857 Shares 2641 views

A guardia delle pendici del Monte Athos Monastero icona della Madre di Dio di Iver

Icona della Madre di Dio di Iver, uno dei più venerato in ortodossia, ha diversi altri nomi associati con la sua storia – "Odigitria", o "Putevoditelnitsa", "Vratarnitsa", "Privratarnaya" o greco "Portaitissa", "Gracious" .


Icona della Madre di Dio di Iver coperto di leggende. Secondo legenda, la prima menzione si riferisce al 9 ° secolo, la difficoltà dell'iconoclastia. Sul territorio della Turchia moderna, vicino alla città di Nicea, nella casa della vedova ortodosso e suo figlio continuava e santuario venerato, che in seguito divenne noto come "Madre di Dio Icona di Iver". In vista della distruzione della casa sono arrivati i soldati. la vedova corrotto, hanno lasciato l'icona fino alla mattina. Ma quando al momento di lasciare un soldato colpito il volto della santa lancia di icone abbondantemente versato del sangue (da qui la Vergine Maria sull'icona raffigurato a volte con ferite sulla guancia, a volte – no). soldati spaventati fuggirono, e la vedova, al fine di salvare la faccia del santo, lo hanno portato al mare. Ma l'icona non è andato fino in fondo, e di essere in posizione verticale, cominciò ad allontanarsi dalla riva.

Nel corso dei due secoli di esso potrebbe essere sentito. Secondo la leggenda, dopo questo tempo l'icona più vicino al Monte Athos, dove il convento iberica. Gabriele, uno degli anziani santi emesso un'icona dal mare e pose nel tempio, la porta di cui la trovò al mattino. Dopo ripetuti ripetizione di questa azione monaci sono resi conto che il volto della Vergine non vuole essere protetto da nessuno, e lui vuole essere il guardiano del convento. Per lei fuori dai cancelli del tempio hanno costruito la chiesa, che è stata posta e un'icona (da cui il nome – "Vratarnitsa", "portinaia"). Eccola ora.

Icona della Madre di Dio di Iver venerato come miracoloso. Sotto la sua tutela il monastero sfuggito l'invasione dei barbari, non skudeli le sue riserve, Aching recuperato. La gloria di esso spazzato tutto il mondo ortodosso, fornendo un afflusso continuo di pellegrini.

Sotto il regno di Alekseya Mihaylovicha Romanova, che a causa della sua pietà gli valse il soprannome icona "più tranquillo" della Madre di Dio di Iver ha cominciato ad avere un impatto diretto sulla Russia.

Quando Patriarch Nikon sulla sua iniziativa e con il sostegno della "più tranquillo" Romanova a somiglianza di Athos ha cominciato a costruire un monastero nel Valdai, ha ricevuto in seguito il nome di "Madonna Svyatozersky Iversky monastero.

Per ordine del re sul Monte Athos è stato scritto copia del iberica Vergine, che, alla fine dei lavori è stata presa per un nuovo monastero e la chiesa che serve a privratno. Ci sono stati diversi gli elenchi delle icone, anche eseguite sul Monte Athos e portati in Russia. Uno di loro era in chiesa alle porte Resurrezione del Cremlino, l'altro viaggiato in carrozza speciale per la Russia. È sopravvissuto fino ai giorni nostri ed è in un tempio in Sokolniki. Privratno chiesa Cremlino, distrutta nel 1928, è stata ripristinata, ma l'icona memorizzato in esso, era scomparso.

Preghiera del iberica Icona della Madre di Dio non esistesse al singolare. salvataggi Icona in caso di incendio, guarisce le ferite fisiche e mentali, aiuta gli agricoltori, mantiene il rendimento, aumenta la fertilità della terra. Inoltre, rimuove il dolore e dolori, guarisce le malattie. Perché così gran numero di preghiere, voci e Kondakov, pronunciate di fronte a questo viso luminoso, un santuario di tutto il mondo ortodosso.