277 Shares 2875 views

Olga Trifonova: breve biografia, libri

Olga Trifonova – la vedova del autore del famoso romanzo "La casa sul lungofiume". Nelle sue opere occupano un posto speciale e biografie di personaggi storici famosi. La sua opera più famosa – "solo" – dedicato al tragico destino della moglie di Stalin. Ma, nonostante il fatto che i libri dello scrittore causato grande interesse tra i lettori il nome, e oggi, dopo più di trent'anni dopo la sua morte, Yuri Trifonov, è associato con il nome del coniuge.


I fatti dalla biografia

Olga Trifonova (Miroshnichenko) – la figlia di un prigioniero politico. Al momento della laurea, il padre è stato rilasciato. Olga sognava una carriera di giornalista. Ma entrato in un istituto tecnico. Il percorso per la facoltà di giornalismo è stata ordinata. Inoltre, la professione dei genitori ingegnere sembrava al momento abbastanza prestigioso. suo padre è stato riabilitato dopo, ma da quel momento il futuro scrittore è riuscito a ottenere una formazione di università.

Le sue prime opere Trifonov ha iniziato a scrivere all'età di 15 anni. Pubblicare il primo romanzo aveva solo negli anni settanta.

conoscente

In numerose interviste Trifonova mi ha parlato di suo marito, la loro familiarità, la vita comune. E anche la partenza improvvisa della vita dello scrittore, conosciuto non solo in Russia ma anche ben oltre i suoi confini.

Era molto più vecchio di lei. hanno visto la prima volta, quando Yuri Trifonov lavorava come semplice operaio in una fabbrica di munizioni. La sua futura moglie, al momento è andato a scuola materna. Ma ormai familiare, naturalmente, è stato molto più tardi, in uno dei leggendari ristorante di Mosca. Aspirante scrittore ammirato il talento Trifonova. E, per sua stessa ammissione, all'inizio del loro rapporto era estremamente cordiale.

Olga Trifonova al conoscente tempo con l'allora già famoso scrittore era sposato. Egli – sposato per la seconda volta. Il loro incontro ha portato alla tragedia di due famiglie. Ma avanti sono stati molti anni di felicità in un piccolo e modesto appartamento sulla sabbia Street. Yuri Trifonov è morto nel 1981. Dalla terza moglie Olga ebbe un figlio Valentin.

"House on the Embankment"

Al momento della pubblicazione della storia sensazionale Trifonov era già famoso. Ma il lavoro è stato pubblicato un miracolo. La casa, i cui inquilini scrittore dedicato il suo libro, chiamato in modo diverso. E la "casa del lutto" e "Palazzo del Governo". Tuttavia, Trifonov ha immortalato questo edificio storico. egli non si limitò a raccontare la sua storia nel tragico destino del popolo negli anni trenta e quaranta. Trifonov ha preso una profonda analisi psicologica della degradazione dell'uomo, che è sotto il giogo di un sistema totalitario.

Il nome "casa sul lungofiume" in relazione alle strutture si trova alla via Serafimovich, Edificio 2, saldamente entrato in uso dopo il 1976.

Olga Trifonova, la biografia e la carriera è strettamente legata all'opera letteraria del marito, pubblicato dopo la sua morte, il libro "La casa sul lungofiume e dei suoi abitanti." Questo lavoro documentario è destinato a tutti coloro che sono interessati alla storia di Mosca e la Russia XX secolo.

Olga Trifonova, direttore del museo "casa sul lungofiume". Il principio della sua organizzazione era quello di creare una speciale atmosfera degli anni trenta anni. E 'riuscito a raggiungere questo grazie ad arredi e disegni della casa dell'architetto. Il museo ospita anche un ricco archivio. Esso crea tutto volontario. Oggi il museo "casa sul lungofiume" è uno stato.

Come scrittore e ricercatore Trifonova non era priva di interesse durante il periodo di Stalin. Personalità Svetlana Alliluyeva – uno dei più misteriosi in epoca sovietica. Si è avvolta nel mistero. E, forse, in modo Trifonova ha deciso di dedicare una delle opere Iosifa Stalina moglie.

"L'unica"

Per raccogliere i materiali per la scrittura del libro Olga Trofimova speso circa un anno. Archivio Nadezhda Alliluyeva piccola. Solo una cartella. Tuttavia, comunicare con i parenti della moglie di Stalin, Trifonova riuscito a creare un ritratto psicologico di lei. Nel libro "solo" mostra una donna profondamente infelice, avendo, al contrario di voci, un otturatore di ferro. Inoltre era la moglie del Generalissimo, era il suo proprio editore. Non c'è da stupirsi Stalin permesso di citare le loro pubblicazioni, ma in ogni caso non apparizioni pubbliche.

"Last Love Einstein"

Olga Trifonova – scrittore, che nel suo lavoro ha sempre privilegiato le storie, circondato da un certo mistero, un mistero. Un altro romanzo-biografia è un libro dedicato a Margaret Konenkova – donna con un destino straordinario. Come la moglie del famoso scultore, è diventata l'amante del grande scienziato. La sua storia potrebbe servire come base per il romanzo di azione-spia. Ma Trifonov interessato al destino di questa donna, prima di tutto, il segreto del suo amore.

ricordi

Nel 2003, il libro di memorie è stato pubblicato. Il libro si chiama "Yuri e Olga Trifonova ricordare." In questo libro, tuttavia, circa il destino dello scrittore principalmente dice la moglie. Nonostante i genitori repressi Trifonov ha vissuto una vita interessante. I suoi ricordi nel libro non è tanto. Essi sono dedicati per lo più ai colleghi – Aleksandru Tvardovskomu, Marc Chagall, e altre personalità creative ben noti.

Altre opere di Olga Trifonova – una raccolta di racconti "Tarnished biografia", "scomparsa", "B / Y, o di amore folle."