850 Shares 1935 views

Lisa Chaikin. La Grande Guerra Patriottica. Eroe dell'Unione Sovietica

Elizaveta Ivanovna Chaykina – Eroe dell'Unione Sovietica. Questo titolo è stato assegnato postumo. Durante la Grande Guerra Patriottica, ha combattuto attivamente gli occupanti, essendo un partigiano, ed è stato perseguitato dai nazisti. Ma non potevano spezzare la sua tortura e non hanno ricevuto informazioni da Lisa, che ha cercato. A seguito di un colpo di donna.


La vita di Lisa prima della guerra,

Lisa Chaikin è nato 28 agosto 1918. L'insediamento Fleece si trova nella regione di Tver. A 15 anni, si è diplomata al liceo – ha ricevuto un'istruzione secondaria. Dopo aver ricevuto il certificato di Lisa è stato nominato capo di una casa di campagna nella sala di lettura, che era nel suo villaggio natale. Si tratta di un analogo della solita biblioteca. Lisa osservò la condizione del libro e ha dato fuori i libri di compaesani.

Per diversi anni ha dimostrato di essere una persona responsabile e onesta. Di conseguenza, Lisa ha nominato contabile kolchoz. A causa della ragazza mentalità umanitaria è stato facile per la scrittura di articoli e saggi. Così ha deciso di cimentarsi in giornalismo. Lisa ha ottenuto un lavoro sul quotidiano "Lenin batterista" e ci sono regolarmente stampato.

le attività del partito

Dopo Lisa era di 21 anni, si è unita al partito e ha ricevuto una tessera. Come risultato di attività vigorosa dopo un po 'uomo è stato nominato alla carica di Segretario del Comitato di Distretto Penovskogo. Allo stesso tempo, è diventata anche un consiglio deputato distrettuale. Nel 1941, Lisa Chaikin i corsi Komsomol e lavoratori di partito, condotto in Kalinin, che fu poi ribattezzata Tver.

Lisa – l'organizzatore della unità partigiana

Quando la guerra è scoppiata all'improvviso, Lisa fin dai primi giorni ha cominciato a prendere parte attiva nella costruzione della difesa. evacuazione di molti settori e il comitato regionale del Komsomol è stato lanciato istruito la ragazza di organizzare un gruppo di partigiani nel suo villaggio natale. Lisa era in grado di raccogliere 70 combattenti "anteriori invisibile". Lei stessa ha inoltre aderito al gruppo di guerriglieri è stato creato. Successivamente, molti ricordato che Lisa non solo è ben gestito con un fucile, ma con una mitragliatrice. Inoltre, di tutti gli uomini, chiese le stesse competenze di armi avanzate e ha mostrato con l'esempio.

Le attività della unità partigiana Lisa

Nel mese di ottobre 1941, le truppe sovietiche hanno dovuto lasciare la difesa del villaggio Peno e trasferirsi a Ostashkov. Fu allora che la squadra di Lisa ha iniziato un'attività di guerriglia attivo. I soldati sono andati alla ricerca, hanno partecipato a operazioni militari in molte parti della regione Kalinin. Spesso sabotato. Perché Lisa Chaikin perfettamente conosce la zona, ruba documenti importanti direttamente "sotto il naso" nazisti e l'Armata Rossa ha traghettato la carta.

Ma l'obiettivo principale era quello di Lisa agitazione. Si è esibita in occasione delle riunioni clandestine, distribuito in molti villaggi volantini e giornali. Sulla loro discorsi Lisa ha riportato notizie degli ultimi giorni prima linea e la gente "leggere" il patriottismo e la volontà inflessibile. La gente l'ha amata e aspettarono in tutti i villaggi.

Come tradito Lisa Chaikin

eroi di guerra non erano solo nelle battaglie in prima linea. gruppi di guerriglia sono diventati un vero e proprio disastro per i nazisti. Infatti, grazie agli uomini persone "fronte invisibile" appreso le ultime notizie. I tedeschi hanno sofferto grandi perdite a seguito di scontri con i guerriglieri. Il grosso problema per i nazisti ed era stato trapelato, ottiene ai combattenti "fronte invisibile". Quest'ultimo ha portato i guerriglieri dell'Armata Rossa, interrompendo in tal modo molti dei piani al nemico.

E Elizaveta Ivanovna Chaykina era per i nazisti così pericoloso che la ragazza ha fatto un vero e proprio personale "caccia". Ma riusciva sempre a scappare. Eppure, nonostante le migliaia di persone che hanno amato e il suo protetto, e non vi erano traditori. Hanno giocato un ruolo fatale nella vita partigiana.

22 Novembre 1941 ° Lisa ha dovuto scout fuori il numero della guarnigione nemica. Ha deciso di passare la notte con un amico – Maroussi Kuporovoy nel villaggio di Red Pokatische. sposo locale e suo figlio ha visto una strana ragazza e hanno segnalato questo ai nazisti. I tedeschi hanno fatto irruzione nella casa di notte Maroussi, girato il suo fratello e la madre, e Lisa catturati.

Heroes of War: Chaikinoi impresa Lisa

I tedeschi hanno deciso di scoprire chi è – hanno sequestrato un estraneo. Ma a causa delle sue risposte non poteva ottenere, i nazisti si sono riuniti tutti i locali, nella speranza che essi saranno parlarne. Ma gli abitanti dei villaggi ostinato silenzio. E solo una ragazza ha detto che il leader del Komsomol e chiamò il suo nome.

I nazisti erano lieti che sempre catturato il partigiano sfuggente, per il quale tanto tempo "cacciato". Chaikin è stato inviato al villaggio Peno, dove si trovava il reparto Gestapo. I nazisti usavano il più sofisticato tortura per trovare le informazioni di cui hanno bisogno: quante persone da partigiano, la sua posizione, la casa sicura. Ma lei non ha tradito il segreto, nonostante i tormenti del dolore dell'inferno.

Lisa nazisti sparato 23 novembre 41 °. Pochi minuti prima della sua morte, la ragazza ha detto che crede ancora nella vittoria. Queste parole dimostrato profetico.

Assegnazione Lisa Chaikinoi il titolo di "Eroe dell'Unione Sovietica"

Nonostante il fatto che dopo la guerra tutti coloro che tradito Lisa, sono stati girati, non è riportato in vita una ragazza che le ha dato la felicità degli altri. Lei è stato assegnato il titolo di Eroe dell'Unione Sovietica e l'Ordine di Lenin postumo. Dopo la liberazione del paese Peno dall'occupazione nazista donna sepolti in una fossa comune, che si trova su una delle principali vie del paese. Nel 1944 questo luogo era un monumento Lisa Chaikinoi.

Il ricordo di Lisa Chaikinoi

In memoria del gesto eroico che ha fatto Elizabeth Chaikin, il suo nome nel 1942 è stato nominato unità Komsomol partigiana. L'anno successivo – l'intero squadrone Aviation Regiment Plains-distruttori.

La memoria del atto eroico della ragazza vive ancora. Il suo nome è dato a strade in molti paesi della CSI, e, naturalmente, nelle città russe. In memoria di Lisa sono stati chiamati navi. Circa la ragazza ha scritto una poesia e romanzo.

In Tver, di nome Lisa chiamato Komsomol Glory Museum. Lavora più di sessanta anni. Nelle sue sale mostrato più di 70 composizioni. Il museo ospita il livello regionale e mostre nazionali. Particolare attenzione è rivolta al lavoro con i giovani. E 'per tutte queste persone siano in grado di vivere in pace e per creare, Lisa Chaikin e ha dato la sua vita. Ora il suo nome è immortalato, e ogni tverchanin conoscere l'atto eroico della ragazza.

Non tutti sarebbero in grado di spostare i fascisti torture disumane e non dare informazioni segrete al nemico. E per la ragazza giovane e fragile che è stato doppiamente difficile. Ma lei eroicamente resistito il pasto e non ha tradito i suoi compagni. Lisa è venerato nel nostro paese, e il ricordo delle sue gesta non sarà mai estinta.