. Ciò è dovuto al metodo specifico di Pushkin. Se Vladimir caratteristiche intrinseche eroe eccezionalmente romantico, l'immagine di Eugene suggerisce un nuovo metodo – realismo.