326 Shares 3930 views

"Desu": che cosa significa questa parola? Dove e perché si usa?

Giapponese – questo è un groviglio interessante e complesso di caratteri, regole strane, dialetti incomprensibili e allegati indebite. Ma si deve solo iniziare a smantellare la sua base in quanto è chiaro che l'uno senza l'altro è nulla. E devi imparare tutto in ordine, prestando attenzione anche ai dettagli più insignificanti. In giapponese, la maggior parte delle frasi dichiarative terminano con il prefisso "desu". Che cosa significa questa parola significa e perché è usato così spesso? Cerca di capire.


verbo

Allora, che cosa significa "desu" in Giapponese? In traduzione letterale, questa parola significa "essere". Molto ragionevolmente, ci si potrebbe chiedere perché la parola "desu" appare in quasi tutte le proposte? Il fatto che i verbi giapponesi non hanno forme e numeri. La maggior parte di essi sono collocati alla fine della frase e tradurre una singola parola "desu" – "essere".

Per chiarire, spostare un piccolo esempio.

. あ れ わ 新 幹線 で す (desu Sei wa shinkansen) – Se si traduce questa frase letteralmente, si ottiene qualcosa come: "Questo è il treno" In giapponese colloquiale, esso sarà percepito come "This Train".

Infatti, "desu" non significa nulla. Questa console dà verbi tonalità neutra educato. E poiché nella mentalità della cortesia giapponese è considerato il principale collegamento, allora questo stile di discorso è più comune nella vita quotidiana.

la questione

Che cosa significa "desu", è ora un po 'più chiaro. Tuttavia, questo verbo ha un paio di opzioni di mangiare. Coloro che insegnano giapponese, e coloro che hanno appena iniziato a imparare le basi può osservare che dopo il "desu", spesso sono particelle. Queste particelle sono chiamati "Gobi" e la frase sono responsabili per lo sfondo emotivo.

Uno dei "ka" la più famosa delle particelle. Se appare dopo "desu", la frase è una domanda. Per chiarezza, diamo alcuni esempi:

  1. あ れ わ 新 幹線 で す か? Nel primo esempio, questa frase era affermativa, ma dopo l'aggiunta di particelle "ka" trasformata in una frase interrogativa – (Are wa shinkansen desu ka?): "Questo è il treno?".
  2. ど な た で す か? (? Donata desu ka) – Un altro esempio nella traduzione letterale suona come: "Chi è là?". Questo è il pronome interrogativo, che viene utilizzato quando si tratta di persona, è percepito come una domanda: "Chi è questo ragazzo." Tale espressione spesso usata in gentile, conversazione formale. Per le occasioni meno formali per dire: だ れ で す か? (Dare desu ka?). L'essenza della questione rimane la stessa, cambia solo il grado di gentilezza.

Così, "desu" (che significa "essere") può apparire non solo nella narrazione, ma la frase interrogativa. Ma ci sono due particelle "Gobi", che possono essere trovati in tandem con "desu".

"Yo" e "ne"

Lo studio dei materiali sulla lingua giapponese per principianti, spesso è possibile trovare una combinazione di "desu ne". Esso appare spesso in frasi come:

  • . わ, 畳 の 部屋 で す ね (Wa, tatami senza heya desu ne.) – frase tradotta sembra abbastanza semplice: "E 'una camera con tatami" Ma attenzione al prefisso "wa" prima proposta, che significa gioia e ammirazione per ciò che ha visto. A sua volta, la combinazione di "desu ne" – significa che la persona che ammira stanza con tatami, non è sicuro che l'altra persona condivide le sue emozioni.

questo tipo di espressione spesso si incontrano quando si parla con la visita giapponese. Tutti i visitatori in Giappone, sembra una novità, e per la popolazione indigena – questo è all'ordine del giorno comune. Funziona anche in senso opposto: se i giapponesi vengono a un paese straniero e parlare con qualcuno nella loro lingua madre, spesso è possibile trovare una combinazione di "desu ne".

Un'altra particella che si trova dopo il "desu" (che significa "essere"), letto come "yo". Di conseguenza, risulta "desu yo". Questo tandem viene utilizzato in una conversazione quando la persona vuole condividere nuove informazioni su qualcosa. Se mettiamo a confronto con la lingua russa, la combinazione di "desu yo" è usato nel modo della parola "via". Che viene utilizzato per raccontare le informazioni su dove parla sa, ma non si conosce la fonte. Ad esempio, l'altoparlante può dire che questo ristorante è accogliente e ci deliziosa cotto. E se la persona prima sente circa la proprietà, dopo una proposta sicuri di mettere la frase "desu yo".

E non "desu" lo fa

Coloro che insegnano giapponese, si dovrebbe sapere che "desu" (che significa "essere") non ha mai pronunciato completamente. A causa della riduzione delle vocali in uscita si ottiene la parola "DES". Cioè, quando si scrive la parola e sarà composto da due sillabe "de» (で) e "su» (す), ma verrà letto come 'DES'.

A causa del fatto che la gente che ha reso popolare la cultura orientale, non è sempre un negozio sufficiente di conoscenza, un sacco di utenti di Internet sono in errore per quanto riguarda la corretta pronuncia.

Essere o non essere

Quindi, in questa fase già assimilato "desu" che cosa significa "essere". Ma cosa fare quando si ha bisogno di "essere". "Essere o non essere" – le parole di approccio di Shakespeare a questa materia può essere molto utile.

La parola "desu" è una forma negativa di "de wa arimasen" che significa "non è" in una traduzione letterale. Ad esempio:

  • . 山田 さ ん は 学生 で は あ り ま せ ん – Con la traduzione letterale sarebbe completa (Yamada-san wa wa Gakusei de arimasen.): "Yamada-san, non è uno studente" Cioè, l'ascoltatore ottiene le informazioni che Yamada-san non è uno studente universitario.

La parola "desu" è particolarmente popolare. Esso può essere visto nel anime e manga originale, ascoltare la recitazione dabberov voce o ricordare dopo aver visto alcuni video. Ma non importa quale sia il valore di qualsiasi collegato al termine "desu" – non è altro che una particella di discorso. Un analogo del punto alla fine della frase. E solo a causa di questa analogia può essere molto più facile da raggiungere un'intesa in una conversazione, perché "desu" potrebbe "essere" o "non essere", a chiedere, per esprimere le emozioni e per fornire ulteriori informazioni.