182 Shares 3734 views

satelliti Mercury: reale o ipotetica? Fare la luna di Mercurio?

I corpi celesti, tremolanti di fronte a noi nelle principali pagine di atlanti, schermi, monitor e televisori, provocando grande interesse. A proposito del nostro sistema solare, un sacco di dati raccolti nel secolo scorso, quando lo sviluppo della tecnologia spaziale ha fatto il salto molto più avanti. Tuttavia, la conoscenza sui pianeti, che sono vicini di casa del sole, le persone sono tutt'altro che astronautica e l'astronomia non sono così ampia.


Su uno dei pianeti più piccoli del sistema solare, ci accingiamo a parlare in questo articolo. Questo è il pianeta Mercurio, il più vicino al Sole, uno dei più piccoli. Cosa ne pensi, che tipo di segreto è carica di un corpo celeste? Per i suoi indizi è necessario innanzitutto ricordare se i satelliti Mercury lì. Difficile, non è vero? Ed ora andiamo in un viaggio ai fatti astronomici interessanti.

Quello che già sappiamo su Mercury?

Nel programma di scuola non sono troppo vasta conoscenza dei pianeti del sistema solare, ma sufficiente per il settore della cultura generale.

Mercury – uno dei più piccoli pianeti del sistema solare (Plutone dopo l'espulsione al di là del sistema planetario fa il più piccolo). Inoltre, egli è più vicino al sole.

Planet ha una massa relativamente piccola della nostra terra (di 1/20). In questo caso, la maggior parte del corpo dell'oggetto è un nucleo liquido, che, secondo alcuni ricercatori, contiene alti livelli di ferro.

Inoltre, sappiamo anche quanti satelliti Mercury: non è così. Tuttavia, non tutto era così semplice nel mondo degli astronomi.

Misterioso corpo celeste: la storia della nascita delle ipotesi

Come abbiamo detto, il satellite naturale dell'esistenza era un'ipotesi scientifica di breve durata. È interessante notare che, sulla base di quali risultati è stato un tempo prolungato.

Così è accaduto nel 1974, il 27 marzo. A quel tempo, stazione interplanetaria "Mariner-10" era vicino a Mercurio. Strumenti a bordo della stazione stati registrati radiazione ultravioletta, che a priori non dovrebbe essere su questo tratto di binario. Per lo meno, gli astronauti pensavano così.

Il giorno dopo non c'era luce. Due giorni dopo, il 29 marzo la stazione ha volato vicino Mercurio ancora e ancora registrato la radiazione ultravioletta. Secondo le sue caratteristiche potrebbe provenire da un oggetto spaziale, separato dal mondo.

Versioni di scienziati sugli oggetti vicino a Mercury

Nelle circostanze del team di ricerca, le nuove versioni di dati, se i satelliti sono a Mercurio. Per quanto riguarda questo particolare oggetto tra gli scienziati, ci sono stati diversi versioni. Alcuni erano convinti che si tratta di una stella, l'altro – il satellite. A favore della versione più recente di detto alcuni dei dati associati al corrente, mentre le ipotesi circa l'esistenza del mezzo interstellare.

Per un lungo periodo di ricerca è stata condotta spaziale Mercury, al fine di scoprire la fonte di radiazione ultravioletta. Tuttavia, né allora né ora che l'oggetto sono dati.

Quanti satelliti Mercury?

Così, possiamo ripetere l'ipotesi di scienziati e di prendere atto dell'esistenza storica di un satellite di Mercurio. Al momento, non v'è una risposta definitiva alla domanda, quanti satelliti Mercurio – non una sola naturale.

Sul numero di oggetti spaziali in orbita attorno al pianeta, non ci sono dati. Solo corpi celesti artificiali, in esecuzione uomo, è ora si adattano alla definizione di un satellite del corpo celeste.

Così Mercurio Luna – si tratta di un oggetto spaziale ipotetica orbita del pianeta, è stato considerato un origine naturale. Cioè, la sua presenza (almeno ipoteticamente) sarebbe la risposta alla domanda se ci sono satelliti naturali di Mercurio. Dopo un breve periodo di tempo è durata questa ipotesi, i suoi seguaci diminuivano. Successivamente, il primo satellite artificiale è stato lanciato Mercury. Questo è accaduto nel marzo 2011. Non era l'esistenza di satelliti naturali confermati.

conclusione

Questo articolo ha sollevato un aspetto interessante di astronomia, che probabilmente non lo dirai a scuola. Nel descrivere i pianeti del sistema solare molta attenzione è riservata ai satelliti naturali ed artificiali.

Allo stadio attuale di sviluppo della domanda scienza astronomica, in assenza di satelliti naturali di Mercurio lì. Tuttavia, c'era un altro periodo nel campo della scienza, quando, dopo aver raccolto la radiazione ultravioletta in inusuale per questa zona di scienziati spaziali venuto in mente le varie ipotesi. Tra di loro sono stati i presupposti che ci sono satelliti naturali di Mercurio.

Quali altri misteri del cosmo presenteranno in questo spazio come il nostro sistema solare, possiamo solo speculare e fare affidamento sulla fantascienza. Può ancora essere satelliti Mercury aperti e altri corpi celesti, che non sono sospettati Planetology oggi.