194 Shares 5599 views

Politico Anatoly Petrovich Bykov: biografia, vita personale e fatti interessanti

Nel gennaio del 1960, il futuro "re alluminio" della Russia, uomo d'affari e figura politica onorata Anatoly Petrovich Bykov è nato nella famiglia dei lavoratori Petra e Uliana Bykov. Per gli amici – un magnate di alluminio, per i nemici – il padrino di Krasnoyarsk.


Studiare e avviare la carriera

Un anno dopo la nascita del bambino, la famiglia ha deciso di trasferirsi dal villaggio di Yelovki nella regione Irkutsk alla città del territorio di Krasnoyarsk – Nazarovo. Qui Bykov nella 136a scuola si è laureata in 8 classi e si è iscritta alla scuola tecnica di costruzione. Ulteriori studi sono proseguiti presso l'Istituto Pedagogico. Qui Anatoly Bykov è entrato nella facoltà di formazione militare e istruzione fisica.

Tolya non ha avuto un talento speciale a scuola, piaceva andare in sport, vale a dire boxe. Non è andato alle Olimpiadi, e non è diventato allenatore, ma il desiderio di sport ha aiutato Bykov ad entrare nella facoltà di educazione fisica e diventare insegnante di educazione fisica.

Negli anni 1979-1981. – servizio nell'esercito. Anatoly Petrovich Bykov ha avuto il tempo di lavorare presso la fabbrica Nazarevo "Selmash" (nel 1981-1982). Più tardi è andato a Krasnoyarsk per arrivare in piedi e costruire una carriera. A Nazarovo, l'ex educatore giovanile non ha visto nessuna prospettiva per lo sviluppo delle imprese.

Carriera imprenditoriale di Anatoly Bykov

Nel 1994, Anatoly Petrovich Bykov è diventato proprietario del 10% di quote di KrAZ. Dopo un po 'di tempo, è diventato l'istigatore della "prima guerra di alluminio", quando ha attraversato il 17% delle azioni di Trans World Group dal registro della centrale.

Nei primi anni 2000 è diventato il capo del consiglio di amministrazione. La direzione dell'impianto di alluminio è andata a un nativo della città di Nazarovo. Kolpakov – il nuovo direttore, stava cercando modi per distrarre da sé l'attenzione ossessiva delle autorità del capitale Malevsky e Japonchik.

Non riusciva a pensare a niente di meglio di rivolgersi alla già acquisita autorità serba Bykov Anatoly Petrovich. L'imprenditore non aveva da pregare per molto tempo. Per questa garanzia di protezione dei Tori è stato dato l'opportunità di assumere le azioni e di diventare membro del consiglio di amministrazione.

  • Anno 1996 – Bykov partecipa alla creazione di un'impresa agricola di trasformazione nel Territorio di Krasnoyarsk. Elected al Comune di Nazarovo.
  • Anno 1997 – ha diretto la commissione dell'Assemblea legislativa sui trasporti, l'industria, la costruzione, l'energia e il combustibile dalle regioni di Bolsheuliski e Nazarovo. Dall'elezione, Anatoly Petrovich Bykov ha ricevuto più di 7 mila persone. Sotto la sua guida, si crea un'istituzione non governativa, una casa d'infanzia per gli orfani. L'ex insegnante di educazione fisica detiene la posizione di vicepresidente della banca "credito russo".
  • Anno 1998 – il gruppo finanziario e industriale TANKO è basato.

Dal 1998, Bykov è diventato presidente del consiglio di amministrazione di KrAZ e detiene una quota del 28%. Sta rapidamente diffondendo la sua influenza sulle altre imprese della regione per rafforzare il suo potere. Il gruppo TANKO creato di recente include Krasnoyarsk HPP, Krasnoyarskenergo, Achinsk Alumina Combine.

Da amici ai nemici: Cigno e Bykov

Nel 1998, Bykov ha sostenuto Alexander Evgenyevich Lebed nell'elezione del governatore, ma un ex deputato della Duma di Stato ha organizzato un controllo presso l'impianto, dopo di che ha perso la simpatia di Bykov.

L'ex maestro della cultura fisica ha visto in Lebed un prezioso supplemento ai documenti che voleva padroneggiare. Ciò significa, per diventare il capo delle maggiori imprese a Krasnoyarsk. A Bykov, il cigno ha visto solo l'opportunità di salire al potere sopra. Di conseguenza, dagli amici, i due leader si trasformarono presto in nemici.

Le imprese sotto il controllo di Bykov

Cifra molto interessante – Bykov Anatoly Petrovich, la biografia dell'uomo d'affari è ricca non solo di merito politico, ma anche di relazioni penali. Secondo informazioni provenienti da diversi media, nel suo tempo ha controllato le più grandi imprese energetiche e metallurgiche a Krasnoyarsk e nella regione. Oltre a questi, questo è:

  • OJSC Achinsk Oil Refinery;
  • Società di assicurazioni Medistal;
  • Banca "Metalex";
  • Ferroviaria di Krasnoyarsk.

Le attività finanziarie dell'imprenditore negli anni '90, secondo l'Eco del Pianeta, erano di 45 milioni di dollari all'anno. Biografia di lavoro Bykov Anatoly Petrovich inestricabilmente legata all'impianto di alluminio a Krasnoyarsk, la seconda più grande in Russia.

Attività politica

Nel 1998 Anatoly Petrovich ha creato la fondazione "Fede e speranza", grazie ai quali sono stati finanziati i grandi progetti di Krasnoyarsk:

  • Costruzione del centro di correzione dell'occhio Okuljus;
  • Erezione della scuola secondaria n. 24;
  • Costruzione del polyclinic № 14;
  • La creazione del centro della gerontologia.

Nel 2001, Bykov ha nominato la sua candidatura per la sede del deputato del distretto di Oktyabrsky di Krasnoyarsk e ha raccolto il 53% dei voti. Nel 2003, a sua richiesta personale, il deputato fu privato di tutti i poteri.

Dopo qualche tempo ha promosso nuovamente la sua candidatura al parlamento regionale e alla Duma statale della Federazione russa, ma pochi giorni prima dell'eliminazione di Bykov è stata annullata ora su richiesta dell'avversario. La ragione è una violazione della legislazione elettorale.

Cronologia degli eventi significativi

  • Nel dicembre 2003, Anatoly Petrovich ha raccolto il 52,84% del voto e divenne membro dell'assemblea legislativa.
  • Anno 2004 – si sta creando il blocco elettorale "Con la fede e la speranza", che guadagna il 32,6% del voto nelle elezioni del consiglio comunale di Krasnoyarsk.
  • Bykov è diventato il fondatore della fabbrica per la produzione di ruote in alluminio "SKAD" di Divnogorsk.
  • Nel novembre 2004, Anatoly Bykov è entrato nella Carta "Unione Eurasiatica".
  • Nel giugno 2011 riceve un badge "Per Meriti a Krasnoyarsk".
  • Il capo del partito regionale "Patrioti della Russia", che ha vinto 36 mandati nelle elezioni.

Una linea sulla famiglia

Nel 2004 la moglie di Anatoly Petrovich Bykov gli diede una figlia, Ulyana. La ragazza è stata nominata dopo la madre come un politico. Trovare informazioni sulla moglie di una figura pubblica e la sua famiglia è estremamente difficile. Più di una volta in schermaglie criminali, in cui partecipò Anatoly Petrovich Bykov, sua moglie era una testimonianza.

Prima dei suoi occhi nel 2000, una persona sconosciuta ha aperto il fuoco sul loro cane Lisa. Nonostante numerose fratture, l'animale è riuscito a sopravvivere.

Il passato criminale

Secondo i rapporti mediatici, Bykov negli anni Ottanta divenne il fondatore di uno dei gruppi di racket. Insieme a Vladimir Tatarenkov, i racketeers impegnati nell'organizzazione di uccisioni di contratto. A metà degli anni '90 sotto la supervisione di Bykov erano casinò, centri per auto e alberghi a Krasnoyarsk. Nel 1999 è stato arrestato in Ungheria per la legalizzazione del denaro ottenuto per motivi illegali.

Vladimir Tatarenkov, detenuto in Grecia, ha testimoniato contro il suo ex collega Anatoly Bykov per il suo coinvolgimento nell'assassinio di diverse autorità di Krasnoyarsk. Dopo di che, le autorità ungheresi hanno consegnato un imprenditore russo impuro.

Come prova materiale, è stata presa una videocassetta registrata da Tatarenkov. Tuttavia, il corso dell'inchiesta ha cambiato la testimonianza, o meglio, il rifiuto di loro, cittadino Tatarenkov, ha detto che il video è stato girato con Anatoly Petrovich per intrattenimento, e Bykov è stato rilasciato.

In relazione alla situazione attuale, la direzione di KrAZ è stata licenziata dal posto di presidente del consiglio di amministrazione Bykov Anatoly Petrovich. Il crimine che è apparso nella sua vita ha esacerbato la situazione all'impianto. Nel 2002 è stato aperto un nuovo caso penale a carico del tentato omicidio di Vilor Struganov, conosciuto in stretti circoli sotto il soprannome Pasha-Tsvetomuzyka.

L'assassino ha fatto appello alle autorità competenti e ha annunciato l'ordine. Dopo l'assassinio, Bykov è stato condannato a 6 anni e 5 mesi di reclusione. Nel luglio 2003, Anatoly Bykov è stato incaricato di organizzare l'omicidio di Oleg Gubin, residente della città di Nazarovo.

Dalla racketeering al presidente del consiglio

Il business in Russia durante il capitalismo iniziale non riconosceva la morbidezza intellettuale. Era possibile sopravvivere non solo avendo difeso le loro posizioni, ma anche eliminando i concorrenti, anche con mezzi criminali. Pertanto, non si deve stupire che i maggiori uomini d'affari del paese siano membri di gruppi criminali e di scandali di alto profilo.

Una tale figura iconica è un uomo d'affari di Krasnoyarsk, che ha iniziato con ricompensa e ha raggiunto il posto di presidente del consiglio di amministrazione della più grande fabbrica di alluminio in Russia – Anatoly Petrovich Bykov. È diventato vittima di una lotta politica. Il suo modo di miliardi di rubli è pieno di sangue, secondo la polizia. Diventare una figura importante e ricca, un modesto insegnante di educazione fisica ha iniziato a radicare le sue regole sul campo politico, ha voluto diventare non solo un uomo d'affari ma anche un maestro del territorio di Krasnoyarsk.

Nei suoi piani, è stato per la prima volta seduto nella sedia del governatore Alexander Lebed, ma aveva i propri piani per un mandato deputato. Bykov ha rotto tutte le relazioni con il cigno, distruggendosi così.