507 Shares 2184 views

Il trasformatore monofase. Scopo, struttura e caratteristiche principali

C'è una vecchia battuta l'istituto. Sulla questione del maestro "come il trasformatore monofase" ronzio studente in risposta: "Oo-oo-oo". Suono questo si verifica effettivamente, è dovuto al fatto che quando si sposta il campo di induzione pone l'effetto striction magnetico, causando la piastra a vibrare il circuito magnetico.


Il trasformatore monofase per generare una tensione alternata per il valore desiderato carico senza richiedere un'alimentazione trifase.

Ogni trasformatore consiste di due componenti di base: nucleo e bobine di loro è non inferiore a due. Il principio di funzionamento è semplice. Come risultato di passare corrente elettrica attraverso un conduttore primario, il secondario indotto forza elettromotrice (FEM). Il nucleo è costituito da piastre ferromagnetiche, cioè materiale rafforzamento del campo magnetico (gradi speciali di acciaio elettrico) promuovono.

L'entità della FEM determinata dalla formula:

E = 4.44 x F x x f ω

dove:

F – l'ampiezza del flusso magnetico;

f – frequenza della corrente;

ω – il numero di giri del avvolgimento.

La capacità di carico ammissibile, che "trascina" il trasformatore monofase, è dato da fili di sezione, avvolte bobine e circuito magnetico Q, in particolare permeabilità μ ferromagnetico. Dimensioni del nucleo e numero di avvolgimenti sono oggetto di calcolo, che è spesso oggetto di lavoro del corso nelle università tecniche.

In ogni caso, il più potente trasformatore di tensione monofase, il più impressionante loro dimensioni. Sul loro corpo spesso ha un'etichetta con un elenco di parametri di base (ingresso corrente ammissibile e tensioni di uscita). Tuttavia, questo non è sempre il caso.

In pratica, molti riparatori sono spesso di fronte alla necessità di sostituire il trasformatore di tensione monofase bruciata. Al fine di garantire l'idoneità dovrebbe essere esaminata caratteristiche del dispositivo, destinato a sostituire.

La prima cosa da fare è quello di determinare l'avvolgimento di ingresso. Al trasformatori step-down ha la massima resistenza.

Poi, trasformandolo in una rete, è possibile misurare la tensione di uscita al minimo. Il rapporto tra ingresso e uscita fem è il coefficiente di trasformazione K. È anche frazioni uguali Rin N. / N O., cioè il numero di spire negli avvolgimenti.

Successivamente, quando il carico può essere collegato potente resistenza variabile (resistenza) e rimuovere la caratteristica corrente-tensione definendo la corrente nominale. Quando il carico aumenta la tensione in uscita diminuisce gradualmente.

I trasformatori sono non solo il potere, ma anche la misura. Nei casi in cui è necessario definire una notevole quantità di corrente in un circuito utilizzando un amperometro. È incluso sequenzialmente, e dovrebbe avere una bassa resistenza in combinazione con una grande sezione del cavo nel sistema di deflessione magnetico. Tale dispositivo sarebbe troppo costoso e massiccia, usa trasformatori di corrente monofase che rimuovono proporzionalmente ridotto valore, ed alimentarli alle amperometri seriali convenzionali. Calcolare amperaggio è semplice, non resta che applicare questi fattori sul corpo.