96 Shares 7621 views

Subordinazione parallela di subordinati: sottigliezza, schemi, varianti

La presentazione parallela delle clausole subordinate è uno dei tre tipi di subordinazione di parti secondarie (o dipendenti) in una frase complessa. Ogni tipo ha le proprie sottigliezze e trucchi, sapendo che è possibile determinare facilmente questo tipo.


Subordinazione omogenea, coerente e parallela di subordinati

Tutti e tre i tipi caratterizzano l'ordine in cui si verifica la risposta alla domanda proposta dalla parte principale della proposta. Vale la pena notare che le parti subordinate possono essere (e più spesso) parecchi pezzi e possono stare sia davanti alla parte principale che dopo.

La subordinazione omogenea delle clausole subordinate è tale subordinazione, quando tutte le parti secondarie rispondono alla stessa domanda. Di regola, tali subordinati hanno un'alleanza comune o una parola sindacale. Per esempio: "Mamma mi ha detto che tutto andrà bene e che mi comprerà una bambola". In questo caso si può vedere una comune "cosa" unione. Tuttavia, ci sono anche casi in cui l'unione è mancata, ma è implicita. Un esempio è la seguente frase: "Nastya notò che stava guardando e aveva un arrossire sulle guance". In questa versione, l'unione viene omessa, ma il significato rimane lo stesso. È molto importante vedere chiaramente questa unione omessa, in quanto tali proposte si trovano spesso sull'esame.

La subordinazione consecutiva delle clausole subordinate è una tale subordinazione quando i membri secondari rispondono alla questione del loro "predecessore", vale a dire che le domande vengono presentate da ciascuna parte della proposta al membro successivo. Per esempio: "Sono sicuro che se ottengo un ottimo punteggio, vado a una buona istituzione educativa". Ecco una sequenza pronunciata: sono sicuro (in che cosa?), Cosa …, allora (cosa succederà?).

La subordinazione parallela delle clausole subordinate è una sorta di subordinazione, quando le parti secondarie appartengono ad un membro principale della sentenza. Non rispondono a una domanda, ma insieme spiegano il significato della dichiarazione principale. È auspicabile comporre schemi di frasi complesse di questo tipo per non sbagliare nella definizione di un tipo. Quindi, un esempio di presentazione parallela: "Quando il gatto saltò fuori dalla finestra, Masha fece finta che non fosse successo niente di terribile". Così, la parte principale è al centro della frase (e da essa si può chiedere la domanda al primo subordinato, e al secondo): Masha pretendeva (quando?) E (cosa è successo allora?). Vale la pena notare che una semplice frase complessa non contiene nessuno dei tipi di presentazione di cui sopra. Di regola, sono costruiti solo su una connessione creativa tra le parti.

Si può quindi concludere che nella frase composta le parti dipendenti hanno tre tipi di affiliazione: subordinazione omogenea, coerente e parallela di clausole subordinate. Ogni tipo determina la dipendenza dal termine principale e la connessione con le stesse parti minori. Per definire correttamente questo tipo, basta solo chiedere la giusta domanda e disegnare gli schemi delle frasi complesse, contrassegnando queste domande con le frecce. Dopo un disegno visivo, tutto sarà immediatamente chiaro.