263 Shares 2086 views

Vasiliy Vasilevich Davydov – l'autore della teoria di educazione allo sviluppo

Davydov Vasiliy Vasilevich (vedi foto sotto). – Russo scienziato psicologo e accademico. Vice-presidente dell'URSS APN. Onorato lavoratore della Scienza. Autore di numerose opere in psicologia dell'educazione. Questo articolo è una breve biografia dello scienziato. Cominciamo.


apprendimento

Vasiliy Vasilevich Davydov è nato a Mosca nel 1930. Nel 1948 si iscrive alla Facoltà di Psicologia (Facoltà di Filosofia) a MSU. Poi il soggetto ha insegnato lì PY Halperin. Dopo qualche tempo l'insegnante e lo studente diventati amici. Davydov è diventato un ardente sostenitore della sua teoria della progressiva comparsa di azioni mentali.

lavoro

Avvicinandosi gli ultimi mesi di allenamento. Basil comunicare attivamente con gli altri studenti VI Korovikov, AA Zinoviev e EV Ilyenkov che sono diventati facinorosi presso la Facoltà di Filosofia. Pertanto Davydov e hanno lasciato a lavorare in Università Statale di Mosca dopo la scuola di specializzazione. AR Luria ha aiutato Vasily ottenere l'editor nella pubblicazione di "rapporti dell'URSS APN".

Dopo qualche tempo, AA Smirnov ha invitato il giovane a l'Istituto di Psicologia. Basilico e vi ha lavorato fino alla sua morte. Intorno allo stesso tempo, il futuro accademico è incontrato con DB El'konin e ha iniziato con loro attività congiunte in una delle scuole della capitale.

la formazione della psiche

Nelle prime fasi della creatività Vasiliy Vasilevich Davydov ha suggerito di non usare il termine "sviluppo" in relazione ad un individuo. "Shaping" lo scienziato ha deciso di sostituirlo con il concetto. Al centro di questo termine è l'acquisizione, lo sviluppo e la padronanza della natura sociale dell'uomo, che è stato osservato in prodotti specifici, l'attività oggetto della generazione precedente. Una mente è controllata direttamente il movimento operaio.

Tutti i processi e le attività umane, così come la sua tendenza, le aspirazioni, i bisogni, l'attività individuale è il risultato della cessione fissato dal campioni normativi della società di questo lavoro. Davydov ha detto che le istituzioni pubbliche in un modo o nell'altro influenzano la formazione dell'individuo. Pertanto, il concetto di "sviluppo" non si applica per l'individuo e la società nel suo complesso. E l'emergere del soggetto della psiche – è già formando.

Un nuovo concetto

Nel 1978 Vasiliy Vasilevich Davydov insieme con AK Markova ha scritto un articolo sui problemi di sviluppo mentale. In questo lavoro, si può notare un cambiamento nel lavoro dello scienziato. Il fatto che Davidov ha deciso di andare in un altro concetto. L'articolo è quasi alcuna menzione del nome Halperin. Ma la nozione stessa di "sviluppo" in relazione ad un individuo sta diventando non più per essere sostituita da "formazione". Quest'ultimo, uno scienziato assegnato il proprio valore.

L'articolo Vasily considerato "formazione" come una forma di sviluppo mentale. Tuttavia, egli non ha identificato i due concetti. Secondo gli scienziati, lo sviluppo – si tratta di un naturale salto di qualità nella forma e livello di attività del singolo, che è di natura pubblica. Oltre alla teoria, in questo articolo ci sono dati empirici con cui è possibile tracciare il percorso di pensare come i bambini della scuola primaria e gli adolescenti.

programma di formazione

Entro la fine del 1970 Vasiliy Vasilevich Davydov gradualmente sostituito la teoria di POB Halperin sul concetto storico-culturali LS Vygotskij. Ma anche se in generale prospettiva psicologica dello scienziato sono cambiate, il suo scopo principale non è cambiata. Sulla base della teoria di Vygotskij, Vasily ha sviluppato un nuovo programma educativo. E lo aiuto in questo DB El'konin. Al centro del concetto laico tre concetti – riflessione, pensiero teorico e attività di apprendimento. E sono intimamente legate. Il momento più difficile lo sviluppo della teoria era il giusto equilibrio di pensiero teorica ed empirica, che vengono utilizzati nel processo di apprendimento.

"La teoria di educazione allo sviluppo"

Questo libro accademico Davydov Vasiliy Vasilevich pubblicato nel 1996. Lì, ha parlato in dettaglio la teoria dello sviluppo del bambino. E lo ha fatto con la posizione più alta del problema – il soggetto della conoscenza. Secondo lo scienziato, la persona – è l'oggetto delle attività, che produce un nuovo prodotto spirituale o materiale. Ma il processo di ottenimento del prodotto è un atto di creatività. Secondo tale concetto, accademico conosceva la vera trasformazione del sé, la cultura, e la realtà oggettiva. Ma il risultato di questo lavoro è direttamente dipendente dalle capacità intellettuali dell'uomo.

Vasiliy Vasilevich Davydov, la cui biografia è noto a tutti gli appassionati di psicologia educativa, credeva che una persona è il soggetto centrale di attività creativa, ma non l'unico. Lo scienziato ha ammesso la possibilità dell'esistenza di un tale termine come un individuo collettivo. Se consideriamo la persona come soggetto di attività creativa, allora può diventare, non tutte le persone, ma solo coloro che hanno raggiunto risultati significativi per l'azienda.

patrimonio

Davydov Vasiliy Vasilevich, una breve biografia che è stato descritto in precedenza, è morto nel 1998. In tutta la sua vita dedicata scienziato cambiare i principi della scuola. Naturalmente, la vista teorico Davydova periodicamente cambiato, ma l'idea generale è sempre rimasto lo stesso. Egli ha creato in collaborazione con DB El'konin teoria dell'educazione allo sviluppo finora è stato utilizzato con successo in molte scuole russe. E dimostra inconfutabilmente la sua efficacia e la redditività.