898 Shares 6831 views

processo fonetica verificano in parola (per esempio). processi fonetici in lingua

processo fonetico che si verifica nella parola, spiega in gran parte la sua ortografia e pronuncia. Questo fenomeno linguistico dovrebbe essere preso in considerazione quando l'esecuzione di analisi audio sulle lezioni della lingua russa. Particolare attenzione è rivolta qui la posizione di un suono. I cosiddetti processi fonetici posizionali sono tipici per la maggior parte delle lingue. E 'interessante il fatto che molti dei cambiamenti nella progettazione suono di una parola dipende dalla zona di residenza dei vettori. Qualcuno arrotonda le vocali, alcune consonanti ammorbidisce. Le differenze tra Mosca Bulo [w] e Nye Pietroburgo Bulo [CHN] singolo sono diventati assiomatico.


la definizione

Qual è il processo fonetica? Questo particolare cambiamento nell'espressione suono delle lettere sotto l'influenza di vari fattori. Da questi fattori, e dipende dal tipo di processo. Se non sono dettate dalla componente lessicale del linguaggio, la pronuncia delle parole comuni (ad esempio, accentate) – questo fenomeno è chiamato posizionale. Questi includono ridotti varie consonanti e vocali, così come la fine di una parola stordimento.

Un'altra cosa – quei processi fonetici della lingua, che forniscono una combinazione di suoni diversi a parole. Essi saranno chiamati combinatoria (es. E. dipenderà dalla particolare combinazione di suoni). Prima di tutto, questo include l'assimilazione, voicing e mitigazione. E può influenzare il modo successiva suono (processo regressione) e precedente (progressiva).

riduzione delle vocali

Per cominciare, analizziamo il fenomeno della riduzione. Si dice che è tipico per le vocali e consonanti. Per quanto riguarda il primo, questo processo è completamente subordinato allo stress fonetica in parole.

Per cominciare va detto che tutte le vocali nelle parole sono separate a seconda del rapporto di sillaba accentata. Lasciò andare pretonic, a destra – zaudarnye. Per esempio, la parola "televisione". -VI- sottolineato sillaba. Di conseguenza, il primo pretonic -le- secondo -te- pretonic. Un -zor- zaudarny.

Generalmente riduzione vocale è diviso in due tipi: quantitativi e qualitativi. Il primo non è determinato dal cambiamento di sound design, ma solo intensità e durata. Questo fonetiche riguarda processo unico vocalici [y]. Ad esempio, dicendo un chiaro "boudoir". L'enfasi cade sull'ultima sillaba, e se nel primo "y" pretonic può essere sentito chiaramente e ad alta voce, più o meno, nel secondo ha sentito pretonic molto più debole.

Sovrem un'altra cosa – la riduzione di qualità. Si tratta non solo di un cambiamento nella forza e la debolezza del suono, ma anche in diversi timbro. Così, cambiando la progettazione di articolazione dei suoni.

Ad esempio, [a] e [a] in una posizione di forza (es. E. Sotto stress) sempre sentito chiaramente, non può mescolare. Consideriamo ad esempio la parola "samovar". Nella prima sillaba pretonic (-mo-) la lettera "o" si sente abbastanza chiaramente, ma non è riuscito a formarsi prima della fine. ha una propria denominazione [^] per esso nella trascrizione. Nella seconda sillaba pretonic caratteristiche vocali -sa- più chiaramente, fortemente ridotti. Per ha anche la propria denominazione [b]. Così, la trascrizione sarebbe simile a questa: [sm ^ Var].

Le vocali, che si affaccia consonanti morbide, è anche molto interessante. Anche in questo caso, essi si sentono chiaramente in una posizione di forza. Cosa succede in sillabe atone? Esaminiamo la parola "mandrino". sillaba tonica – finale. Nella prima vocale pretonic è leggermente ridotta, viene indicato come una trascrizione [e] – ee armonici. Il secondo e terzo pretonic completamente ridotto. Tali suoni designati [s]. Così, la trascrizione è la seguente: [e v'rti ma].

Il noto linguista schema Potebni. Si deduce che il primo pretonic sillaba – la più chiara di tutti atone. Tutti gli altri inferiori a lui al potere. Se la vocale è in una posizione forte per richiedere fino a 3, e il più debole riduzione del 2, si ottiene il seguente schema: 12311 (la parola "grammatica").

frequenti eventi (spesso colloquialmente), quando la riduzione è pari a zero, t. E. La vocale non si pronuncia affatto. Ha trovato un processo fonetica simile a metà e alla fine della parola. Ad esempio, il termine "fili" raramente pronunciare la vocale nella seconda sillaba zaudarnom: [provlk], e la parola "a" è ridotto a zero vocale uno zaudarnom sillaba [shtob]

riduzione di consonanti

V'è anche un processo fonetica nel linguaggio moderno, chiamato la riduzione delle consonanti. Lui è quel tipo di suono , alla fine delle parole quasi scompaiono (spesso si trovano di riduzione pari a zero).

Ciò è dovuto alla fisiologia della pronuncia delle parole che pronunciamo loro durante l'espirazione, e il flusso d'aria a volte sono sufficienti per avere una buona proartikulirovat ultimo suono. Dipende da fattori soggettivi: il tasso di parola, così come le caratteristiche di pronuncia (per esempio, in dialetto).

Questo fenomeno può essere visto, per esempio, le parole "malattia", "Life" (alcuni dialetti non pronunciano la consonante finale). A volte j ridotta: la parola "mio" diciamo senza di essa, però, secondo le regole, dovrebbe essere, per così "e" piedi di fronte a una vocale …

stupendo

Un processo separato di riduzione è sorprendente quando consonanti espresse vengono modificate sotto l'influenza dei sordi o alla fine assoluto della parola.

Per esempio, prendiamo la parola "guanto". Qui espresso [g] sotto l'influenza di un cieco [a], in piedi dietro di lui, stordito. Di conseguenza, una combinazione è sentito [wk].

Un altro esempio – la fine assoluta della parola "quercia". Ci suoneria [b] Colpito da [n].

consonanti espresse sempre (o sonora) sono inoltre soggetti a questo processo, anche se molto debolmente. Se confrontiamo la pronuncia della parola "albero", dove [L] viene dopo una vocale, e "bue", dove lo stesso suono, alla fine, è facile capire la differenza. Nel secondo caso, sonora i suoni più breve e più debole.

vocalizzazione

Piuttosto il processo inverso – voicing. Appartiene alla combinatoria, t. E. A seconda dei suoni specifici, piedi fianco a fianco. Come regola, questo vale per consonanti sorde, che si trovano di fronte alla campana.

Ad esempio, termini quali "shift", "do" – stanno esprimendo avvenuta per scatole di derivazione e la radice. Abbiamo osservato questo fenomeno nel mezzo della parola: per [ 's] ba, circa il [s'] ba. Inoltre, il processo può avvenire su un confine di parola, e una scusa: "al paese" una nonna,

facilitando

Un'altra legge di fonetica è che i suoni duri sono ammorbiditi, se vanno dopo consonanti morbide.

Ci sono diverse leggi:

  1. Sound [n] diventa morbida quando in piedi di fronte [h] o [w]: ba [n '] cassa, chi [n'] snip, Baraba [n '] cassa.
  2. Suono [c] ammorbidisce in una posizione prima che il morbido [m '], [N'], e [s] a [d '] e [n'] [di c '] essere [c'] neg [s '] ere, in [h'] nya.

Queste due regole si applicano a tutte le lingue vettori accademico, ma ci sono dialetti in cui la mitigazione sta accadendo anche. Ad esempio, può essere pronunciato [d '] credere o [c'] em.

assimilazione

Determinare il processo di assimilazione fonetica è possibile in quanto l'assimilazione. In altre parole, suoni, parlato duramente, come se in piedi accanto ad assimilare. Questo vale per tali combinazioni come "MF", "AF" e "CC", "zdch" e "STCH". Invece, pronunciato [u]. Felicità – [U] Astier; maschio – mu [U] ins.

Anche assimilato combinazioni verbo -tsya -tsya e, invece di si sente [n]: a coronamento di [i] a, attacco [n] e, ascolta [i] a.

Questo vale anche per la semplificazione. Quando un gruppo di consonanti perde uno: con [n] tse, izves [n] yak.