493 Shares 5263 views

Il presidente degli Stati Uniti Karter Dzhimmi: biografia, foto

Politico Dzhimmi Karter ha fatto una carriera di cui il sogno di ogni americano. Si è passati da un semplice contadino alla Casa Bianca, è rimasto nella storia degli Stati Uniti, ma non merita il grande amore della popolazione, non poteva tenere la presidenza. Tuttavia, Carter ha giocato un ruolo nella storia del mondo, e il suo stile di vita degno di interesse.


anni di formazione

Karter Dzhimmi è nato nella famiglia di un contadino prospero stato della Georgia, 1 Ottobre 1924. Niente predisse un brillante carriera politica, anche se i genitori hanno dato al bambino una formazione eccellente: ha frequentato Sud State College e Georgia Tech. Ma lui non ha intenzione di entrare in politica, e sognava di diventare un soldato. Quindi entra l'Accademia Navale e gli Stati Uniti, nella speranza di realizzare i loro sogni. Per 10 anni, ha realizzato con successo una carriera in Marina, ha servito nella flotta di sottomarini nucleari, è diventato l'ufficiale più anziano.

Ma nel 1953, la situazione familiare ha chiesto le sue dimissioni dall'esercito. Suo padre morì, e la cura della gestione della fattoria è caduto sulle spalle di Jimmy. Era l'unico figlio di sua sorella non poteva impegnarsi nella coltivazione di arachidi, e così Jimmy ha assunto la gestione delle aziende agricole. La sua famiglia era regole rigide, il padre ha confessato il battesimo e cresciuto bambini in tradizioni religiose. Jimmy certo immobilismo ereditato dal padre. Ma da sua madre gli porse una elevata attività sociale. Lei si è impegnato in attività sociali, e anche quando era già in età avanzata, non lasciare le loro attività e il lavoro, come il corpo di pace in India.

Jimmy ha portato con successo la sua azienda agricola, che divenne ben presto un milionario e cominciò a impegnarsi in attività sociali.

politica di percorso

Nel 1961, a pochi passi Karter Dzhimmi in modo politico, entra a far parte del Board of Education Distretto, viene quindi passata al Senato dello Stato della Georgia. Nel 1966, la candidatura di Carter per il posto di governatore dello stato, ma perde la gara, però, non si discosta dal bersaglio, e in quattro anni che ci vuole la parte superiore. La sua piattaforma di campagna è stata costruita per l'eliminazione della discriminazione razziale, l'idea è stata la sua guida stella in tutte le elezioni in Georgia, era organico per il punto di vista del carattere e della politica. Carter era nel Pd e sperava di ottenere una sedia vice-presidente durante l'amministrazione di D. Ford, ma camminava Nelson Rockefeller. Poi Jimmy l'idea di diventare un presidente.

corsa alle elezioni

La situazione negli Stati Uniti ha contribuito al fatto che le persone sono delusi con i repubblicani e il Partito Democratico, tra cui Carter, una migliore possibilità di lottare per la presidenza. Carter ha fatto un salto incredibile, si precipitò rapidamente alla elite di politica americana, per i primi 9 mesi di iniziare come l'outsider della gara prima che un leader chiaro.

La sua campagna elettorale ha avuto luogo subito dopo l'adozione della legge sul finanziamento pubblico di tali eventi, è equalizzare le possibilità dei candidati e aiutare Carter. Anche giocato a suo favore lo scandalo Watergate, gli americani dopo gli imbrogli di Nixon voleva più credere ai politici di professione che si sono screditati. Ha approfittato del Pd, messo su per i candidati alle elezioni tra la gente, che è considerato Carter. Jimmy aveva sostenuto leader del movimento per proteggere i diritti della popolazione nera, gli ha fornito la maggior parte dei voti. All'inizio della gara davanti a Carter D. Ford di circa il 30%, ma alla fine era sempre sovrappeso due per cento. Lui ancora impedito un accento del sud pronunciato, nella copertura dei media che non sembrava così vantaggiosa come il suo avversario. Carter non ha avuto una buona intesa con le élite politiche, è stato percepito come un dilettante politica, e la cosa lo disturba, non solo durante le elezioni, ma anche durante la presidenza.

L'uomo il numero 1 in America

2 novembre 1976 agenzie di stampa di tutto il mondo ha riferito: Dzhimmi Karter – il presidente degli Stati Uniti. campagna elettorale è finita, ma i momenti difficili solo avanzando a Carter. L'economia degli Stati Uniti in questo periodo è stato esaurito dalla guerra in Vietnam, così come grave crisi del petrolio, che è stato per il paese come una novità. Avevamo bisogno di nuove misure radicali, che aiutino a rilanciare l'economia. Il presidente ha dovuto lottare con l'inflazione elevata, a cercare modi per ristabilire la crescita economica, ci vuole una decisione impopolare e aumenta le tasse, che non danno l'effetto economico desiderato, ma imposta il popolo contro le politiche del governo.

Il paese diventa benzina più cara e altre materie prime, Karter Dzhimmi è alla ricerca di modi per superare i problemi. Inoltre, egli è difficile cercare di non essere come Nixon – il presidente famigerato prematuramente in pensione. Carter rifiuta di molti benefici, affidandosi in prima persona dello Stato: egli non vuole guidare in una limousine, il giorno dell'inaugurazione, indossa il costume, vende yacht presidenziale. In primo luogo, il pubblico piace, ma poi arriva la consapevolezza che queste azioni non hanno un contenuto, ma solo una formalità.

Per superare l'arroganza della classe politica, i guadagni Carter nei giovani dipendenti statali che hanno lavorato con lui in Georgia, l'unico mediatore tra il presidente e l'elite Stato è il vicepresidente Uolter Mondeyl.

Dzhimmi Karter domestica e la politica estera che si differenzia incongruenze, ha cercato di realizzare le migliori intenzioni, ma non è sempre possibile. Divenne rapidamente un oggetto di scherno e caricaturale. Ad esempio, la storia del coniglio, che avrebbe aggredito la pesca Carter trasformato in un pamphlet satirico che illustra la debolezza e l'indecisione del presidente.

Il Presidente amante della pace

diversa la protezione straniera Politika Dzhimmi di Carter di interessi degli Stati Uniti e il desiderio di ridurre le tensioni globali. Nel suo discorso inaugurale, il presidente ha detto che avrebbe fatto di tutto per facilitare il consolidamento della pace sul pianeta. Ma non era tutto riuscito. Carter Il Consiglio ha osservato che gli Stati Uniti hanno rapporti tesi con l'URSS. Egli realizza i progressi negli accordi sulla limitazione delle armi strategiche, ma questo non ha fermato il governo sovietico dall'introduzione delle truppe in Afghanistan. Carter incontra un boicottaggio dei Giochi olimpici di Mosca. Relazioni deteriorano. Congresso non ratificare l'accordo sul sale-II, e la tranquillità Carter scopre la realtà politica del paese. Appare sotto Carter dottrina, che dichiara gli Stati Uniti il diritto di proteggere i loro interessi con qualsiasi mezzo, compresi i militari. Alla fine, è stato costretto ad aumentare il costo del mantenimento difesa del paese, ed è aggravato la difficile situazione finanziaria degli Stati Uniti.

Il presidente non può risolvere il problema del conflitto israelo-egiziano nella penisola del Sinai, ma i problemi palestinesi rimasto irrisolto. Ha inoltre raggiunto un accordo sul territorio sovrano del Canale di Panama.

La più grande questione di politica estera Carter era una complicazione dei rapporti con l'Iran. Gli Stati Uniti hanno detto che la regione è una zona di interesse che sono pronti a difendere. Durante la Carter c'è una rivoluzione, Ayatollah Khomeini dichiara gli Stati Uniti "Grande Satana" e chiede che la lotta contro questo paese. Il conflitto ha raggiunto il suo apice quando a Teheran sono stati presi in ostaggio 60 dipendenti dell'ambasciata americana. Questo ha messo la parola fine a speranze Carter a diventare presidente per la seconda volta. Questo forte conflitto con l'Iran non è stato completato oggi.

Uniti sotto Jimmy Carter

Il paese si aspetta dal nuovo presidente per risolvere i loro problemi. Grave crisi energetica, un grande deficit pubblico, l'inflazione – questi erano i problemi che dovevano essere affrontati con urgenza. Dzhimmi Karter, il presidente degli Stati Uniti, che ha ottenuto il paese in una condizione grave, ha cercato di superare la dipendenza energetica degli Stati Uniti, ma il Congresso ha bloccato il programma di riforma. Non è riuscito a frenare l'aumento dei prezzi nel paese, e questo ha causato un grave malcontento della popolazione.

Domestic Politika Dzhimmi Carter differivano incoerenza e debolezza, ha avuto un sacco di buone intenzioni, aveva in mente di riformare la sicurezza sociale del paese, ha voluto ridurre i prezzi per i servizi medici, ma questi progetti anche trovato alcun supporto nel Congresso. L'idea di una trasformazione fondamentale dell'apparato di funzionari in particolare non trovano una risposta adeguata e ha lasciato il progetto. Campagna promette di ridurre l'inflazione e ridurre la disoccupazione nel paese per mantenere Carter non riuscito a causa della difficile situazione economica. E la politica interna di Carter era malorezultativnoy e esacerbato solo l'abbandono dei suoi elettori. Media accusati Jimmy impotenza e l'anonimato, lo ha presentato a sostenere che egli non può rispondere alla maggior parte delle sfide del nostro tempo.

tentativo

Presidente Dzhimmi Karter, come molti suoi colleghi nella Casa Bianca, non è sfuggito l'attacco. L'incidente non è strombazzato dai media, perché il servizio di sicurezza potrebbe impedire colpi. Così, nel 1979, durante il viaggio del presidente in California per un discorso al pubblico latinoamericano era previsto un attacco armato contro il presidente. Ma a tempo debito i due partecipanti della cospirazione sono stati arrestati Oswaldo Ortiz e Reymond Li Harvey, che ha dovuto fare un rumore, con l'aiuto della pistola sparo spazi vuoti agli altri partecipanti Carter è stato girato con un fucile. I nomi dei cospiratori si riferiscono immediatamente al nome dell'assassino Dzhona Kennedi e causare un sacco di dubbi. Alcuni giornalisti hanno addirittura accusato il presidente di mettere in scena l'attentato con l'obiettivo di invogliare gli elettori dalla loro parte. Il processo non ottiene la pubblicità e lo sviluppo giudiziaria, potenziali assassini sono stati rilasciati su cauzione. E tutto questo è stato un altro calo nella tazza della pazienza degli elettori e oppositori politici Carter.

sconfitta

Tutto il percorso presidenziale Carter – è la via dell'errore, debolezze e problemi irrisolti. la politica di Jimmy Carter non era forte, e quindi sconfitto da Ronald Reagan era prevedibile. quartier generale della campagna dura molto saggiamente hanno approfittato della situazione degli ostaggi in Iran, così come tutti i fallimenti del presidente corrente. V'è una versione che Dzhordzh Bush, un membro della squadra di Reagan continuò a cospirare con i militanti iraniani, convincerli a tenere gli ostaggi fino al momento fino a quando non vengono annunciate dai risultati delle elezioni. In un modo o nell'altro, ma si aspettava la vittoria di Ronald Reagan, e 20 gennaio 1981 Dzhimmi Karter piegati i suoi poteri presidenziali e nel giro di cinque minuti i terroristi in Iran rilasciati gli ostaggi che hanno trascorso 444 giorni in cattività.

La vita dopo la Casa Bianca

sconfitta elettorale è stata una grande delusione per Carter, ma ha trovato la forza di tornare all'attività sociale. Dopo aver completato la carriera presidenziale, Carter immerso nella didattica, è diventato professore emerito alla Emory University di Atlanta, in Georgia, ha scritto una serie di libri. Più tardi, apre il centro del suo nome, che si occupa di questioni nazionali ed internazionali della politica americana.

Dzhimmi Karter, la cui biografia dopo la presidenza di nuovo nella corrente principale della vita ordinaria, si è trovato in attività caritative e sociali. E 'impegnata nella colonia di vari conflitti, tutela dei diritti umani, la giustizia e la democrazia, prevenire la diffusione di malattie mortali. Questa attività ha permesso Carter di realizzare le loro idee circa l'ordine mondiale giusto, anche se tutti i problemi da risolvere, naturalmente, non è riuscito. Ma tra le sue realizzazioni – contributo alla creazione della pace in Bosnia, il Ruanda, la Corea, ad Haiti, è stato un avversario attiva di attacchi aerei sulla Serbia. Nel corso della sua 39 peacekeeping presidente degli Stati Uniti Dzhimmi Karter nel 2002 ha ricevuto il Premio Nobel per la pace, questo è l'unico caso in cui il presidente in pensione defunto ha ricevuto un premio così significativo. Inoltre, Carter ha assegnato Unesco Premio Mondiale e Presidential Medal of Freedom. Il riconoscimento internazionale ha guadagnato i suoi sforzi per combattere la malattia mortale in Africa – il verme di Guinea. Nel 2002, Carter è diventato il primo alto funzionario americano violare il blocco a Cuba, e ha visitato il paese con le iniziative di pace. Egli è un membro della comunità di leader indipendenti "anziani", organizzato da Nelson Mandela. Questa organizzazione è impegnata nella risoluzione dei conflitti internazionali acuti, in particolare, i suoi membri vengono a Mosca alla ricerca di soluzioni ai problemi provocati dalla annessione della Crimea alla Russia. Nel 2009, un piccolo aeroporto nella sua città natale di Carter ha ottenuto il suo nome.

Karter Dzhimmi è diventato il campione tra i presidenti degli Stati Uniti, in pensione, l'aspettativa di vita dopo la Casa Bianca. E 'anche uno dei sei ex presidenti dei centenari, che hanno raggiunto l'età di 90 anni.

vita privata

Carter – un marito molto leale e affidabile, ha sposato Rosalie Smith, amico di gioventù, nel 1946, e sono ancora insieme. Dzhimmi Karter, la cui presidenza nella foto adornato tutti i giornali, non ha lasciato la moglie quando asceso all'Olimpo. Lei era con lui in tutti gli aspetti della vita. La coppia ebbe quattro figli, oggi ci sono già diversi nipoti. Dopo Carter lasciato la Casa Bianca, nella loro famiglia, nella loro assicurazioni, è entrata in una nuova luna di miele. Oggi, l'intera famiglia vive all'unisono Plains – città natale di Carter, dove si erano sepolti. Nel 2015, i media hanno cominciato a suonare l'allarme a causa della salute Jimmy, gli è stato diagnosticato un cancro al fegato. Ha subito con successo un intervento chirurgico e la chemioterapia, e nel dicembre 2015 personalmente detto ai giornalisti che completamente guarito.