264 Shares 6151 views

Alexei Gorky. Maxim Gorky. Aleksey Maksimovich Peshkov: biografia, la creatività

Se si chiede: "Cosa ne pensi del lavoro di Alekseya Gorkogo", pochissime persone saranno in grado di rispondere a questa domanda. E non è perché queste persone non leggono, e per il fatto che non tutti conoscono e ricordano che questo è un noto scrittore Maxim Gorky. E se si decide ancora di più per complicare il compito, chiedere le opere di Alekseya Peshkova. Qui appunto solo pochi ricorderanno che è il vero nome Alekseya Gorkogo. Non era solo uno scrittore, ma anche un personaggio pubblico attivo. Come sapete, ci concentreremo su uno scrittore veramente nazionale – Maxim Gorky.


Bambini e giovani

Anni di vita Gorky (Peshkov) Alekseya Maksimovicha – 1868-1936. Sono venuti a l'importante periodo storico. Biografia Alekseya Gorkogo ricca di eventi, a cominciare dalla maggior parte della sua infanzia. La città natale dello scrittore è quello di Nizhny Novgorod. Suo padre, Maxim Peshkov, gestiva una società di nave a vapore, morì quando aveva solo 3 anni. Dopo la morte della madre di Alesha marito risposato. Non si tratta, quando aveva 11 anni. Perfezionamento della giovane Alexei era impegnato nonno.

Come un ragazzo di 11 anni, il futuro scrittore ha "andare alla gente" – ha guadagnato il suo pane. Chi fa che non solo funziona: c'era un fornaio, un messaggero che lavora nel negozio, una lavastoviglie nella caffetteria. In contrasto con il nonno di poppa, la nonna era una buona donna e un credente e un grande narratore. E 'stata lei che ha instillato in Maksimu Gorkomu amore per la lettura.

Nel 1887, lo scrittore tenta il suicidio, che si collegherà con i sentimenti pesanti causate dalla notizia della morte di sua nonna. Per fortuna, è sopravvissuto – il proiettile non ha colpito il cuore, ma i polmoni danneggiati, che hanno causato problemi con il sistema respiratorio.

La vita nel futuro scrittore era difficile, e lui non riusciva a stare in piedi, scappò di casa. Il ragazzo vagava molto in tutto il paese, hanno visto la verità della vita, ma miracolosamente è riuscito a mantenere la fede nell'Uomo ideale. Egli descrive la sua vita dall'infanzia nella casa del nonno in "Childhood" – la prima parte della sua trilogia autobiografica.

Nel 1884, Alexei Gorky ha cercato di entrare all'università di Kazan, ma a causa della loro situazione finanziaria si sa che questo è impossibile. Durante questo periodo, il futuro scrittore inizia a gravitare alla filosofia romantica, secondo la quale, l'uomo perfetto non è come un vero uomo. Allo stesso tempo, si è incontrato con la teoria marxista e divenne un sostenitore delle nuove idee.

La comparsa di un alias

Nel 1888, uno scrittore per un breve periodo di tempo è stato arrestato per il collegamento con un cerchio marxista N. Fedoseyev. Nel 1891 decide di iniziare il viaggio attraverso la Russia e, infine, è stato in grado di raggiungere il Caucaso. Aleksey Maksimovich è costantemente impegnata nella auto-educazione, il risparmio e ampliare le loro conoscenze in vari campi. Ha accettato di fare qualsiasi lavoro e tutto accarezzato le loro impressioni, hanno poi apparvero nei suoi primi racconti. Successivamente, ha chiamato questo periodo la "mia Università".

Nel 1982, Gorky tornati alle loro case e fare i primi passi nel campo letterario come scrittore in diverse edizioni provinciali. Per la prima volta il suo pseudonimo di "Gorky" è apparso nello stesso anno sul quotidiano "Tiflis", che è stato pubblicato la sua storia "Makar Chudra".

Alias non è stato scelto a caso: alludeva alla vita russa "amaro" e il fatto che lo scrittore scriverà solo la verità, non importa quanto amara possa essere. Maxim Gorky ha visto la vita della gente comune e non poteva con il suo carattere di magazzino di ignorare l'ingiustizia che è stata da parte delle classi abbienti.

I primi lavori e il successo

Alexei Gorky attivamente impegnata nella propaganda, per il quale era sotto la costante supervisione della polizia. Con Korolenko nel 1895 la sua storia "Chelkash" è stato stampato nella più grande rivista russa. In seguito sono stati stampati "Old Isergil", "Song of the Falcon", "ex-gente". Non erano particolarmente da un punto di vista letterario, ma sono perfettamente in linea con le nuove idee politiche.

Nel 1898 ha pubblicato il suo libro "saggi e racconti", che ha avuto uno straordinario successo, e Maxim Gorky ha ricevuto il riconoscimento di tutta la Russia. Lasciate che le sue storie non erano altamente artistico, ma hanno ritratto la vita della gente comune, dal fondo del suo che ha portato il riconoscimento Alekseyu Peshkovu come l'unico scrittore che scrive di classe inferiore. A quel tempo, era popolare quanto L. N. Tolstoj e A. P. Chehov.

Nel periodo 1904-1907 è stato scritto lo spettacolo "filistei", "I bassifondi", "Figli del Sole", "Summer Folk". I suoi primi lavori non erano un orientamento sociale, ma i personaggi hanno i loro propri tipi di carattere e un atteggiamento speciale per la vita, che è molto simile ai lettori.

attività rivoluzionaria

Writer Alexei Gorky era un ardente sostenitore della socialdemocrazia marxista, e nel 1901 ha scritto "La canzone del Stormy Petrel", che prevedeva una rivoluzione. Per la promozione dell'azione rivoluzionaria aperta, è stato arrestato e deportato dal Nizhny Novgorod. Nel 1902, Gorky è incontrato con Lenin nello stesso anno della sua elezione come membro dell'Accademia Imperiale di belle lettere è stato annullato.

Lo scrittore è stato anche un grande organizzatore: dal 1901 era il capo della casa editrice "Conoscenza", che ha pubblicato i migliori scrittori del periodo. Ha sostenuto il movimento rivoluzionario non solo spiritualmente, ma anche finanziariamente. L'appartamento dello scrittore utilizzato come quartier generale per i rivoluzionari prima di eventi importanti. Nel suo appartamento a San Pietroburgo anche parlato Lenin. Dopo la rivolta armata dicembre 1905, Maxim Gorky per paura di essere arrestati, al momento, ha deciso di lasciare la Russia.

vivere all'estero

Alexei Gorky è andato alla Finlandia e da lì – verso l'Europa occidentale e negli Stati Uniti, dove ha raccolto fondi per combattere i bolscevichi. In principio, gli venne incontro amabilmente: scrittore SVOL conoscenza con Theodore Roosevelt e Mark Twain. In America, è pubblicato il celebre romanzo "Madre". Tuttavia, più tardi, gli americani hanno cominciato a risentirsi le sue azioni politiche.

Nel periodo 1906-1907, Gorky viveva sull'isola di Capri, dove ha continuato a sostenere i bolscevichi. Allo stesso tempo, crea una teoria speciale di "Dio-building". L'idea era che i valori morali e culturali più importanti di politica. Questa teoria è stata la base di "confessioni" del romanzo. Anche se Lenin respinto queste credenze, lo scrittore ha continuato a seguirli.

Ritorno in Russia

Nel 1913, Aleksey Maksimovich tornato in patria. Durante la prima guerra mondiale, ha perso la fede nel potere dell'uomo. Nel 1917, il suo rapporto con i rivoluzionari deteriorati, è stato deluso i leader della rivoluzione.

Amaro si rende conto che tutti i suoi tentativi di salvare l'intellighenzia non soddisfano la risposta dei bolscevichi. Ma dopo l'assassinio di Lenin nel 1918, riconosce loro credenze sbagliate e restituito ai bolscevichi. Nel 1921, a dispetto di un incontro personale con Lenin, non può salvarli dall'esecuzione di un suo amico, il poeta Nikolai Gumilyov. Dopo di che, ha lasciato la Russia bolscevica.

riemigrazione

In connessione con il rafforzamento degli attacchi di tubercolosi su Lenin e la richiesta urgente di Gorky lasciato la Russia per l'Italia, per la città di Sorrento. Lì finisce la sua trilogia autobiografica. In esilio, l'autore è fino al 1928, ma continua a mantenere i contatti con l'Unione Sovietica.

Egli non lascia attività letteraria, ma ha scritto già in conformità con le nuove tendenze letterarie. Lontano da casa, ha scritto il romanzo "L'Artamonof business" storie. Fu iniziato un ampio lavoro "La vita di Klim Samgin" che lo scrittore non ha avuto il tempo di finire. In connessione con la morte di Lenin, Gorky ha scritto un libro di memorie sul leader.

Ritorno a casa, e gli ultimi anni della sua vita

Alexei Gorky diversi viaggi in Unione Sovietica, ma non sono rimasti. Nel 1928, durante un viaggio per il paese, è stato mostrato lato "fronte" della vita. Ammirando scrittore ha scritto saggi contro l'Unione Sovietica.

Nel 1931 è tornato in Unione Sovietica per sempre su invito personale di Stalin. Aleksey Maksimovich continuato a scrivere, ma nelle sue opere ha lodato l'immagine di Stalin e l'intera leadership, per non parlare per i numerosi repressione. Naturalmente, questo stato di cose non si addiceva allo scrittore, ma al momento in cui le dichiarazioni sono in contrasto con le autorità, non tollerati.

Nel 1934, il figlio di Gorky muore, e 18 giugno 1936 in circostanze misteriose, muore prima della fine di Maxim Gorky. L'ultimo viaggio dello scrittore nazionale ha visto immediatamente tutti gli leadership del paese. L'urna con le sue ceneri fu sepolto nel muro del Cremlino.

Caratteristiche arte Maksima Gorkogo

Il suo lavoro è unico in quanto è nel periodo del crollo del capitalismo, egli era in grado di trasmettere vividamente lo stato della società attraverso la descrizione della gente comune. Dopo tutto, nessuno prima di lui non ha descritto in modo così dettagliato la vita degli strati più bassi della società. È questa la verità nuda della classe operaia gli ha guadagnato l'amore della gente.

La sua fede nell'uomo può essere visto nei suoi primi lavori, credeva che un uomo può, con l'aiuto della sua vita spirituale di fare una rivoluzione. Maxim Gorky è stato in grado di coniugare l'amara verità con fede nei valori morali. Ed è questa combinazione che rende il suo lavoro speciali, eroi – memorabile, e la maggior parte ha fatto Gorky scrittore di lavoro.