304 Shares 6309 views

Che cosa accade a 40 giorni dopo la morte della persona

Tutti sanno che siamo tutti gli uomini sono mortali e ogni volta destinati a lasciare questo mondo. Ma vogliamo che accada il più tardi possibile per avere il tempo di godere pienamente la vita. E qui c'è domanda – se siamo venuti in questo mondo per svolgere la sua vita terrena per soddisfare i loro desideri e le passioni? E cosa succede quando una persona muore, finisce una vita, o continua, ma in una forma diversa e in un'altra dimensione? Queste domande per secoli gli interessi dell'umanità. Cosa succede dopo 3, 9, e poi 40 giorni dopo la morte, se c'è un'anima immortale, e che le sue azioni dopo aver lasciato il corpo mortale?


Sul comportamento dell'anima dopo la morte è legata a molti usi. Ad esempio, commemorare il defunto non solo come prendere luogo 40 giorni dopo la morte, ma anche per il terzo e nono giorno. Con quello che è connesso, ma non v'è una tradizione popolare, o per avere una spiegazione? Spiegazioni, naturalmente, ci sono e sono collegati con la storia del cristianesimo. Chiesa spiega che dopo che una persona muore, l'anima lascia il corpo. Nei primi due giorni si acquisisce piena libertà e può camminare dove vuole, visitando i luoghi che sono vicino a lei. Il terzo giorno, la persona di solito è sepolto, e la sua anima scortato dagli angeli celesti salire per adorare Dio.

Su questo percorso l'anima non ha dolce – il modo in cui si sovrappongono costantemente demoni che mostrano l'anima dei suoi peccati e cercando di tirarla nel mondo sotterraneo. Angeli, vicino all'anima, cercando di salvarla, al contrario di demoni che mostra buone opere che l'uomo, essere vivi. Pertanto, esse aiutano l'anima di passare attraverso il calvario di aria. Anche aiutare l'anima della preghiera e nelle opere buone in nome del defunto a terra dei suoi parenti, così come i santi, che la gente ha pregato e lodato loro essere vivi. In questo modo il modo più difficile, l'anima sta davanti al Signore.

Poi, per sei giorni, l'anima mostra tutta la gioia e la bellezza del paradiso. anima giusta gioisce, e la tristezza del peccato che nulla ha trascorso la sua vita terrena in vanità e non si prendono cura del loro futuro celeste. Piange e si lamenta, rimpiangendo la sua indegna della vita sulla terra, e in lutto, anticipando che non sarebbe rimanere in paradiso e l'inferno non vogliono arrivarci. Sei giorni dopo, lei appare di nuovo davanti a Dio, e poi inviato a ispezionare l'inferno. Questo è il motivo importante giorno 9. 40 giorni dopo la morte determina il luogo in cui la volontà è l'anima prima della Seconda Venuta, quando lei sarà sempre definita da luogo di residenza.

Volendo fornire tutta l'assistenza possibile per l'anima del defunto, la sua famiglia soddisfatto dopo 40 giorni dopo la commemorazione della morte, che commemorare essa, pregano per la sua anima. In questo modo si aiutano l'anima del defunto per passare tutti i test e ottenere qualche sollievo davanti al Signore. Questo numero di giorni non è casuale, si è associato con le grandi date nelle Scritture. Ad esempio, Iisus Hristos durante i quaranta giorni di digiuno nel deserto, tentato dai demoni, 40 giorni è rimasto in terra dopo la risurrezione del Signore con i suoi discepoli per 40 giorni sulla montagna, Mosè risiedevano prima che ha ricevuto dal Signore tavolette sacre.

Da tutto questo è chiaro che commemorano i morti 40 giorni dopo la morte non è stata casuale. In questo giorno, ha ordinato il servizio funebre chiesa, durante la quale i sacerdoti insieme con i parenti del defunto pregare per la sua anima e chiedere al Signore di perdonare lei. E 'molto importante per l'anima, in quanto contribuisce a predeterminare il suo posto futuro nel cielo. Con lo stesso scopo, e commemorare i morti il terzo e il nono giorno, dando l'elemosina per loro, gli stessi poveri ed i parenti del defunto aiutare.

Molto bene, quando la chiusura ordine per una persona deceduta sorokausty. Questa commemorazione religiosa che si svolgono 40 giorni dopo la morte. Essi sono progettati per alleviare le sofferenze dell'anima, prima di essere portato davanti al Signore in un tribunale speciale e sarà determinato dal suo posto prima della Seconda Venuta. Quando il Signore viene al mondo una seconda volta, poi già fatto un terribile giudizio, in cui tutti saranno risuscitati dai morti per identificare i luoghi in cui si intende rispettare sempre. Così, ricordando i morti in questi giorni, le persone stanno aiutando i loro parenti defunti, facilitando le loro anime al futuro la vita eterna.