209 Shares 6361 views

Prevenzione e protezione contro l'epatite B. Il vaccino contro l'epatite B

Epatite B – una malattia virale che spesso porta a danni al fegato e altre complicazioni. Tra la popolazione mondiale di 350 milioni di persone sono infettate con il virus, di cui circa 250.000 muoiono ogni anno per malattie croniche del fegato. Ogni anno, ha registrato solo in Russia fino a 50 milioni di nuovi casi di epatite B, e in totale ci sono circa 5 milioni di portatori del virus.


"Ittero" Il vaccino contro l'epatite B è l'unico metodo affidabile per prevenire il virus. Si tratta di una pericolosa infezione, che a volte non dà sintomi specifici. La malattia può essere associata a cattiva salute, debolezza generale del corpo, perdita di appetito, avversione per cibi grassi, malattie del fegato, prurito e ingiallimento della pelle. Purtroppo, una forma acuta di epatite non è sempre curabile, e 5-10% dei casi diventa cronica. Poi si può portare a cirrosi e cancro del fegato. In casi estremi, danni al fegato si verifica in modo grave che può portare alla morte.

Tipi di epatite B

L'epatite B ci sono diverse varietà e si manifesta in due forme:

  • acute;
  • cronica.

Epatite in forma acuta si sviluppa subito dopo la trasmissione del virus e la persona ha sintomi gravi. In alcuni casi, la malattia diventa forma grave e pericolosa per la vita chiamato fulminante. Più del 90% dei pazienti adulti affetti da epatite acuta C trattati con successo, gli altri la malattia diventa cronica.

Se il neonato ha contratto l'epatite dalla madre nel 95% dei casi la malattia entra in una forma cronica. La gravità dei sintomi in una forma della malattia può essere diverso e variare entro un ampio intervallo di vettori, senza sintomi fino alla fase attiva di epatite cronica, cirrosi passaggio. Questa è una grave malattia caratterizzata da uno stato particolare del tessuto epatico. C'è un cambiamento di struttura, la formazione di porzioni cicatrice, così violato funzioni di base del corpo.

percorso infezione da HCV

Il virus dell'epatite B si trova in tutti i fluidi corporei di un paziente infettato da un virus. La maggior quantità di contenuti possiedono sangue, sperma, secrezioni vaginali. Significativamente meno virus di sudore, saliva, lacrime, urina, e altre secrezioni dell'essere umano fisiologico.

Il virus è trasmesso direttamente a contatto della mucosa o danneggiato porzione pelle di fluido biologico di pazienti umani.

La vaccinazione contro l'epatite B

Nella maggior parte dei paesi, vaccino contro l'epatite B è richiesto di avere in una struttura medica. Di fondamentale importanza è la vaccinazione dei neonati dal virus nei primi giorni della loro vita. Assicurarsi inoltre che venga vaccinato e quelle categorie della popolazione, come ad esempio:

  • Pazienti con patologie che richiedono la somministrazione di endovenose iniezioni, trasfusione o emodialisi;
  • Il personale di tutte le istituzioni mediche;
  • gli studenti di medicina;
  • in età prescolare e studenti delle scuole superiori;
  • familiari con portatori cronici di epatite B;
  • persone spesso viaggiano alle zone con un tasso di incidenza elevata;
  • persone che non sono mai stati a essere vaccinati contro il virus.

Coloro che non rientrano in alcuna delle categorie di rischio, il vaccino contro l'epatite B è somministrato a loro richiesta. La misura in Graft valutata sulla base di interventi chirurgici quanto frequentemente visitati dentali e cosmetici, manicure, parrucchieri, punti di consegna e trasfusione di sangue e così. D. Occorre ricordare che la principale via di infezione è il contatto sessuale, dal vaccino contro l'epatite B deve essere fatto in modo in assenza di un partner sessuale regolare.

Il programma di vaccinazione

La vaccinazione contro l'epatite B viene effettuata mediante iniezione intramuscolare tre volte durante il primo anno di vita, e quindi si ripete nella vita di un adolescente nel '14 con un intervallo di 0-1-6 mesi. La vaccinazione contro l'epatite B porta alla produzione di anticorpi dell'organismo protettivo. La procedura è fatta anche alle persone che non sono stati vaccinati prima dell'età di 14, gli operatori sanitari e studenti di medicina, pazienti con malattie croniche e quelle dei loro dintorni. epatite virale è 5-10% dei casi diventa cronica, che può portare a cirrosi o cancro del fegato.

Epatite B vaccinazione venga effettuata in più fasi. Questa procedura è obbligatoria per tutti i bambini. Il programma di vaccinazione:

  • la prima dose – dopo la nascita, il vaccino per via intramuscolare bambino iniettato nel primo giorno;
  • una seconda dose – 6-8 settimane di età il vaccino viene somministrato per via intramuscolare;
  • terza dose – al 7 ° mese di vita del vaccino viene somministrato pure.

immunizzazione infantile Metodi contro l'epatite B caratterizzato dalla memoria immunitaria cosiddetto a lungo termine, vale a dire dopo la somministrazione del vaccino di anticorpi per lungo tempo mantenuto a un livello elevato. Se v'è un rischio di infezione e di resistenza al virus è caduto, non v'è la necessità di ri-vaccinazione.

Un neonato è più sensibile a HCV. Se l'infezione si è verificata in questo periodo, il rischio di progressione aumenti croniche a 100%. Ma allo stesso fattori immunitari che creano sieri e vaccini in questa età, è il più persistente.

I bambini subito dopo la nascita vaccinati in ospedali di maternità. Altri due volte – dopo un mese e sei mesi dopo la prima vaccinazione. Il vaccino contro l'epatite B dovrebbe essere nella clinica dei bambini. Con una corretta schema vaccinale senza lacune fornito 100% immunità conservato, almeno quindici anni.

Ci sono casi in cui vaccino contro l'epatite B non fornisce una risposta immunitaria. Questo è il 5% delle persone della popolazione totale. Allora avete bisogno di cercare altri modi per proteggere contro il virus, utilizzando un vaccino e la vaccinazione di altre specie.

Iniezione contro l'epatite B, ha permesso in Russia

Fino ad oggi, per sviluppare le sostanze ei preparati moderni per l'introduzione nel corpo umano per la protezione contro il virus. In Russia, ha utilizzato un vaccino contro l'epatite B, "Engerix-B", "Regevak B", "Eberbiovak HB", Sci-B-Vac, un vaccino di lievito ricombinante contro l'epatite B. Questi farmaci sono principalmente fabbricate a base di antigeni di superficie del virus dell'epatite B purificati in ottenuti con l'ingegneria genetica attraverso le cellule di lievito di allevamento assorbite su idrossido di alluminio. Questi vaccini inducono la produzione di anticorpi specifici contro HBsAg antigene. Secondo gli studi clinici, la vaccinazione con questi agenti fornisce una protezione efficace contro la malattia nel 95-100% dei neonati, bambini e adulti a rischio. Il 95% dei bambini e delle madri, che hanno rilevato l'antigene completamente protetto contro l'infezione da epatite B dopo vaccinazione di 0, 1, 2, 12 mesi. o 0, 1, 6 mesi. Negli individui sani fino a 15 anni di prestazioni, vaccinati secondo lo schema 0, 1, 6 mesi., C'è un livello protettivo di anticorpi dopo sette mesi dalla prima vaccinazione. Tuttavia, ci sono farmaci che sono ancora pienamente compreso. Ad esempio, il farmaco "Euvaks" vietato oggi per l'uso nella Federazione russa, in quanto ha causato la morte di molti bambini in Vietnam.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il vaccino contro l'epatite B è l'unica controindicazione nella forma di intolleranza lievito di birra, come il vaccino può contenere tracce di loro. Inoltre, i neonati prematuri possono essere una risposta immunitaria al vaccino basso. Poi vaccino contro l'epatite B deve essere rimandata fino a quando l'aumento del peso del bambino fino a 2 kg.

A volte, dopo la febbre della vaccinazione si verifica uno o due giorni, accompagnato da malessere generale. Molto raramente osservate reazioni allergiche in forma di orticaria.

E 'importante che la gravidanza e l'allattamento non sono controindicazioni assolute alla vaccinazione. In questo caso, non è raccomandato di vaccinazione dal vivo batteri, privati della virulenza. Anche durante la gravidanza è stato somministrato i vaccini contro le malattie infettive seguenti: morbillo, rosolia, varicella, il vaiolo, la tubercolosi.